mindFACKTS: lo scudo magico di virtù

Vi ricordate quando, subito dopo l’uscita di Q, abbiamo tracciato un veloce pattern dei riferimenti alle fiabe contenuti nel film? Andate a rileggerlo, nel caso abbiate la memoria un po’ confusa, perché c’è un nuovo pezzetto del puzzle per voi. Avete  presente lo scudo col quale l’Unità 00 protegge la 01 in 1.11, vero? Contrariamente a quello della serie era in grado di reggere il colpo di Ramiel, per questo né l’Unità 00 (con Rei all’interno) né la 01 subiscono gravi danni (ragion per cui lo 00, nel Rebuild, non viene mai ricolorato). Ebbene, su questo scudo c’è una sigla. E’ bella grossa, non vi può sfuggire, eccola qui:

“ESV”

Naturalmente noi Magi (e buona parte degli esseri umani nel mondo) tendiamo a notare tre lettere enormi, ma colpevoli di guardare 1.11 lo stretto indispensabile non ci eravamo soffermati sul testo in piccolo che spiega l’acronimo. Grazie a questa ragazza l’abbia fatto, e guardate un po’:

Sotto alla sigla, il nome per esteso dello scudo: Enchanted Shield of Virtue

Il nome dello scudo è Enchanted Shield of Virtue. “E allora?” mi direte voi.
Enchanted Shield of Virtue non è un nome qualsiasi,  fa riferimento a una fiaba, e in particolare alla sua versione più nota e riconoscibile al grande pubblico (occidentale): quella di Walt Disney. La fiaba – indovinate un po’? – è La Bella Addormentata, e l’enchanted shield of virtue è lo scudo che la fata Flora dona al principe Filippo affinché attraversi la foresta di rovi, sconfigga la strega Malefica e svegli la principessa Aurora dandole il bacio del vero amore…sì, è inutile che mi guardiate così, sono una Disney-freak e per scrivere questo post ho preso il mio dvd in edizione speciale, va bene? e_é

FLORA: “Aspetta, principe Filippo. La strada del vero amore può essere cosparsa di ancora tanti pericoli che tu dovrai affrontare da solo. Quindi, armati di questo magico scudo di virtù, e di questa possente spada di verità, poiché queste armi di giustizia trionferanno sul male.

In realtà Filippo farà poco più che una sega, saranno le fate a ficcare la spada nel cuore di Malefica in forma di drago, ma ok. I protagonisti maschili inetti a noi piacciono.

Si tratta di una citazione carina, che di per sé non deve significare per forza qualcosa, ma alla luce di Q salta subito all’occhio, in particolare dopo aver scritto il post sopra citato. Di tutte le fiabe del mondo, staff Khara, perché proprio quella? Ci sarà anche la Mighty Sword of Truth? E il bacio del Vero Amore? Ma la vera domanda è: volete farmi ammattire? Non colpite così una fanciulla nel suo stantio lato romantico impostole dalla società patriarcale, vi prego!

Prima di lasciarci, un breve riassunto dei nostri ingredienti:

  • Un principe (non) felice…o un cavaliere? Questo è uno spoiler su un post in progress. Tenetelo a mente, va bene?
  • Una principessa che non so se ve lo ricordate, ma è abituata a ricevere visite quando non è cosciente. In scenari un po’ meno Disneyani, però (nella favola originale, in compenso, la principessa veniva stuprata dal principe mentre dormiva: allegria!). Poi non vorrei dire, ma da brava principessa Asuka ha una matrigna. Ha persino ballato, adesso che ci penso, le manca solo di cantare e parlare con gli animali.
  • Un (altro?) cavaliere; l’Eva 05 si muove a quattro zampe (cavallo) ed è armato di lancia, mentre il Terzo Angelo ha forma di un drago (cinese, dal modo in cui si muove, i draghi occidentali solo più pachidermici e non fluttuano). Il loro primo scontro avviene in uno spazio ristretto mentre entrambi si vengono incontro, e Mari colpisce con la lancia, come alle giostre medievali.
  • Una maledizione.
  • Un Re.

C’è così tanto materiale, nel Rebuild, che a riutilizzarlo potremmo fare altri dodici anime. O una saga fantasy, a quanto pare.

Categorie mindFACKTS, Rebuild of Evangelion

30 commenti

  • Akainatsuki on 17 aprile 2013 at 10:35 am said:

    Reply

    O. Santo. Cielo.
    Ok, ormai è facile. Giochiamo a “inserisici il nome”!
    Io vado a prendere delle Mine N2 e parto per Koganei. Tutti a trovare Anno, forza.
    Impediamogli l’ingresso a Disneyland per i prossimi 30 anni! XD

    Comunque. Bene. Evangelion era già un casino interpretativo prima. Adesso è un casino più grosso (e ne siamo felici)

  • Oddio anche questa??! XDXDXDXD
    comunque ragazzi avete un occhio spettacolare nello scovare tutti questi particolari!

    • CaskaLangley on 18 aprile 2013 at 11:37 am said:

      Reply

      Tra l’altro l’anime di haruhi pesca talmente a piene mani da Eva che hanno riutilizzato il design di TUTTI i personaggi XDDD

      • Sìsì, ricordo che me l’avevi detto 🙂 infatti ormai ogni volta che leggo uno dei vostri articoli, nel mio cervello c’è un puntino che scatta appena registra qualcosa di simile ad Haruhi XD

  • A questo punto mi chiedo perchè sia Rei a tenere lo scudo per proteggere Shinji e non sia Shinji stesso, che dovrebbe essere “il principe”…
    Sono sicura che voi avete già una risposta, vero? XD <3

    • CaskaLangley on 17 aprile 2013 at 9:28 pm said:

      Reply

      Sapevo che qualcuno lo avrebbe detto X’D Beh, ragazzi, non deve combaciare tutto coi regoli, in fondo andiamo a supposizioni e indizietti, ma è tutto molto simbolico…il punto è che lo scudo deve proteggere Shinji e lo fa, tant’è che Rei dice “non morirai perché io ho il compito di proteggerti”. E’ come se fosse Rei, lo scudo.

      • Naturalmente… Però la vostra teoria quadra così perfettamente da riempirmi la testa di altri mille interrogativi! XD Mi chiedevo se ci potesse essere, in una simile scelta, anche un indizio per “il ruolo” di Rei.

  • FrozenBrain on 17 aprile 2013 at 10:10 pm said:

    Reply

    Lo saprei io dove infilare la spada della verità ad Anno… XD
    La bella addormentata è una fiaba che conosco per sommi capi e questa cosa dello scudo e la spada proprio non la sapevo.
    La mia modestissima opinione è che per quanto affascinanti questi rimandi alle fiabe siano in realtà dei red herring che il team ha sapientemente collocato nei film. Tanto di cappello ad Anno & Co. che non solo ci consegnano una main story che dopo quindici anni siamo ancora qui a tentare di capirci qualcosa ma si dilettano pure a gettarci fumo negli occhi.

    Comunque io sto ancora cercando di assimilare la notizia che Caska è una Disney freak :p

    • beh, dai, io non credo che ci stiano buttando fumo negli occhi di proposito per puro sadismo XD anche perché la maggior parte della gente (ovvero quella normale) non ci fa per niente caso, a queste cose.
      Secondo me le cose sono due: o questi riferimenti hanno davvero un significato nella storia, o Anno e il suo staff si stanno divertendo a inserire citazioni e omaggi per il puro e semplice divertimento di inserire citazioni e omaggi.

      • FrozenBrain on 17 aprile 2013 at 11:20 pm said:

        Reply

        No, ma infatti non credo nemmeno io che lo facciano per sadismo e, in questo caso, non considero il fumo negli occhi come un valore negativo. Queste citazioni forniscono dei falsi indizi che ci depistano o più in generale ci distraggono dalla trama principale (dei red herring, appunto). Per come la vedo io sono un valore aggiunto perchè una volta scovate forniscono un ulteriore spunto di dialogo.

        @Caska: ora mi sono ripreso, ma sai, ti conosco (figurativamente) da poco e non mi pare di aver mai visto foto della tua camera XD

        • Letto l’articolo con un po’ di ritardo. Non credo si tratti di fumo negli occhi.

          Per quanto strano, quando ho sentito Mari chiamare Asuka principessa, ho subito pensato ad Aurora (nonostante non sia proprio la principessa più conosciuta)… Probabilmente per quello che è successo ad Asuka nel 2.0 (l’essere in coma). E non avevo assolutamente colto il riferimento alla rispettiva fiaba nel primo della rebuild.

          Inoltre questa interpretazione “fiabesca” puo’ aiutare a spiegare alcune battute di Mari verso la fine di 3.0, in cui invita Shinji a aiutare Asuka (riferendosi a lei come principessa…). Visto che Shinji non è in condizione di fare nulla (e che Asuka è pure messa meglio di lui), mi ha sempre dato l’impressione che la battuta fosse più un indizio di futuri sviluppi che altro.

          Che il 4.0 sarà incentrato su Asuka e Shinji o, nello specifico, sul tentativo di Shinji di salvarla da qualcosa o qualcuno (magari da se stessa) per redimersi? Che poi è sempre stato un po’ il problema più grande di Asuka; “se stessa” intendo. In termini psicologici in NGE e in termini più concreti nella rebuild, con la maledizione e tutto il resto…

          In ogni caso confido che Anno non metterà Asuka in un ruolo passivo… Non l’ha fatto fino ad ora, non credo lo farà in futuro (ci sono sempre altri modi).
          Rimarrebbe cmq da chiarire il ruolo di Rei in tutto questo (e di Mari e Misato…)

  • scusate, ma nessuno ha visto l’edizione limitata del dvd di 1.01? (sì, quella in cui compaiono le scritte sui cartelli e i nomi di tutti, e ribadisco tutti, i mezzi di locomozione che compaiono nel film, in particolare quelli dell’operazione yashima).
    il nome è riportato molto elegantemente anche lì xD

    per il resto:
    -Asuka ha probabilmente parlato con gli animali: nella fattispecie, un pinguino!
    -compare un castello: il quartier generale della Nerv! Un re non può stare senza castello.
    -questo è più fantasy che fiabesco, ma bisogna notare che compare una nave volante!
    -c’è uno scrigno con un grande tesoro: la chiave di Nabucodonosor!
    -magari Asuka una sorellastra ce l’ha: Mari!

    ci manca solo una strega cattiva e siamo a cavallo. Letteralmente.

  • … E continuo a mindfuckkarmi con la faccenda Utena. Si sa che Utena era a base gnostica e che anche in Eva volendo c’erano già parecchi riferimenti allo gnosticismo tanto che arrivano a rompere letteralmente il guscio del mondo e il Perfezionamento alla fin fine e in modo anche parecchio grossolano può esser ricondotto allo scopo base dello gnosticismo, riunire tutte le anime spezzettate in uno (e come diceva Hesse: ‘L’uccello lotta per uscire dall’uovo. L’uovo è il mondo. Per nascere devi distruggere un mondo. L’uccello vola a Dio. Il nome del Dio è Abraxas’). A questo punto, non vorrei che anche Anno abbia deciso di buttarsi sul favolistico per aiutare il pubblico giappico ormai abituatocisi a rivedere anche l’eventuale contenuto gnostico del Rebuild. Dovrei rivedere i film in quest’ottica.
    Oppure Anno sta trollando tutti i fan delle due serie che lui e Ikuhara hanno comunque già trollato per anni. 🙁

  • Federikari on 14 ottobre 2013 at 4:39 pm said:

    Reply

    probabilmente dirò un ovvietà: ma una spada compare nella preview del 4.0 alla fine di Q… che sia proprio la Mighty Sword of Truth?

  • io la butto li’, poi vedrete voi se sono solo baggianate o magari qualcosa e’ passabile 🙂

    Leggendo l’articolo, arrivato al punto dove Asuka ci manca solo che parli con gli animali, non ho potuto fare a meno di pensare che forse Asuka parla davvero con gli animali, o meglio, con qualcuno che simbolicamente rappresenta un animale. Questo qualcuno non potrebbe essere Mari?
    Mari e’ forse quella che si avvicina di piu’ ad un animale che interagisce nell’anime (escusi ovviamente PenPen e l’asinello). Una delle caratteristiche che renderebbe Asuka una principessa fantasy e’ il fatto che possa parlare con gli animali, dote unica e pertanto agli altri e’ preclusa, ma di fatto escluse le scene di 2.0 dove Mari parla prima con Kaji e poi al cellulare, su 3.0 Mari parla esclusivamente con Asuka. Anche quando l’Eva va a recuperare Shinji a bordo della Wunder, e’ Asuka che si occupa di informare e mandare Mari a fermare l’Eva perche’ lei non fa in tempo; possibile che in una nave cosi’ tecnologia non ci sia un operatore incaricato in casi emergenza di contattare i piloti in modo rapido per il contrattacco?
    Per il fatto che Mari in 2.0 parli con Kaji e poi al cellulare potrebbe dipendere che quella Mari fa parte di un’altra timeline (teoria del loop), ed infatti in quella timeline Mari non si esprime come un animale e Asuka non e’ ancora la “Principessa”. Io alla luce di queste considerazioni almeno il beneficio del dubbio me lo metto 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *