Rebuild of Evangelion: 3.0 è davvero il seguito di 2.0?

Se come me avete ingannato la lunga, lunghissima, estenuante attesa del camrip di Q refreshando ossessivamente un certo forum e divorando ogni più piccolo spoiler, forse vi sarete imbattuti in questa teoria, che pare sia molto diffusa tra i fan giapponesi: Q è ambientato in un universo alternativo nel quale Kaworu non è riuscito a bloccare il Third Impact in tempo.
All’epoca, noi Magi prendemmo brevemente in considerazione questa possibilità affascinante ma vaga, e decidemmo all’unisono di riporla in un cassetto per rispolverarla a tempo debito — ovvero, beh, una volta visto il film con i nostri occhi anziché attraverso resoconti di seconda o terza mano.
Nel frattempo, un altro amletico dubbio è serpeggiato nel fandom: perché Kaworu si è tagliato i capelli? Avrà voluto farsi bello per il ritorno di Shinji, oppure esistono ragioni più profonde dietro a questo evidente cambio di design tra un film e l’altro? Insomma, il Kaworu di 3.0 sarà davvero lo stesso Kaworu di 1.0 e 2.0?
Beh, un bel giorno ai Magi è saltato in mente di fare due più due, e sapete una cosa? Ne è scaturita una teoria che fila. Fila che è una meraviglia. E fa una paura fottuta.

LA TEORIA

Per prima cosa, un po’ di riscaldamento. Affrontare un mindfuck così grosso a freddo potrebbe farvi esplodere il cervello, e noi non vogliamo responsabilità. Da bravi, correte a farvi un sano ripassino della teoria del loop/sequel, compreso l’aggiornamento a Q, e degli sproloqui di Akira Ishida, noto anche come “colui che ha sempre saputo e non ci ha mai detto niente”. Fatto? Bene.
Prima di procedere ad analizzare uno per uno gli elementi a sostegno della nostra teoria, cercherò di riassumerla nel modo più chiaro e conciso possibile.

  • 3.0 viene prima di 1.0 e 2.0. Rispetto ai primi due capitoli della saga, le vicende di Q sono effettivamente ambientate in un altro universo, linea temporale, loop o comunque vogliate chiamarlo. Per la precisione, si tratta del loop precedente.
  • In 3.0, Kaworu non ha fermato il Third Impact.  I due loop coincidono più o meno perfettamente fino all’innescarsi del Third Impact, ma nell’universo di Q le cose sono andate diversamente: Kaworu non è disceso dalla luna incazzato e armato di Lancia di Cassius, l’Impact non è stato stroncato sul nascere e  ha raggiunto uno stadio molto più avanzato,  il mondo ha subito danni irreparabili, tutti i personaggi sono stati condannati all’ infelicità. La catastrofe deve essere stata stata evitata per un soffio, tant’è che il disastro è stato ribattezzato “Near-Third Impact”, che fa tanto “…occazzo, ancora un attimo e ci restavamo secchi tutti quanti!”
    In poche parole, Q è il worst scenario, nel quale il povero Kaworu si è lasciato gabbare da Gendo e ha fallito su tutta la linea. Prima di morire, però, promette a Shinji che si incontreranno ancora. E sappiamo che, grazie alle lance di Longinus e Cassius, è possibile “resettare” il mondo, riportandolo a prima del Third Impact. State iniziando a unire i puntini…?
  • Il Kaworu di 1.0 e 2.0 viene dopo il Kaworu di 3.0. Questo significa che il Kaworu che si risveglia sulla luna in 1.0 e scaglia la lancia di Cassius per bloccare il Third Impact in 2.0 non è altro che il successore (o la versione aggiornata, se preferite) del Kaworu di Q, venuto a regolare i conti col Re dei Lilin: ricorda tutto del loop precedente, è  fermamente deciso ad evitare che la tragedia si ripeta e, soprattutto, intende fare in modo che Shinji ottenga la felicità che desidera. Questa volta.

E direi che qui ci sta un bel BOOOM!

Va bene, va bene, niente panico. In fondo siamo appena all’inizio. Ora prendiamo tutti insieme un respiro profondo e passiamo ad esaminare gli indizi a favore di quest’ennesima teoria bislacca.

INCONGRUENZE TRA 2.0 E 3.0

Ragazzi, è inutile che stiamo a contarcela, qui qualcosa non quadra: le condizioni della Terra, della Luna e del Geofront in Q non coincidono con quanto visto nel finale di 2.0. Ce ne siamo accorti tutti, e ne sono anche scaturite delle discussioni molto interessanti, ma a conti fatti tutto si riduce essenzialmente a due possibilità: o durante il time-skip è successo qualcosa di molto, ma molto, ma molto grosso, oppure ci troviamo in un altro universo, nel quale il Third Impact è stato bloccato molto più tardi. Premettendo che non escludiamo affatto la prima ipotesi, in questo articolo ci prenderemo la libertà di accantonarla per concentrarci sulla seconda, che sarà anche bizzarra, ma a nostro parere è altrettanto valida.
In molti sostengono che, nel corso dei quattordici anni trascorsi disciolto nell’Eva-01, Shinji abbia in qualche modo innescato un altro Impact (e con questo farebbero tre di fila. Vai così, Shinji!) o, più plausibilmente, una ripresa del Third. Possibilissimo, ma è vero anche che tutti i personaggi, pur non facendosi alcuno scrupolo a scaricare sulle spalle di Shinji la completa responsabilità per la semi-distruzione del mondo, accennano solo ed esclusivamente agli eventi mostrati nel finale di 2.0. Alcune scene della sequenza vengono riproposte mentre lo stesso Kaworu — che meno di ogni altro potrebbe avere qualche interesse nel mentire a Shinji — spiega chiaramente che l’Impact è stato innescato nel momento in cui L’Eva-01 si è risvegliato e si è fuso con Rei:

KAWORU: Una volta risvegliato, l’Eva-01 ha aperto la Porta del Guf e innescato il Third Impact. Sei stato tu a dare inizio a tutto questo.
SHINJI: Ti sbagli! Tutto ciò che ho fatto è stato salvare Ayanami!
KAWORU: E’ vero, ma quello è stato il catalizzatore…

E’ interessante notare che, in chimica, il termine catalizzatore indica una sostanza in grado di incrementare la velocità di una determinata reazione. In poche parole, l’Impact si sarebbe verificato comunque, anche se più lentamente: l’Eva-01 risvegliato e Shinji in godmode sono gli ingredienti indispensabili; introdurre anche Rei nell’equazione equivale praticamente a pigiare sull’acceleratore.

Neo Tokyo-3 e l’invasione degli Eva

E’ ormai opinione ampiamente diffusa che il famigerato preview presente alla fine di 2.0 — sì, insomma, quello di cui alla fine non si è vista nemmeno mezza scena — raccolga una serie di eventi avvenuti durante i quattordici anni di time-skip. Indubbiamente le scene mostrano il seguito diretto di You can (not) advance — quindi, in base alla nostra teoria, sarebbero ambientate in un universo diverso da quello di Q — e vanno a collocarsi entro un lasso di tempo relativamente breve dall’intervento di Kaworu. Sullo schermo scorrono le immagini dell’Eva-01 trafitto dalla Lancia di Cassius e bloccato con Rei e Shinji al suo interno, Neo Tokyo-3 subito dopo il Third Impact… ehi! Neo Tokyo-3 subito dopo il Third Impact! Direi che qui ci sta un bel confronto.
Come senz’altro ricorderete, il disastro aveva provocato lo scoperchiamento del Geofront, aprendo un’incisione a forma di croce (ma che ve lo dico a fare? Se non era una croce era una vagina gigante) nel suolo:

[2.22] Il Third Impact causa lo scoperchiamento del Geofront

Nel preview ci viene offerta una visuale della città, praticamente sventrata dal gigantesco cratere:

[Preview di 3.0] Neo Tokyo-3 dopo il Third Impact

La situazione, tutto sommato, sembra relativamente tranquilla, nulla in confronto allo scenario da horror post-apocalittico la cui vista traumatizza Shinji in 3.0. La città non sembra  essere stata vittima di un gigantesco bukkake di sangue, tanto per dirne una.
Ecco invece come appare Neo Tokyo-3 in Q:

[3.0] Neo Tokyo-3 dopo il Third Impact

[3.0] Neo Tokyo-3 dopo il Third Impact

Giocare a “trova le differenze” non è mai stato così facile.
La città è completamente tinta di rosso ed è invasa da innumerevoli Eva simili all’unità 01, composti di un materiale che ricorda il nucleo degli Angeli e degli stessi Evangelion. Altri esemplari li incontreremo all’interno del Geofront, e anche le pareti del Central Dogma sono tappezzate da sagome simili. Kaworu li chiama Failures of Infinity. Che cosa sono? Da dove vengono? Cosa vogliono?
Se questo fosse un horror americano degli anni ’50 conoscerei fin troppo bene la risposta, ma è Eva, quindi non ne ho idea, mi dispiace. Ciò che viene lasciato intendere è che si siano generati durante il Third Impact — e se siete stati attenti vi ricorderete che, durante il Fourth Impact, sulle spalle dell’Eva-13 appaiono delle appendici composte del medesimo materiale — ma se queste creature fossero apparse in You can (not) advance, beh, credo che ce lo ricorderemmo.

[3.0] Croci rosse spuntano dalla terra rossa dopo il Third Impact

Nell’area che circonda il Geofront, inoltre, sono visibili delle enormi croci di colore rosso che sembrano quasi spuntare dal terreno. Anche di queste, naturalmente, non c’era traccia nel film precedente, e tanto per cambiare non sappiamo nulla circa la loro natura se non che devono essere spuntate durante il Third Impact.
In EoE le croci — anche se luminose e di colore verde — appaiono durante il Perfezionamento, quando Lilith richiama a sé le anime degli esseri umani, e corrispondono alle vite ormai estinte: questo potrebbe significare che, nel momento in cui è stato bloccato, il processo doveva già aver raggiunto questo stadio. Quattro croci simili, però, sono presenti anche sul luogo del Second Impact visto in 2.0, che come abbiamo osservato sembrava quasi messo temporaneamente in pausa. Anche in quel contesto non conoscevamo il significato delle croci, salvo per il fatto che corrispondevano evidentemente ai quattro Adams.

Fly me to the moon

Nei mesi di angoscia e buio totale che hanno preceduto l’uscita di Q nelle sale, i fan di Eva si sono scatenati formulando i pronostici più vari e assurdi, spesso semiseri (cosa non si fa per scacciare la sofferenza!) Una delle previsioni più diffuse era che Kaworu avrebbe tratto in salvo Shinji dall’entry plug dell’Eva-01, scollandolo da Rei con la forza, e infine i due piccioncini sarebbero volati fino alla luna a bordo del Mark.06. Non è un’immagine bellissima?
Beh, nell’universo di Q un’operazione del genere non sarebbe eccessivamente complicata, perché pare che la Terra stessa sia volata fino alla luna — o che la luna sia volata fino alla Terra, o che le due si siano attratte a vicenda. Insomma, comunque siano andate le cose, la Terra e la luna sono fottutamente vicine.
Va detto che anche alla fine di 2.0 il satellite appare sospettosamente prossimo al nostro pianeta, proprio come se questo processo di avvicinamento avesse già preso avvio durante il Third Impact:

[2.22] La luna vista dal Geofront dopo il Third Impact

Ammetterete che, beh, quella luna è un po’ troppo grande.
Nulla a che vedere, comunque, con lo scenario di 3.0, in cui la Terra e la luna sembrano quasi sul punto di scontrarsi e, soprattutto, quest’ultima è tutta tagliuzzata.

Ancora una volta torna alla mente il Third Impact di EoE, dove un reticolato di spaccature del tutto simili si apre nell’uovo di Lilith, la Luna Nera, in seguito al rifiuto del Perfezionamento da parte di Shinji.

[3.0] La luna è “tagliata”, come l’uovo di Lilith in EoE.

[EoE] La Luna Nera sanguinante

Questo avviene un istante prima che l’uovo si dissolva, disperdendo le anime degli esseri umani in esso racchiuse durante il Perfezionamento. A questo punto, sorge spontaneo chiedersi se una sorte simile non stesse per toccare anche alla luna. E, soprattutto, perché una sorte simile dovrebbe toccare anche alla luna. La risposta, ovviamente, è che non ne abbiamo la più pallida idea. Sigh.

Le rovine del quartier generale

E’ quasi impossibile non condividere lo stupore e l’amarezza di Shinji nel ritrovarci di fronte a un quartier generale praticamente irriconoscibile, abbandonato allo squallore e al degrado. Perfino quel piccolo capolavoro di sobrietà e senso della misura che è l’ufficio di Gendo non è sfuggito al deterioramento generale della struttura.
In verità, di tutti gli elementi apparentemente inconciliabili col finale di 2.0, questo è quello più facilmente spiegabile: sono pur sempre trascorsi quattordici anni, nel corso dei quali la situazione nei dintorni del Geofront deve essere stata a dir poco movimentata — basti pensare all’attacco del dodicesimo Angelo, che non sarà stato proprio una passeggiata nel parco, considerando che è riuscito addirittura a penetrare nel Central Dogma. A questo va sommato il fatto che la metà superiore della piramide era già stata quasi totalmente distrutta da Zeruel, e che in questo periodo i fondi — indubbiamente scarsi — a disposizione della Nerv devono essere stati investiti in progetti ben più importanti, et voilà! Ecco spiegato perché la povera Anti Spiral Rei debba dormire dentro uno scatolone. Se invece vi state chiedendo perché la metà inferiore della piramide e il condotto che discende nel Dogma, un tempo completamente sepolti, ora svettino alti nel cielo… beh, noi avremmo una mezza teoria anche su questo, ma per leggerla vi toccherà aspettare ancora un po’. Sì, lo so, ora ci odiate moltissimo.

Il nuovo logo della Nerv

Ecco, si direbbe che almeno una piccola parte dei succitati fondi sia stata investita in un restyling del logo della Nerv, quasi una reinterpretazione in chiave cubista:

[3.0] Il nuovo logo cubista della Nerv

I motivi di questo cambio di look sono ignoti. E’ possibile che sia una conseguenza della scissione tra la Nerv, di cui Gendo e Fuyutsuki sono ormai gli unici rappresentati, e la Wille, che riunisce praticamente l’intero staff che un tempo operava in seno all’organizzazione. Tutto sommato sarebbe una spiegazione logica e lineare, e proprio per questo noi Magi non ne siamo soddisfatti. Ovviamente abbiamo pensato a un’altra possibilità, più funzionale al nostro bisogno congenito di privarci del sonno e di un’esistenza tranquilla: e se significasse che ci troviamo in un universo diverso rispetto ai due film precedenti? Forse, nel loop in cui è ambientato Q, il logo della Nerv ha sempre avuto questo aspetto! Del resto, nel corso del film, si vede più volte il vecchio logo ma non c’è traccia di quella pacchianeria infarcita di mele capovolte . Just sayin’.

Lilith

Ed eccoci arrivati al termine del nostro percorso, nel Central Dogma. Kaworu, la nostra affascinante guida turistica, ci informa con la sua voce suadente che ci troviamo nell’epicentro del Third Impact.
Ok, fermiamoci subito. L’epicentro? E da quando il Third Impact avrebbe avuto origine nel Dogma? D’accordo, considerando che ci basiamo sui sottotitoli realizzati dai fan è possibile che si tratti di un’imprecisione nella traduzione. Resta il fatto, però, che durante la sequenza finale di You can (not) advance si scende per un istante nel Central Dogma per fare una visitina a Lilith. Se non ve lo ricordavate, probabilmente è perché, beh, lì sotto non sta succedendo assolutamente niente. Lilith, ancora crocifissa e trafitta dalla Lancia di Longinus, è placida e imperturbabile come una vacca indù.

[2.22] Lilith sta prendendo la fine del mondo con molta filosofia

In Q, invece, scopriamo con orrore che nel Dogma è successo DI TUTTO.
La croce di Lilith è riversa al suolo – che è ricoperto di teschi a misura di Eva ma dalle fattezze umane – mentre la nostra gigantessa bianca preferita è lievitata a dismisura e versa in un evidente stato di decomposizione. Trafitta, assieme al Mark.06, da due Lance di Longinus, Lilith è stata immobilizzata nell’atto di tendere una mano verso qualcosa mentre arranca sulle ginocchia. Ah già, e poi è senza testa. Stavo quasi per dimenticarmene.

[3.0] Il rilassante e accogliente ambiente del Central Dogma

La testa di Lilith si trova diverse centinaia di metri più in alto, nella sala del ponte di comando, e ha le fattezze del volto di Rei. Ha le orbite cavate, ma a parte questo, per qualche motivo, sembra essersi conservata molto meglio del corpo.
Ora, soprassedendo sulle questioni logistiche (avranno trasportato su la testa, oppure Lilith era riuscita a risalire fino al ponte di comando e il suo corpo è stato rispedito giù nel Dogma?), possiamo affermare almeno una cosa con relativa sicurezza: se Lilith ha assunto le sembianze di Rei, significa che in qualche modo le due devono essere venute in contatto.

[3.0] La testa di Lilith nella sala del ponte di comando, circondata da Eva rossi

Gli Evangelion rossi che la circondano sono atteggiati  nella stessa posizione in cui si trova il suo corpo, segno che probabilmente, durante l’Impact, essi si muovevano in sincrono con lei. Brrr.

KAWORU

Messa finalmente da parte questa rassegna di brutture, consoliamoci occupandoci di (o forse dovrei dire dei) Kaworu.  Non procederemo secondo la numerazione dei film ma ci affideremo al presunto ordine dei nostri loop, partendo dunque da Q.

Cambi di look

A livello visivo, l’impatto con 3.0 è senza dubbio straniante, e non solo perché buona parte del cast ha cambiato taglio di capelli. Non occorre essere degli osservatori particolarmente brillanti per accorgersi che, tra Q e i film precedenti, esiste uno stacco nettissimo a livello di qualità delle animazioni e di design dei personaggi. Per quanto riguarda la prima è meglio se non ci esprimiamo *cough* quattro anni di silenzio e ve ne uscite con un film dalle animazioni praticamente inesistenti e pieno di inquadrature fisse?! *cough* ma bisogna dire che il tratto pulito e spigoloso di Takeshi Honda segna quasi un ritorno all’essenzialità della cara, vecchia serie. E lo stesso si potrebbe dire per il recidivo riciclo di footage e la sovrabbondanza di fermo immagine, in effetti. Insomma, dopo i fasti a cui ci aveva abituati 2.0 (un esempio per tutti: le animazioni dei capelli di Asuka sono al limite della pornografia. Cioè, vogliamo parlarne?! ) verrebbe da dire che, nel bene e nel male, Q costituisce un passo indietro.
A questo punto mi sembra inutile sottolineare come anche questo aspetto giochi a favore della nostra teoria. Anche a livello visivo, Q è un mondo a parte rispetto ai capitoli precedenti. Se la cosa sia voluta o meno, ce lo dirà solo Final. Forse. Se Anno non farà troppo lo stronzo.
Veniamo ora al cambio di look del nostro Kaworu. Il suo nuovo taglio trendy e un po’ sparato, molto diverso dalla massa spettinata – ma, va detto, sempre favolosa – di capelli da lui sfoggiata sulla luna, non è passato certo inosservato, anzi.

[fanart by うま] uno dei tanti confronti tra Kaworu(s) a opera dei fan

Sorge spontanea un’osservazione: beh, anche Misato, Ritsuko e tanti altri personaggi, nel corso dei quattordici anni, hanno ragionevolmente sentito il bisogno di una spuntatina. Verissimo, ma rilancio con un’altra osservazione: nessuno dei piloti, chi per un motivo e chi per un altro, è cambiato di una virgola sul fronte parrucco. Escludendo la benda di Asuka, il cui unico effetto è quello di renderla ancora più badass, sembra esserci una volontà precisa da parte degli autori nel mantenere i giovani protagonisti identici a sé stessi. Tranne Kaworu. Il fatto che il suo design presenti delle differenze, secondo noi, potrebbe tranquillamente indicare che abbiamo a che fare con un Kaworu diverso.

Longinus VS Cassius

La storia ormai la conosciamo. Kaworu convince Shinji ad affiancarlo a bordo dell’Eva-13 e discendere nel Central Dogma, dove si trovano due lance, quella di Longinus e quella di Cassius, grazie alle quali sarebbe possibile “resettare” il mondo. Ciò che Kaworu non sa è che si tratta di un tranello ordito alle sue spalle da Gendo e dalla Seele, che auspicano al verificarsi del Fourth Impact, e che la Lancia di Cassius è stata sostituita – ammesso che si sia mai davvero trovata nel Dogma, la cosa non è affatto scontata – con un’altra Lancia di Longinus.
Non appena si accorge che le lance sono uguali, Kaworu si rabbuia e sprofonda nei suoi pensieri. Solo dopo una lunga meditazione si rende conto di come stiano realmente le cose.
Ok, ragioniamo. Innanzitutto, va chiarito che non esiste alcuna conferma da fonti ufficiali che quella scagliata da Kaworu alla fine di You can (not) advance sia proprio la Lancia di Cassius, ma si tratta di una supposizione avanzata dai fan. Tutto sommato ci sembra più che ragionevole – anche perché, beh, l’idea che al macello colossale che è il Rebuild possa andare a sommarsi una terza lancia ci inquieta un po’ – dunque, finché non giungerà una smentita, la daremo per buona.
Dunque, tornando a noi, questo Kaworu dai capelli alla moda non ce la conta tanto giusta. Alla fine di You can (not) Advance lo vediamo scagliare la Lancia di Cassius contro l’Eva-01, e ora non si ricorda più come è fatta? D’accordo, saranno anche trascorsi quattordici anni, ma le differenze tra le due lance sono evidenti. Kaworu avrebbe dovuto riconoscerla a colpo d’occhio, se l’avesse già vista.
Ma, forse, non l’ha vista, perché in questo universo non l’ha mai utilizzata. E aggiungo che, in quest’ottica, il fatto che nel loop successivo la (presunta) Lancia di Cassius si trovi sulla luna accanto al Mark.06, bella e pronta per Kaworu, ha un che di sospetto.

“Ci incontreremo ancora, Shinji-kun”

Prima di far saltare in aria sé stesso e i nostri sentimenti nel tentativo di fermare il Fourth Impact, Kaworu si scusa con Shinji per non essere riuscito a fargli ottenere la felicità che desiderava, e gli promette che si incontreranno ancora. Che diavolo intende, e come fa a esserne così sicuro?

[3.0] “Mi dispiace, questa non è la felicità che desideravi.”

[3.0] “Non fare quella faccia. Ci incontreremo ancora, Shinji-kun.”

Il buon Akira Ishida, forte degli insegnamenti impartitigli dal Maestro Anno in persona, giunge in nostro soccorso:

“Sapevo che il mondo era diverso, questa volta, e mi preoccupavo per come renderlo attraverso il mio modo di avvicinarmi a Shinji. […] Come sarebbe stato Kaworu Nagisa, dopo aver accumulato parecchi cicli del suo passato?

Non è la prima volta che Kaworu incontra Shinji, e lui sa benissimo che, ciclo dopo ciclo, continuerà ad accadere. Non ci è dato sapere secondo quali modalità questi cicli si succedano — forse proprio “resettando” il mondo con le lance di Longinus e Cassius? — e se esiste un modo per arrestare il meccanismo — il raggiungimento della felicità di Shinji? — ma lasciate che vi dica una cosa: se, dopo tutto questo, ancora vi ostinate a non credere che il Rebuild sia un loop, congratulazioni, siete i creazionisti del fandom di Eva.

Nove bare sulla luna

Un ragazzo e il clone di sua madre una ragazza, sulla terra, si prendono per mano. Nello stesso istante, sulla luna, un angelo di sconvolgente bellezza emerge, completamente nudo, da un sarcofago di pietra.
Il tempismo del risveglio di Kaworu ci ha sempre insospettito, ma nell’ottica di questa teoria diventa lapalissiano che non si tratta affatto di una casualità: Kaworu, memore del ciclo precedente, sa benissimo che l’avvicinamento di Rei e Shinji tanto auspicato dal Re dei Lilin segna l’inizio della corsa verso il Third Impact.

KAWORU: Lo so. Il ragazzo laggiù si è svegliato ed è appena entrato nella fase di sintesi, giusto?

Si definisce sintesi una “reazione o sequenza di reazioni per ottenere uno o più composti”. Un’altra volta, Kaworu utilizza un termine legato alla chimica, e forse lo fa a ragion veduta, ben sapendo che il legame tra i due sarà il catalizzatore del Third Impact.
Sì, lo so cosa state pensando, è la Seele a fare in modo che Kaworu si svegli proprio in quel momento. Beh, non è detto che anche i nostri simpatici monoliti non abbiano conservato la memoria del loop precedente, anzi. In fondo, in 3.0, Gendo fa interrompere loro l’alimentazione, ma non li distrugge.
Quella da cui esce Kaworu è la quinta di nove bare di pietra disposte in fila sulla superficie lunare. Le prime quattro sono già state scoperchiate, e ciò implica che 1.0 e 2.0 appartengano al quinto ciclo. Le vicende di 3.0, invece, dovrebbero collocarsi nel quarto ciclo.

[1.11] Kaworu esce dalla quinta bara. Il Kaworu di Q, invece, dovrebbe essere uscito dalla quarta

“Almeno questa volta riuscirò a renderti felice”

La battuta di Kaworu è rimasta la stessa fin dal primo storyboard. Doveva pronunciarla con il suo solito sorriso rilassato. Naturalmente, all’ultimo minuto […] abbiamo pensato che sarebbe stato più interessante se Kaworu avesse avuto l’aspetto di chi sta pensando: “Sei stato con una donna mentre ero via? Come hai osato…!”

Potevo forse aprire questo paragrafo senza citare questa storica dichiarazione di Kazuya Tsurumaki, grazie alla quale Kaworu si è guadagnato il soprannome di Overly Attached Girlfriend?
Il primo contatto tra Shinji e Rei, come un campanello d’allarme, provoca il risveglio di Kaworu. Nel momento dell’approssimarsi del Third Impact, sulla luna tutto è pronto per bloccarne l’avanzata: Kaworu è carico, il Mark.06 è stato completato, la Lancia di Cassius è a portata di mano e pronta per l’uso. Un’organizzazione ineccepibile, non c’è che dire.
Oltretutto, Kaworu parla di “ora promessa”. Forse si riferisce proprio a quando ha promesso a Shinji che si sarebbero incontrati ancora (ovviamente sì)?

[2.22] “Forza, l’ora promessa è ormai giunta, Shinji Ikari.”

[2.22] “Almeno questa volta… riuscirò a renderti felice.”

Il fatto che Kaworu sia decisamente incazzato, poi, si sposa alla perfezione con la nostra teoria. Evidentemente il fatto di essersi lasciato incastrare come un fesso gli brucia parecchio, e soprattutto non essere riuscito a dare a Shinji la felicità che desiderava. E quale modo migliore per rendere finalmente felice l’amato se non estirpare alla radice la causa diretta delle sue sofferenze, ovvero i danni provocati dal Third Impact?
Questa volta, l’Impact viene bloccato prima di provocare danni irreparabili, nel corso di quelle che in 3.0 Kaworu definisce le “cerimonie di apertura”. Shinji si è risvegliato, e con lui l’Eva-01. La fusione con Rei e la conseguente nascita di una nuova divinità sono state portate a compimento. La Camera del Guf si è aperta. In questo universo, per ora, basta così.

CONCLUSIONI (?)

D’accordo, cerchiamo di tirare le somme — sempre ammesso che di somme si possa parlare (no, non si può. Sigh).
Se questa teoria dovesse rivelarsi azzeccata, senza dubbio spiegherebbe un bel po’ delle incongruenze tra il secondo e il terzo film del Rebuild, e getterebbe tutta un’altra luce sugli avvenimenti di You can (not) advance.
E’ anche vero, però, che questo aprirebbe inevitabilmente le porte a tutta una serie di nuovi interrogativi, troppi perché Final possa chiarire ogni questione rimasta in sospeso.
Innanzitutto esisterebbero due loop, entrambi ancora aperti e privi di conclusione. Cosa succederà nel quarto ciclo, dopo che Mari ha disinnescato il Fourth Impact e Asuka, Shinji e Rei si sono inoltrati nel deserto rosso? E, nel quinto ciclo, che ne sarà di Rei e Shinji, ancora disciolti nell’Eva-01? Final racconterà la conclusione di uno solo di questi loop, o magari di entrambi? Ci verrà mostrato in che modo, dal quarto loop, si è passati al quinto? E poi, in tutto questo, ricordiamoci che non abbiamo ancora la più pallida idea di cosa sia accaduto durante il time-skip…
Insomma, quasi quasi viene voglia di chiudere un occhio sull’invasione degli Eva e la Lilith decapitata. Ma un vero fan di Eva non segue mai la strada più facile, non è vero?

Categorie Rebuild of Evangelion, RoE: Teorie

128 commenti

  • Ottimo lavoro, as usual, questa teoria è davvero plausibile. Pensavo ad una cosa, mi pare di aver letto da qualche parte che Anno sia stato un grande fan di Madoka Magica e vista la trolleria suprema presente in quel’anime non mi stupirebbe. I loop di Homura per rendere felice Madoka sono stati probabilmente uno degli aspetti maggiormente applauditi. Chissà se Anno si è fatto in qualche modo influenzare e ha reso in Q la teoria del loop più evidente di quanto non volesse fare all’inizio…..

    • Sì, Anno è un fan dichiarato di Madoka, e infatti a questa cosa ci hanno pensato in molti… basta guardare la quantità di fanart che ritraggono Kaworu e Shinji nei panni di Homura e Madoka XD
      (a proposito, è da maggio scorso che non lo rivedo, mi sa che tra poco mi toccherà un rewatch. Prima però devo armarmi di fazzoletti e gelato…)

      • CaskaLangley on 4 marzo 2013 at 11:15 am said:

        Reply

        In realtà ci ho pensato parecchio e credo che sia il contrario, nel senso: Madoka Magica è uscito nel 2011, due anni dopo Advance, in cui ormai gli indizi del loop c’erano tutti. Ora, un anime non lo si crea in due giorni, ok, ma con quasi due anni di tempo è possibilissimo che siano stati i creatori di Madoka a essere influenzati dal Rebuild, non il contrario. Anno ha semplicemente continuato per la sua strada.

  • Si a livello cronologico ci sta, ma visto che Q sembra aver dato l’impressione che sia stato modificato in corsa, non vorrei che Anno che aveva già in mente l’idea del loop vista in opera molto bene in Madoka abbia voluto calcare la mano. Del resto Madoka è stato l’anime che in questi ultimi anni ha più innovato e influenzato

  • Tutte le volte che vedo questa Lilith di 3.0 (corpo putrefatto e testa) ho i brividi, mi inquieta TANTISSIMO. Come mi inquieta tantissimo questa teoria. E come mi inquieta l’idea che Final potrebbe non spiegare una cippa di niente.
    Per risollevarmi il morale andrò a rivedere quanto è figo Kaworu <3

  • Vi confesso che a che io ipotizzavo una collocazione diversa per Q, rispetto al seguito nudo e crudo di 2.0, ma che non riuscivo ad inquadrarlo, come se mancasse un pezzo. Ora mi viene da dire….. Ma final dove lo si colloca? Alla fine del loop 1 in pratica EoE+3.0 o alla fine del loop 2 formato da 1.0 e 2.0 ?
    Tornando alla filastrocca ci sta che il3.0 sia il diretto seguito di EoE e che final sia il seguito di 2.0 perché dopo tre si torna indietro di due e quindi alla fine di EoE…..un po’ contorno ma con uno schema a blocchi si capisce meglio….

  • Se fosse così -e realmente potrebbe essere così, che ansia O_O- ho il sospetto che in Final potremmo tornare al ciclo ambientato nel 2.0.
    Sapete che finale vorrei per il prossimo ed ultimo film? La scena finale di EOE, con quel meraviglioso “che schifo” di Asuka. <3 Certo, questo significherebbe trovare un aggancio tra il ciclo della serie, quello del 2.0 e ora anche questo del 3.0…cosa che credo sia impossibile fare in un unico film, ahimè. Però sarebbe una figata pazzesca.

    • CaskaLangley on 4 marzo 2013 at 12:50 pm said:

      Reply

      E’ una delle mie teorie, che “I need you” sia estemporaneo e sia anche il finale definitivo XD

    • Sì, è un po’ che ci pensiamo anche noi. Se il Rebuild finisse con quella scena sarebbe meraviglioso T_T

      • <3 <3 mi sento meno sola! XD
        Sarebbe l'ennesima prova della grandezza di Evangelion…anche perchè, come dissi tempo fa, non riesco a concepire il Rebuild separato totalmente dalla serie: mancano troppe cose. Lo apprezzo tantissimo ma solo "in funzione di", ecco.

  • Wow, sono senza parole questo è decisamente il vostro articolo più bello, inoltre questa teoria pare non avere punti deboli e mi ha convinto in pieno, infatti in questi giorni stavo pensando che il trailer di Q alla fine di ycna, potesse essere in realtà il trailer che ci mostra gli eventi che vedremo in alcune parti di Final (quindi eventi passati nella stessa dimensione se non consideriamo la vostra teoria, mentre eventi passati del quinto ciclo se la consideriamo) ho pensato questo perchè nel trailer appaiono fin troppe vicende e nei 14 anni ti time skip accadono troppe cose per non avere una risposta concreta, e, in fondo noi ce la meritiamo quindi speriamo che Anno non faccia troppo lo stronzo. Sono infatti propenso a pensare (o meglio, a sperare) che final non sia l’ultimo film di roe, perché ci sono davvero TANTE domande a cui rispondere, così tante che non ci sarebbe proprio spazio neppure in 3 ore di film, se consideriamo che potrebbero esserci due universi da trattare (il quarto ipotetico e il quinto).
    Kaworu poi con quei capelli diversi è davvero un indizio troppo ghiotto per lasciarselo scappare in questa teoria, essendo i capelli la prima cosa che differenzia i personaggi (o un’altra loro versione) di un anime. Ciò che non capisco però è, per quale motivo, la seele nel quinto ciclo aiuta kaworu a stoppare il third impact?

    • wow, innanzitutto grazie per aver apprezzato tanto l’articolo! XD
      Poi: la Seele probabilmente vuole fermare Gendo perchè, tanto per cambiare, ha continuato a fare tutto di testa sua.
      In Q, appena prima del Fourth Impact, Gendo rassicura i monoliti dicendo che tutto seguirà il loro copione e gli stacca la spina così che non possano più rompere le palle XD Ma alla fine del film, dopo che l’Impact viene bloccato, Fuyutsuki dice “quasi tutto è andato secondo il copione della Seele.” QUASI tutto.
      Insomma, la Seele si sarà ben rotta i coglioni di farsi gabbare da Gendo e stavolta si sarà premunita.

  • Claudia on 4 marzo 2013 at 1:41 pm said:

    Reply

    Se, a inizio articolo, ero un pò scettica su questa teoria, già solo dopo il primo punto ne sono stata totalmente conquistata! Fila tutto dannatamente bene! Però con uno scenario del genere, come avete già sottolineato voi, un solo film non basterebbe a spiegare il tutto, ma ne servirebbero almeno altri due (uno per ogni loop)
    E qui la cosa ovviamente si complica.

    Come già qualcuno ha fatto notare, in uno scenario del genere e impossibile non fare similitudini tra Homura e Kaworu.
    MadoMagi è un’anime del 2011 e YC(N)A del 2009; nei quattro anni passati dal 2.0 è chiaro che la sceneggiatura sia mutata molto dall’idea iniziale (almeno tenendo buono che inizialmente il 3.0 doveva rispecchiare totalmente il trailer) è possibile che un anime sia riuscito a influenzare così tanto un autore da fargli cambiare l’andamento del film? In fondo sappiamo che Anno è un fan di Madoka Magica, però credo che ne uscirei un pò delusa se le cose fossero andate veramente così…

    Ok, lasciando la parentesi su Madoka, questa teoria mi intriga veramente molto, e adesso so che non farò altro che rimurginarci sopra! Ottimo lavoro 😉

    • CaskaLangley on 4 marzo 2013 at 1:44 pm said:

      Reply

      Beh, gli indizi sul loop in Advance c’erano già tutti, in primis proprio quelli che mettono in parallelo Kaworu e Madoka (“Questa volta ti renderà felice”). Secondo me è semplicemente un caso di autori che si sono influenzati a vicenda sull’immaginario (MadoMagi ha con Eva un debito enorme), quindi non è che qualcuno abbia cambiato idea in base all’altra cosa, semplicemente coesistono 🙂

      La vera domanda è: ma la seconda stagione di Misfits si sarà fatta influenzare da Madomagi o da Eva °A°? XDD

      • Claudia on 4 marzo 2013 at 2:17 pm said:

        Reply

        Oh certo, non metto in dubbio che l’idea del loop esista fin dall’inizio, anzi 😉
        Eh si, alla fine è più probabile che sia andata come dici te! (e ne sarei più felice XD)

        Ahah, purtroppo non seguo quella serie, ma forse dovrei iniziarla? XD

        • CaskaLangley on 4 marzo 2013 at 2:22 pm said:

          Reply

          Ahah, le prime due stagioni erano belle, e poi un personaggio è doppiato da Raffaeli X’D

  • Non avevo mai pensato a questa teoria! Mi avete completamente spiazzata O.O
    L’unica cosa certa mi sa che è che non sapremo niente da final. Già con un’unica linea temporale da concludere le possibilità di avere chiaro qualcosa erano limitate, ora con 2 linee temporali sono pressoché nulle.
    Ne preferiranno solo una, o terranno i due finali intrecciati? O giusto per trollarci sceglieranno una linea temporale ancora diversa? per la serie “tanto non ci avreste capito niente lo stesso” XD
    Catullo con il Odi et amo non mi era mai stato vicino come oggi, maledetto Anno!!

  • Simone on 4 marzo 2013 at 2:14 pm said:

    Reply

    Vi seguo ma non ho mai commentato; leggo con piacere sia le notizie su NGE che quelle su RoE (sinceramente non capisco la passione per i pornazzi su dei cartoni animati, ma tralasciamo).
    Complimenti per questo articolo!
    Teoria davvero interessante e sembra spiegare molti punti oscuri. A questo punto, se così fosse, nel Final ci sarebbe la conclusione del 5° ciclo e, stando al titolo :|| , forse si dovrebbe bloccare il fenomeno del loop. Che tale fenomeno si sia innescato con il Second Impact del RoE?
    Volevo lanciare un sassolino: non penso che NGE e RoE siano legati a livello di trama, nel senso che RoE sia un loop di NGE o viceversa. Mi sembra più plausibile che l’intero RoE e i suoi vari loop, siano una storia a se stante, ed indichi ciò che Anno pensa in questi anni. Ormai NGE è andato, è stato apprezzato, odiato e così via, ed è ora di lasciarselo alle spalle.
    Anno potrebbe aver riusato i suoi personaggi per vari motivi, primo fra tutti perché avendo avuto successo con NGE, riproporre nuovamente il cast avrebbe richiamato il pubblico di fan.
    Per quanto riguarda il messaggio oltre la quarta parete e la trama a loop del RoE, forse potrebbe essere che Anno intenda dire: “ragazzi (e forse anche anime, dato che secondo lui nessun anime sia migliore di NGE) uscite dal loop di Evangelion, ora son passati più di 14 anni dal 1995, (tempo in cui vedeste NGE e allo stesso modo è il time skip di RoE) è ora di andare avanti. Concluderò per sempre Evangelion con questa quadrilogia di film, in un modo più leggero e meno drammatico di come feci ai tempi di NGE e EoE. Ma sarà davvero la fine. Non vi farò il pippone mentale, ma il messaggio è sempre quello: “Take care of yourself (abbi cura di te stesso) e My purest heart for you ( Per voi il mio animo più puro)”; ovvero, abbiate cura di voi e del mondo intorno a voi, nonostante le difficoltà”.
    In effetti se come dice lo stesso Anno, (vado a memoria) “Evangelion è la storia della difficoltà di vivere, ma al contempo della volontà di andare avanti nonostante le difficoltà (“Non devo fuggire!”) e fare un passo in avanti. Ma non bisogna fermarsi, bisogna fare un passo dopo l’altro”, la cosa avrebbe senso. Che ne pensate?

    • CaskaLangley on 4 marzo 2013 at 2:28 pm said:

      Reply

      Io sono d’accordo e credo anche gli altri, d’altra parte il meta-testo in Eva è stato sempre importante quanto la storia se non addirittura di più. Anch’io sono contro l’idea di trovare per forza un ceppo o dei legami fissi tra la serie e il Rebuild, anche se è divertente, perché fondamentalmente si tratta di un gemellaggio più spirituale. Kaw ci faceva notare che alla fin fine il mondo del Rebuild è come una rappresentazione teatrale, lo spettacolo di svolge sullo stesso palco dove però non è stato smontato del tutto l’allestimento precedente, per questo ne rimangono tracce. Probabilmente la verità sta in entrambe le cose. Non so però se pensare che ci sarà una fine definitiva e più leggera al Rebuild, in fondo il senso stesso è che la vita non ha la fine, non ha una conclusione rassicurante, bisogna solo continuare a vivere e tentare, e in questo senso cambiare idea dando una chiusa definitiva ad Eva forse sarebbe contraddittorio. Ma chi sa, metterei la mano sul fuoco che sarà una via di mezzo tra le due cose. Anche eprché, ricordiamocelo: l’End era cupo, ma il finale – a livello di fatti – era definitivo. Anche se non rispondeva a tutti i quesiti, era decisamente una conclusione.

    • ” Concluderò per sempre Evangelion con questa quadrilogia di film, in un modo più leggero e meno drammatico di come feci ai tempi di NGE e EoE.”

      …oddio, io questo aspetterei a dirlo, già Q non è proprio un’esplosione di allegria, eh XD

      Comunque sono d’accordo, sì sì.

      • Simone on 4 marzo 2013 at 9:56 pm said:

        Reply

        Bellissima la metafora del palcoscenico con oggetti di scena ancora presenti; come a strizzare l’occhio ai fan di NGE. In effetti Anno, oltre ai richiami sulla serie originale, sta giocando ad inserire varie cose delle opere precedenti, tra Lui e Lei, Nadia e GunBuster (non ho visto gli altri prodotti) … e tutto questo che mi fa pensare a una sorta di chiusura del cerchio, una sorta di quadrilogia celebrativa dei lavori precedenti, usando il cast di Evangelion, per poi dedicarsi in futuro a qualcosa di nuovo. Però boh, vedremo con il Final 😀
        ps. la metafora con cui ho sempre pensato al rapporto tra NGE e RoE è invece di “gola”, stessi ingredienti, 2 ricette diverse (tipo, calamari e gamberi, in un caso fanno la grigliata, nell’altro la frittura XD).
        Per il finale più leggero, intendo che alla fin fine, in NGE viggeva un vero e proprio dramma esistenzialista “cosa sono io? perché si vive?” (che ho apprezzato moltissimo) alla Pirandello (buona parte dei dialoghi nel ep.26 tv), Schopenhauer (dilemma del porcospino), Nietzsche (la ricerca dell’uomo di superare la divinità)…mi chiedo quanto sia voluti questi riferimenti. Mentre nel Rebuild il dramma non sembra così presente, la disperazione di Shinji discende dall’aver fatto saltare in aria mezzo Giappone e aver perso i rapporti fragili con gli altri, a causa del time skip. Certo, non è che sia banale come aver rotto un vaso, però boh. Se il dramma della serie era esistenzialista, il dramma del Rebuild è l’eterno ritorno di Nietzsche (loop). “Riuscirà Shinji a rompere le dinamiche e trovare la felicità? Lo scoprirete nel 2016, mentre Anno e lo studio Khara provocheranno il Third Impact sul serio” 😛

  • Urielmatt, insarcofagato. on 4 marzo 2013 at 2:26 pm said:

    Reply

    Ok, due domande:
    0: ma ad ogni loop le modifiche al mondo restano? Perché su 1.0 e 2.0 si potevano vedere quelle che sembravano le conseguenze di EoE, quindi se 3.0 fosse accaduto prima si sarebbero dovute vedere anche quelle (a meno che ogni volta non ripartano da EoE).

    1: ma i sarcofaghi non è che rappresentano quante volte la Gainax ha rimaneggiato gli anime di eva? In questo caso vuole dire che mancano come minimo un altro film e una collection box BD? <-ahahahahah

    • 0: Eh, questa è una questione spinosa. Usando le lance in teoria si resetterebbe tutto e i danni causati dagli Impact verrebbero annullati, o almeno così dice Kaworu. Però l’idea che in Final riescano a usare le lance mi sa di troppo semplice. Sarebbe una soluzione troppo logica e per questo credo che Anno non la attuerà XD
      Oppure, abbandonando per un attimo il discorso loop e adottando una visione del tempo più lineare, può darsi che siamo di fronte a due diramazioni: l’universo in cui Kaworu ha fermato il Third Impact e quello in cui è rimasto a dormire sulla luna.
      1: PLZ NO, non credo che potrei affrontare altri QUATTRO rimaneggiamenti di Eva XD Una parte di me prega che quelle quattro bare non si aprano mai (però sarei curiosa di vedere le acconciature fancy degli altri Kaworu)

  • FrozenBrain on 4 marzo 2013 at 2:53 pm said:

    Reply

    Ancora una volta un articolo splendido, grazie ancora. La teoria è affascinante e genera un mindfuck non indifferente.
    Ora passiamo ai fatti: la luna che vediamo in Q non solo è spaventosamente grande ma ruota sul proprio asse molto velocemente; la “nostra” Luna ha una rotazione sincrona con la Terra (cioè ci sembra ferma e vediamo sempre e solo la stessa faccia). Che il near-third abbia incasinato la rotazione terrestre o quella lunare o chissà cosa? Non sembrerebbe plausibile (il condizionale è d’obbligo) vista la reazione di Shinji che è sì sconvolto da quello che vede ma non sembra notare sconvolgimenti astronomici (ad esempio l’alternanza giorno/notte). Ma visto il suo stato mentale tutto è possibile.
    Nel caso quella sia effettivamente la Luna allora un ulteriore indizio che Q sia antecedente agli altri film del rebuild sta proprio lì sotto i nostri occhi: la striscia rossa che vediamo sulla Luna quando si sveglia Kaworu potrebbe proprio essere una di quelle striature che vediamo sulla Luna di Q.
    Un altra cosa riguardo alle lance: nel flashback del second impact in 2.0 ce ne vengono mostrate quattro, plausibilmente una per ognuno dei quattro “Adam”.

  • Non ci credo che il Final darà una spiegazione a tutto questo. Non ci credo, perché 1. non sarebbe più Eva, anche detto “è un capolavoro ma non ci ho capito un cazzo” alla prima visione e 2. Non gli basterebbero nove ore di film con gli extra XD

    Comunque bellissima teoria. Ora a causa tua passerò la giornata con un’espressione stordita addosso ma ci sono abituata… quando si tratta di Eva…

  • Andrew on 4 marzo 2013 at 6:21 pm said:

    Reply

    Un appunto di carattere astronomico. A un certo punto dite: “Ammetterete che, beh, quella luna è un po’ troppo grande, specialmente considerando che la stiamo osservando dall’interno del Geofront, dunque parecchio al di sotto della reale superficie terrestre.”

    La Luna è un oggetto largo tremilaottocento chilometri e che – nel nostro mondo – ne dista quattrocentomila dalla Terra. Osservarla dalla prospettiva della superficie oppure da pochi chilometri sotto la stessa non avrebbe pertanto causato alcuna variazione apprezzabile nella sua dimensione apparente…

  • Andrew on 4 marzo 2013 at 6:24 pm said:

    Reply

    Seconda nota astronomica: nella foto del finale di 2.0 (ma anche altrove) risulta evidente che quella Luna non è la “nostra” Luna, o meglio: è sempre lei ma non ci mostra la solita “faccia”. La Luna come saprete ha una rotazione sincrona, pertanto mostra alla Terra sempre lo stesso emisfero. Nella foto della Luna vista dal Geofront, sembrerebbe ruotata di almeno 90° sul suo asse rispetto alla posizione abituale. Non so se la cosa possa avere qualche importanza… probabilmente no, ma ve la riporto comunque… ^^

    • Vero, lo faceva notare anche qualcun altro… oltretutto in Q la rotazione della luna è proprio visibile a occhio nudo XD
      Riguardo al commento sopra: vero, è stata un’ingenuità mia XD Purtroppo ogni tanto per comprendere Eva a noi poveri fan tocca improvvisarci psicologi/teologi/astronomi/chimici/esperti di fisica quantistica, ma non sempre ci riesce bene.

      • Andrew on 4 marzo 2013 at 8:42 pm said:

        Reply

        [quote]oltretutto in Q la rotazione della luna è proprio visibile a occhio nudo XD[/quote]

        cosa che nel mondo reale la manderebbe in pezzi…

        • CaskaLangley on 4 marzo 2013 at 8:58 pm said:

          Reply

          Sì, come diceva Lift siamo pienamente aperti a questo tipo di specificazioni, essere un trio formato da due studenti di cinema e una scrittrice crea uno squilibrio sul versante scientifico X’D

          • bisogna ricordare però che (almeno nella serie) il second impact ha causato la variazione dell’asse di rotazione e chissà cos’altro. ciò non comporterebbe una rotazione della vista lunare?

  • Liacon on 4 marzo 2013 at 6:55 pm said:

    Reply

    Teoria interessante, che potrebbe legare il fatto che la madre di shinji cambia nome da un film all’altro.
    Però, per quanto sia formulata in maniera convincente, sono molto scettico a riguardo, sopratutto perché per essere convalidata avrebbe bisogno di uno spiegone durante l’ultimo film, cosa di cui dubito vista la voglia che mostra Hideaki Anno nel spiegare l’opera.

    Comunque guardando l’immagine con i sarcofaghi e legandola al fatto che kaworu avesse parlato della sua posizione nella lista degli angeli mi sembra di capire che quei quattro già aperti siano i 4 “adam” che fanno vedere nelle immagini del second impact, sono anche loro “primi”. Trovo oltretutto più “corretto”, in un possibile loop, che l’anima di kaworu ritorni in un embrione piuttosto che passare da un corpo vuoto all’altro come il peggior Palpatine.

    • La teoria delle quattro bare – quattro Adams era venuta in mente anche a me. Può avere senso come no… come sempre! XD

  • Andrew on 4 marzo 2013 at 7:03 pm said:

    Reply

    Secondo me questa teoria, seppur spiegata in modo come sempre professionale, è troppo contorta perfino per Anno… ehm… 😉

  • mancio01 on 4 marzo 2013 at 8:12 pm said:

    Reply

    I miei compliemnti Magi, grandssima teoria e grandissimo lavoro.
    Questa teoria è estremamente plausibile però ci sono alcune cose che mi fanno rimanere scettico anche se pienamente aperto al discorso.

    Nel trailer del 3.0 , rivelatosi poi un troll gigante, vediamo quello che probabilemente è parte del time skip e orami lo vedo come un “ragazzi, queste sono le uniche cose che vedrete di quei 14 anni” e fin li fila tutto lineare con gli altri due ma da li in poi il delirio.

    Pare ormai chiaro che nel Dogma sia stata combattuta una battaglia feroce con Asuka e Mari che hanno già affrontato l’angelo rinchiuso nello 06. Però rimangono dei dubbi… della lancia di Cassio che bloccò lo 01infatti non vi è traccia e lo 01 non è bloccato come in 2.0 (infatti si sveglia quando Asuka lo chiama) presumibilmente perchè qualcuno ha tolto la lancia e recuperato Rei (la si vede per un attimo nel 3.0, e a meno che non dia visioni anche dal nucleo dello 01, vuol dire che è stata recuperata dallo 01 e portata nel HQ al solo scopo di fondersi con Lilith mentre Shinji è rimasto a fare la ninna nello 01, forse, o forse il recupero di Rei e la creazione di Lilith unite ad uno 01 ormai diventato un Dio, hanno innescato tutto (Lilith va verso qualcosa, lo 01 forse?)

    Kaworu riconosce subito che le due lance sono uguali, ma invece di dire a Shinji che stanno per metterglielo in quel posto, tace, medita (Kaworu io te vollio bene però forse è il caso di parlare in questo caso, non credi?) , ma Shinji vede due lance e vabbè sbrocca.

    All’appello mancano 2 lance delle 4 degli Adam originali e sappiamo che quella di Cassio è sparita, le due di longinus stanno nel corpo del 13 una non è mai stata mostrata….Però ora che ci penso, la battaglia che si vede nel trailer del Final è vicina al luogo del quasi Fourth impact con l’8+2 che si lancia nel vuoto verso qualcosa (dove vanno di bello le due mezze unità?), a recuperare qualcosa?

    La luna….sulla luna c’era un Adam in flebo con striscia di sangue annessa davanti a Kaworu quando si sveglia (e non è lo 06), che in qualche modocentri anche lui visto il casino lunare?

    L’unica cosa certa è che in questi 14 anni sono andati tutti dal parrucchiere( tranne Mari e Asuka che son già gnocche così). Costoso e molto fashion per Kaworu visto i fondi manggiori della NERV, low cost e sotto casa per la Wille :DD

    Se ci sono risposte, forse e parziali da buon Troll che è Anno (anche se lo fa con amore)ci saranno FORSE date solo nel 4.0 e in quel caso, e se la teoria del Loop è vera sarà un finale col Botto….e già dal trailer misà che lo sarà!!!

    P.S Ci vostri, ora non farà che pensare a EVA tutto il giorno!!! :DDDDD

  • Questo si che è una bella teoria, almeno(se fosse così veramente) ci siamo tolti un bel pò di nodi riguardanti al timeskip tra 2.0 e 3.0

  • Che poi io non sono ancora riuscito a capire neppure sotto teoria quale sia il piano della SEELE in RoE, come (credo) nessuno di voi, sono però propenso a pensare che differisca da quella in EoE no?
    E poi, approfitto del sopramostrato uovo di lilith per chiedere (soprattutto a caska che so che ne è appassionata over 9000): ma alla fine di EoE allora tutte le essenze degli esseri umani disciolti, vengono distrutte (perchè io ho capito che Shinji e Asuka decidono di tornare in carne mentre gli altri restano sotto forma di anime)? E gendo dopo aver incontrato Yui, si tramuta in LCL dissolvendosi in lilith o il suo spirito “muore” divorato dallo 01? E poi, Keel prima di dissolversi dice che “tutto segue il giusto corso” ma come mai lo dice dato che ciò che accade in EoE non è proprio quello che voleva la SEELE ma un “incidente stradale” (cit) con Gendo?

    • Reddis on 5 marzo 2013 at 5:33 am said:

      Reply

      Keel voleva semplicemente “ascendere” o “unirsi a dio” e ha ottenuto ciò che voleva. Abbandonando la sua umanità/individualità ha raggiunto la sua salvezza.
      Quello che Keel non sapeva era che agli esseri umani sarebbe stata data una scelta, ma avendo ottenuto ciò che voleva non credo sia stato disturbato più di tanto da quel fatto.

      Asuka e Shinji sono tornati “in carne” poichè hanno scelto l’individualità/umanità al contrario di Keel (il finale simbolicamente richiama Adamo e Eva, ma A/S non sono gli unici esseri umani ad essere tornati).

      Conviene di più vedere la scelta finale di EoE non come la scelta tra vivere e morire, ma come la scelta tra esistere e non esistere (tra l’individualità tipica della condizione umana, con la sofferenza che ne deriva e il molti, l’assenza di individualità/abbandono dell’umanità e con essa della sofferenza).

      In EoE nessuno viene “distrutto” contro la propria volontà (questo grazie a Shinji che permette ad ogni anima di compiere la scelta).
      Gendo ha optato per l’abbandono dell’esistenza (come Keel e probabilmente Misato…)

      • CaskaLangley on 5 marzo 2013 at 10:50 am said:

        Reply

        In pratica ti ha già risposto Reddis X’D nello specifico Keel dice anche “non è proprio così che doveva essere, ma sapremo accontentarci”, più o meno. L’importante per loro è che l’obbiettivo finale sia stato raggiunto, anche se non attraverso il tragitto inteso tra loro. Poi, su Asuka e Shinji se hai letto il pezzo sul Third Impact come sembra avrai visto che io quella scena preferisco considerarla nel suo valore simbolico: nel Perfezionamento Asuka è stata il legame di Shinji con gli esseri umani, e svegliandosi con lei si “ripristina” questo collegamento. Onestamente non credo che allo staff importasse molto di farti sapere che fine hanno fatto le anime, il punto era più “oh, vi abbiamo distrutto il mondo attorno per convincervi a comunicare, adesso FATELO” (notate la professionalità con cui ho detto “comunicare” anziché l’altro verbo che il mio cervello mi pregava di usare). Comunque nell’analisi all’End ne parleremo diffusamente, ti verrà la nausea, lol. In fine, Gendo non si considera degno della pace del Perfezionamento, non diventa LCL e si condanna alla morte. Sigh.

  • Reddis on 5 marzo 2013 at 5:16 am said:

    Reply

    Interessante teoria, anche se, personalmente, spero si riveli sbagliata…

    Sono più d’accordo con la prima ipotesi, ovverosia che sia successo qualcosa di più nel corso dei 14 anni.

    Il problema principale con questa teoria (a parte il fatto che il prossimo film sarà anche l’ultimo…) è che impedirebbe alla rebuild di avere un vero e proprio climax emotivo.
    Già i personaggi sono diversi e notevolmente meno complessi rispetto a quelli di NGE, se poi aggiungiamo vari mondi paralleli e varie versioni degli stessi, diverrebbero ancora più superficiali (cosa che onestamente non mi auguro…).

    Non ci sarebbe nemmeno il tempo, come avete fatto notare, di chiarire alcuni dubbi sui personaggi del 3.0, per necessità di ritornare al loop di 2.0. Dobbiamo scoprire cosa è successo di preciso ad Asuka (l’occhio che brilla etc…) chi è Mari e se Rei3.0 acquisirà maggiore umanità.

    Cmq, se Kaworu avesse saputo che l’impact si sarebbe verificato, avrebbe anche potuto intervenire prima che iniziasse (specialmente se il suo obbiettivo era rendere felice Shinji).
    Per quel che mi riguarda, credo che il 3.0 sia un seguito diretto (imputerei il cambio di look di Kaworu più al cambio di stile nell’animazione che altro) ma non escluderei la possibilità che non sia la prima volta in cui Kaworu e Shinji si incontrano.

    A prescindere da questo, la cosa che mi disturba di più è che non c’è nient’altro che possa provare che la teoria sia sbagliata…

  • Liacon on 5 marzo 2013 at 3:37 pm said:

    Reply

    Un altra cosa riguardo a Q che si collega al 2.
    Alla fine, nella preview di Q, parlano dell’eva 06 che scende nel central dogma e durante il near third impact Gendo dice qualcosa nel suo stile del tipo “tutto sta andando secondo i piani”.
    Se si collega al fatto che durante Q si parla di lavaggio del cervello per eliminare ricordi, non mi sorprenderebbe che il third impact che ha distrutto tutto sia stato avviato dallo 06, ma poi bloccato per un motivo o per un altro, da lì lavaggio del cervello ai superstiti per incolpare lo 01.

    • Liacon on 5 marzo 2013 at 4:09 pm said:

      Reply

      E a tutto vorrei aggiungerci, sempre dal preview, la frase “il sequestro del personale”.

      • mancio01 on 5 marzo 2013 at 7:13 pm said:

        Reply

        Mmmmm un lavaggio del cervello di massa non mi convince, ma che lo 06 possa entrarci in qualche modo si.

        Però pensavo, lo 06 è sceso nel Dogma e lo 06 conteneva l’angelo che poi si pappa il 13, quindi Kaworu ha giocato un ruolo fondamentale nel casino del Dogma…

        Come al solito ci sono troppe domande senza risposta XD

  • Andrew on 5 marzo 2013 at 8:26 pm said:

    Reply

    Sempre sulla Luna: vedo male o sembrerebbe quasi che ora la Luna tagliuzzata abbia una atmosfera con tanto di nubi?!?

    what the fuck… ?!?

  • mi inchino alla vostra saggezza. sarò pure stata una visitatrice random quando la notte era ancora giovane…ma, dopo essermi sbafata praticamente tutti gli articoli da voi pubblicati, ora (alle prime luci dell’alba) so che verrò spesso a farvi visita. Eva è stato e sempre sarà il mio personale mindfuck per eccellenza, ma grazie a voi molti nodi si stanno sbrogliando e per questo vi ringrazio 😀 avete riscritto la mia adolescenza, sappiatelo. ora mi sento molto vicina al godmode e sento che un’illuminazione potrebbe abbagliarmi da un momento all’altro (o forse è la mancanza di sonno…)
    in ogni caso, come tutti ho molte aspettative per Final, in parte per riuscire a tirare le somme di tutte le trollate che hanno caratterizzato la mia giovinezza…e in parte per illudermi che Eva non sia mai finito né mai finirà.
    Grazie ancora per questa notte di brainstorming in vostra compagnia e continuate così! 🙂

    • mancio01 on 6 marzo 2013 at 5:52 am said:

      Reply

      Quoto!!

      Sono il meglio del meglio che noi poveri mancati o presunti psicopatici di Eva potessimo trovare.

      Da quando avevo visto 1.0 e 2.0 ma sopratutto il 3.0 non sapevo + con chi parlare di Eva e far riaffiorare i trip che mi ero fatto da giovine e scoprirne di nuovi!!:D

      Grazie di cuore Magi!

      • CaskaLangley on 6 marzo 2013 at 10:14 am said:

        Reply

        Ahah, grazie ragazzi, anche noi vi vogliamo bene X’D parlare di Eva è il nuovo Master Chef.

  • Andrew on 6 marzo 2013 at 7:07 pm said:

    Reply

    Comunque…
    l’ipotesi è affascinante ma anche io mi auguro che non sia esatta. Incasinerebbe ancora e troppo uno scenario che già così è molto lontano da qualsiasi parvenza di linearità o anche solo di vaga comprensibilità…

    Io rimango sul classico e penso che il 3.0 sia il seguito del 2.0. Sono passati i 14 anni e nel mezzo sono successi un sacco di casini. Cosa successe? Se posso tirare a indovinare, secondo me questo: inizialmente lo 01 si trovò esattamente come nella falsa preview, impalato e sigillato dalla lancia di Cassius. Forse Rei in qualche modo fu recuperata, ma la cosa non riuscì con Shinji. Comparve un nuovo Angelo, che si potrebbe descrivere come Arael o Armisael, e prese possesso del Mark06. Pilotato da Kaworu oppure da Rei. Il Mark06 scese nel Dogma ed entrò in contatto col gigante crocifisso. Ora, secondo la mia convinzione, la situazione è opposta rispetto a NGE: quello che tutti credono Lilith, è Adam. Mentre il Mark06 è evidentemente Lilith, come si vede abbastanza chiaramente nelle scene lunari di 2.0. Col contatto tra Lilith, Adam e l’anima di Lilith (portata da Rei, se la ipotizziamo al comando del Mark06), avremmo la famigerata “unione proibita” e un nuovo Impact. La presenza di Rei nell’equazione l’ho inserita per spiegare le fattezze di Lilith (o Adam secondo la mia teoria).

    In qualche modo intervengono Asuka e Mari, che interrompono l’Impact sigillando Lilith/Adam e il Mark06. Oppure è la stessa Rei che interrompe il processo dall’interno come già Shinji in EoE. Lo 06 riemerge da Lilith(Adam) come già fece lo 01 nell’EoE; Mari usa la lancia di Longinus e Asuka sale in superficie, estrae dallo 01 la Lancia di Cassius (non causando una ripartenza dell’Impact di Shinji perché Rei non è più nello 01) ed entrambe le usano per sigillare le due entità. Si noti che nelle foto pubblicitarie di 3.0 inclusa quella che avete sulle vostre pagine, Asuka impugna proprio la lancia di Cassius.

    In qualche momento tra questi eventi e 3.0, lo 01 ancora disattivo viene sigillato (bachelite speciale?) e spedito il più lontano possibile nello spazio; qualcuno sostituisce la lancia di Cassius con un’altra lancia di Longinus (senza evidentemente informare Kaworu).

    La variante alla teoria prevederebbe Kaworu al comando dello 06; quindi il Kaworu del 3.0 sarebbe effettivamente un “nuovo” Kaworu e Lilith/Adam avrebbe l’aspetto di Ayanami perché, in quanto Angelo, conserverebbe le memorie del loop precedenti e in particolare dell’EoE.

    Questo il mio personale mindfuck ^^

    • A dire il vero io sono certo che nel dogma ci sia proprio lilith! Il mark 06 di lilith ha solo la vecchia maschera, ma questo perché? Perché io suppongo che sia lo 01 della serie, ovvero il clone di lilith, recuperato mentre girovagava nello spazio e rimesso in modo sotto una nuova armatura (interessante anche il fatto che il visore nasconda quanti occhi abbia lo 06, forse per non dare troppi indizi) vestito da lilith in 1.0 (tuta con lo zip) come omaggio alle sue origini, vale a dire lilith. Inoltre, nel 2.0 si vede un pezzo del suo reale collo, e.. Se lo mettiamo a confronto col collo dello 01 (la prima immagine che ho in mente è il pezzo dove l’EVA da nudo, solo con elmo, sbrana gendo i EoE) è identico. Stessi lineamenti e stesso colore, ora non so fino a che punto si possano differenziare fisicamente gli Eva, ma dato che per ora abbiamo visto solo lo 01 privato dell’armatura il problema non si pone, dobbiamo considerare solo lui.
      Mettersi a dubitare che la gigantessa bianca sia lilith ci porta solo su una strada senza uscita, primo perché sappiamo già che quello è il corpo di lilith (almeno riferendoci alla serie e a tutto l’universo finora partorito da evengelion) secondo perché sappiamo che adam (inteso come il gigante di luce prima, e l’embrione poi) a sto giro non c’è, ce ne sono 4 e sono chiamati Adams e uno ha evidenti somiglianze con lo 01 in god mode, mentre l’altro dovrebbe essere l’EVA 13.. Boh staremo a vedere 🙂

      • CaskaLangley on 7 marzo 2013 at 1:39 am said:

        Reply

        Sì, di tutta la questione Lilith/Mark 6 abbiamo già parlato diverse volte, prima fra tutte nella teoria del loop originaria 🙂

      • Andrew on 7 marzo 2013 at 2:04 am said:

        Reply

        In effetti prima ho parlato di “adam” ma avrei dovuto dire “un adam”.

        Comunque non so che dirvi: a me sinceramente ‘sta storia dello 01 recuperato non ha mai convinto neanche un po’.

        E sinceramente anche la storia del 3.0 falso seguito del 2.0 mi pare davvero aggiungere troppo casino al casino… cioè avremmo un falso reboot che poi è un sequel, no anzi, un loop… e all’interno di questo, un falso sequel che invece è un prequel, no anzi un universo parallelo? Non so se emerge la tragicomicità della cosa.

        • CaskaLangley on 7 marzo 2013 at 10:58 am said:

          Reply

          Chiaramente neanche noi ci metteremmo una mano sul fuoco (su altre cose sì), ma se fai un sito di teorie su Evangelion poi ti tocca metterci le teorie, ahah.

          In quanto a seguiti/loop/quant’altro a me invece non sembra affatto complicato, forse sarà perché l’ho visto succedere abbastanza spesso in narrativa da considerarlo relativamente normale. Ma anche qui: il problema è per la maggior parte di cultura e mentalità del tempo occidentale rispetto a quella orientale, probabilmente noi ci spacchiamo la testa su cose che i giapponesi danno per assunte, lol.

  • La Haine on 12 marzo 2013 at 9:51 pm said:

    Reply

    È fighissimo il livello di seghe mentali che si possono raggiungere dietro a questo anime, che ho finito di vedere oggi (rebuild compresa) … Anno è un troll e voi siete i suoi profeti.

    p.s. veramente siete riusciti a digerire i vari finali della serie “liscia”? pure mio figlio ha issato bandiera bianca ad un certo punto.

    • Gli episodi 25-26 e The end of Evangelion? Noi li amiamo entrambi, e di EoE stiamo pubblicando un’analisti completa in più parti, quindi… XD

      • La Haine on 12 marzo 2013 at 10:55 pm said:

        Reply

        Ho visto anche quelli oggi, mi ha preso un casino, fino all’esegesi infatti eccomi quì, aspetto il 3.0 e il final in grazia … ma fatico a non vederci dietro un gran lavoro di troll, raffinato a suo modo e trovo questo sito splendido, sul serio.

        p.s. li trovo esageratamente prolissi i “finali”, è vero che la depressione non si spiega in due parole e ci vedo tanto in Anno in me, anche nei suoi tempi lunghi, e questo nel suo pupillo Shingi, però che palle oh!

    • CaskaLangley on 12 marzo 2013 at 10:55 pm said:

      Reply

      Dipende, ti riferisci al finale capolavoro della serie o al finale ancora più capolavoro del film X’D?

      • La Haine on 13 marzo 2013 at 5:24 pm said:

        Reply

        Quello della serie è un taglia/cuci mostruoso, con una sequenza di pippe mentali da depresso cronico in loop che fanno cascare le parti nobili, non vi capisco.

        Sarà che sono rimasto traumatizzato da goldrake da piccolino, ma peggio da mazinga Z che sparava il pisello e Venus le tette, da allora non riesco a guardare più nessuno allo stesso modo, nessuno più è al sicuro, capite … ehm … no a parte ‘sta cosa, ricordo i film dei miei mitici robottoni che ogni tanto uscivano in qualche sala coraggiosa ed erano degli enormi taglia/cuci, i film intendo, e per cui quando ho visto la 25/26, mi è salito alla gola un senso di profonda ingiustizia infantile, intrise di male parole.

        EoE mi è piaciuto di più, anche se ho sentito fortissima l’esigenza di chiedermi “perchè, Anno, mi devi piazzare ancora 15/20 minuti di pippe mentali di questo budino (shinji)? perché?”.

        Ah comunque, poi finisco, per colpa vostra adesso odio lo store di iTunes che ha inserito nel suo catalogo RoE (per l’appunto) ma solo con la possibilità di noleggiarlo, sic! … e quel che peggio adesso mi sono convinto che il TI della serie, sia il SI della rebuild, che con la tesi del loop potrebbe quagliare, un po’ meno per la location, però lilith/rey gigantona ad un certo punto sembra che sia al polo sud nel EoE http://www.dummy-system.com/wp-content/uploads/2012/12/ThirdImp06.png , come ha fatto non so … ma non sarò comunque mai in grado di dimostrarlo perché mica posso noleggiare i film ogni volta no? Son problemi, anche perché so già che non sta in piedi come teoria, rimane il fatto che dopo il TI in EoE, nella rebuild il mare diventa tutto rosso per la SI (uno dei 25mila indizi a caso che qualcosa si dovrà pur pensare), quindi o non è un loop ed è effettivamente una rebuild, o è un loop e allora ha senso, peccato che non abbia capito perché avrebbe senso … ok anche fumarsi una canna mentre si guarda RoE non è un’idea particolarmente smart, poi ti scade il noleggio e ti fai un sacco di domande, ma questa è un’altra storia.

        Aiuto, come si esce?

        • CaskaLangley on 13 marzo 2013 at 6:43 pm said:

          Reply

          “Quello della serie è un taglia/cuci mostruoso, con una sequenza di pippe mentali da depresso cronico in loop che fanno cascare le parti nobili, non vi capisco.”

          Non potevano fare altrimenti, è celebre il fatto che alla sua prima trasmissione Evangelion fosse stato un flop clamoroso perché collocato in fascia dedicata ai bambini, e gli episodi 25 e 26 sono stati fatti praticamente senza soldi. Prendersela con la sequenza di “taglia/cuci mostruoso” è esattamente come prendersela per gran parte della seconda stagione di Twin Peaks, vale a dire ingiusto (anzi, almeno per Twin Peaks i soldi c’erano, visto che era stato subito un successo commerciale).

          • La Haine on 13 marzo 2013 at 8:44 pm said:

            Lo so, ma non è una grande giustificazione in sé, sicuramente hanno dimostrato una buona creatività, sperimentazione (?) e capacità di tirarsi fuori dagli impicci, riuscendo a creare ben due puntate, noiosissime tra l’altro, però è un palese ripiego, non particolarmente riuscito IMHO e quindi magnificarlo va oltre le mie capacità. Non sono io ad aver venduto una serie work-in-progress di 26 puntate e a dover rispettare un contratto, per cui definire il mio giudizio ingiusto mi pare un po’ peregrino. Gli è andata male e hanno dovuto correre ai ripari, per me l’operazione non ha funzionato del tutto.
            EoE è più in palla, ma anche lì ci sono dei momenti decisamente bassi, eppure i soldi c’erano stavolta: è proprio la tendenza a dare così tanto peso (e spazio) ai loop masturbatori di Shinji il suo tallone d’achille, IMHO again. Curiosamente sono le stesse cose che appassionano tanti altri, il mondo è vario.

            Oh Gillo Pontecorvo sosteneva, ed io nel mio piccolo sono d’accordo, che molti autori dovrebbero essere dotati di forbici e l’obbligo di usarle, direi che nel caso di Anno sarebbe un consiglio da cogliere al volo (ok detto dal regista de “La Battaglia di Algeri”, che dura due ore, può sembrare un po’ paradossale).

            … ma poi amen, per il resto l’opera mi piace veramente molto e seguo le vostre ipotesi con vivo interesse, soprattutto perché scritte molto molto, ma molto bene (amo la sagace ironia quando applicata alla propria stessa passione).

  • La Haine, mi sorge spontaneo chiedermi che cosa cercassi da Evangelion e quali aspetti ne hai apprezzato “XD Non sono ironica or anything, vorrei davvero capire, perché credo di parlare a nome di tutti i Magi e di buona parte del fandom quando dico che sono proprio quelle che tu definisci “pippe mentali da depresso” a fare di Eva un grande anime. Se ci togli lo scavo nella psiche dei personaggi resta solo un mecha coi robottoni qualsiasi, e a quel punto ti guardi un mecha coi robottoni qualsiasi con un protagonista meno “budino” e si fa prima, no?

    • Tra l’altro, Anno aveva previsto 50 episodi ma gli è stato impedito di realizzarli per l’iniziale mancanza di successo e incassi della serie, ecco perché la storia parte lenta, è piena di filler e poi nell’ultima manciata di puntate succede DI TUTTO XD Non è il regista che non ha saputo sfruttare gli episodi a sua disposizione, è la rete che glieli ha dimezzati in corsa.

      • mancio01 on 14 marzo 2013 at 7:30 am said:

        Reply

        AHHHHH!!!

        Questa che voleva fare 50 episodi non la sapevo, non voglio nememno pensare cosa avrebbe potuto creare :0

      • La Haine on 14 marzo 2013 at 12:16 pm said:

        Reply

        Boh? in effetti mi pare una domanda un po’ così, vedrò comunque di rispondere in maniera sintetica, se ci riesco.

        (questa cosa dei 50 episodi mi angoscia, premetto questo, poi vedrò di dirti perché … ma in che occasione l’ha detta ‘sta cavolata?)

        Ho 40 anni ed ovviamente cerco un prodotto maturo, in questo Evangelion mi soddisfa appieno. Certo la personalità border-line di Shinji è fondamentale nell’economia della trama e dell’intreccio e si inserisce in una lunga tradizione di “eroi molto recalcitranti” e drammatici, da ben prima della tragedia Greca, passando per l’Orlando e (perché no?) anche Spider-Man.
        Quindi va da sé che il personaggio di Shinji per me (ma anche per l’economia della storia) è OK, tra l’altro trovo estremamente interessante sia un ragazzino di 14 anni a dover finalizzare il progetto per il perfezionamento dell’uomo: l’adolescenza rappresenta infatti il passaggio dall’eta infantile a quella adulta, cioè la maturità, l’evoluzione (si spera in meglio), l’accettazione di sé anche attraverso gli altri e bla bla bla, non è il posto per un analisi questo.
        Insomma Shinji è OK, ottima anche l’idea di risolvere il TI, un cataclisma mondiale, solo attraverso gli occhi del protagonista, la soluzione prima di tutto del proprio io … epperò 40 minuti di brodaglia pseudo-psicologica ridondante, prolissa e ripetitiva, sono a mio modo di vedere, troppi.

        Anno e i suoi collaboratori dimostrano grande mestiere nel riuscire a confezionare ben due episodi (per ragioni contrattuali io credo) con scarsissimo materiale e un budget risicato, di solito queste sono le condizioni in cui la creatività viene in soccorso e le soluzioni sperimentali diventano fondamentali. Bravi, ma che palle lo stesso, soprattutto in virtù del ritmo imposto alla serie in precedenza.

        “Il Maestro e Margherita” è un esempio di opera che parte molto piano, per poi accelerare verso un finale pirotecnico ed un epilogo che rallenta in virtù dell’inerzia imposta dall’accelerazione, un capolavoro anche nei tempi. In musica classica valga l’esempio (ma come in letteratura ce ne sarebbero mille da prendere di esempi) di “In the Hall of the Mountain” nel Peer Gynt.
        Perché faccio questi esempi? Perché Evangelion nella serie segue un identico andamento in crescendo e ci sta da Dio (finale a parte), altrimenti si sarebbe corso il rischio di un altro “effetto Lost”: un sacco di false partenze, mille spunti e un taglio gordiano nel finale.
        Tremo al pensiero che con tutta la carne al fuoco che già c’è in 26 episodi, il ritmo serrato delle ultime puntate prima del finale (che di per sè risolve tutto, senza bisogno di aggiungere altro), quel pazzo invece volesse per sé ben 50 episodi per dipanare cosa ancora? In che modo? ma perché soprattutto? Meno male che gli sono mancati i fondi a ‘sto punto, anche se io credo sia l’ennesima trollata del simpatico Nipponese.

  • vargarv on 14 marzo 2013 at 7:14 pm said:

    Reply

    comunque,a parte tutto…non m’è sfiorato manco un secondo quando ho visto Q che potesse definirsi un bel film.
    Forse giusto quando facevano volare la nave di Misato con la musica di quando fanno volare il Neo Nautilus in Nadia,giusto lì.Eh.
    Per il resto…però da come è finito magari 4.0 ci fa godere di un bel ambiente post-atomico terrestre,un ambientazione che apprezzo dato che sono un fan di Fallout

    • Q è un pessimo film sotto così tanti punti di vista che se iniziassimo a elencarli non finiremmo più. Lo salvano i personaggi, ma perchè vivono di vita propria dalla serie.

  • Stavo pensando ad una cosa (mi scuso in anticipo nel caso qualcuno mi abbia già anticipato sopra con i commenti, anche se non mi sembra XD)… in effetti gli autori potrebbero avere dato un altro indizio a favore di un distacco tra il 2.0 e il 3.0: la scena in cui Kaworu blocca il Third Impact viene visualizzata DOPO i titoli di coda, come per dire “Signori, focalizzatevi sulla fine con la fine del mondo in progress; dopo, come pezzo a sè stante, separato, vi diamo questa scena. Spremetevi le meningi”.

    • Vero, quadrerebbe perfettamente!
      Purtoppo però non credo sia intenzionale, perchè dubito fortemente che nel momento in cui hanno realizzato 2.0 Anno e il suo team avessero già in mente questi salti tra un loop e l’altro (sempre che la nostra teoria sia esatta, ovvio XD). Sono convinta che volessero davvero continaure la storia come anticipato dal preview di 3.0, e che poi abbiano cambiato idea in corsa e riscritto tutto almeno un centinaio di volte. O almeno voglio sperarlo, altrimenti questa pausa di quattro anni sarebbe davvero ingiustificabile.

      • mmm, è probabile che abbiano strutturato la fine in modo da lasciare aperte quante più vie possibili; poi in questi anni hanno cercato di seguire le preferenze dei fans ed hanno infine deciso “la retta via”… anche se questa sarebbe una cosa tristissima. Avete ragione a dire che il film è fatto male, anche se a me piace, sia perchè è angosciante XD, sia perchè, appunto, i personaggi sono quelli. Però mi piace perchè sostengo la teoria del loop, altrimenti avrei da mandare rimproveri a raffica anche verso il 2.0 XD
        La serie originale è insuperabile ed intoccabile, dopotutto. <3

  • Magari la pausa di 4 anni è dovuta al fatto che hanno già realizzato l’ultimo film, o per lo meno, siano a buon punto. Perché non farlo uscire subito, arrivando a togliere anche la data d’uscita? Probabile che come è avvenuto per il 3.0 vogliano far uscire Final insieme al 14 tankobon del manga. O forse Anno si sta costruendo lo 01 come mezzo di locomozione, per andare a fare la spesa, andare al mare etc…

    • Guarda, avendo letto la cronaca della realizzazione di 2.0 posso assicurarti che una grossa fetta del tempo è stata impiegata a scrivere, riscrivere, buttare tutto e ricominciare “XD La sceneggiatura di Advance è stata modificata una cinquantina di volte e a un mese dall’uscita lo staff era ancora lì a tagliare scene e aggiungerne di nuove, non oso immaginare cosa sia successo durante la scrittura di Q, che è composto interamente di scene e situazioni originali che andavano create da zero.
      Poi voglio sperare che Anno e Tsurumaki nel frattempo si siano ANCHE dedicati a Final, perchè comunque Q è di una povertà (nelle animazioni, nella scrittura, nella qualità generale…) ingiustificabile in proporzione al tempo che ci hanno messo a realizzarlo.

      • Cavolo non sapevo che anche per il 2.0 avessero avuto tutta questa indecisione!
        Sono d’accordo con te, in effetti 4 anni di lavoro solo su Q e aver prodotto uno scempio simile (non riesco a farmelo piacere…), con personaggi nuovi che non verranno probabilmente mai approfonditi (quasi tutta la Wille) e una mancanza quasi totale di pathos (dove sono gli angeli da far vacillare la ragione alla Arael o Armisael? Santo cielo, il design degli angeli del RoE è davvero ridicolo, sembrano ossi per cani o strane accozzaglie prive di carisma! Dov’è finito quel senso di timore reverenziale “Oh è un angelo, un essere divino, di cui non sappiamo nulla!”) e di struttura (cioè per metà film Kaworu e Shinji suonano il piano, o Shinji vaga per i corridoi, niente riflessioni, “Nulla, nulla” [cit])… più vuoto di un barattolo di Nutella lavato. Speriamo in Final; immagino che Rumors non ce ne siano ancora, vero? Ho provato a cercare in giapponese ma ho trovato nulla…

        • Solo io non vedo il problema dei personaggi nuovi? Dal momento che c’era bisogno di un po’ di gente nella Wille, li hanno semplicemente disegnati bene e gli hanno dato un nome piuttosto che mettere lì tante comparse a caso, fine XD Non sento proprio il bisogno che vengano approfonditi, onestamente. Chi se ne frega? Sono carini e simpatici, e senz’altro è più divertente vedere quella scemotta di Midori che si accapiglia con Kohji piuttosto che due tizi anonimi che si scambiano dati in tono professionale, ma that’s it. L’unica che verrà approfondita penso sarà Sakura, infatti si vede da subito che il suo ruolo è più importante di quello degli altri personaggi, e mi va benissimo così. Onestamente non me ne frega un bel niente di conoscere vita morte e miracoli di gente come Hideki o Sumire XD

          Ah, e OVVIAMENTE non si sa ancora nulla di Final, figuriamoci, terranno tutto top secret fino all’ultimo *_*””

          • FrozenBrain on 22 marzo 2013 at 6:52 pm said:

            No, non sei la sola Lift. Concordo che i personaggi della Wille sono un semplice riempitivo e inoltre non credo ci sia davvero bisogno di approfondirli perchè con quelle due battute che gli fanno dire già vengono inquadrati in archetipi ben precisi.
            @Simone Q non è piaciuto nemmeno a me, e diciamolo francamente, è un film con una trama e uno sviluppo praticamente nulli. Tolti i primi minuti di sorpresa/cutiosità per il time skip e il finale dove accade di tutto, il resto della narrazione gira attorno a Kaworu/Shinji. Più di un ora di loro che suonano il pianoforte mi sembra un pochino eccessivo.

          • Simone on 23 marzo 2013 at 3:41 pm said:

            Almeno non sono l’unico che non ha apprezzato molto il 3.0 Un film che poteva durare mezz’ora.
            ps. credo che un eventuale bunga bunga produca un impact notevole XD

  • Caska for president! XD
    a parte gli scherzi…magari Q è stato prodotto a questo modo un po’ dozzinale per far crescere nei fan la speranza che Final sia un po’ più sostanzioso e succulento. innanzitutto, vi è aspettativa per il plot e l’azione che tutti noi vorremmo vedere in Final, in secondo luogo…vorremmo tutti che l’animazione fosse migliore. unite insieme, queste due componenti fanno crescere l’attesa e…all’uscita di Final gli incassi al botteghino saranno elevatissimi…
    …quantomeno, questa è la mia opinione: un po’ farsesca…ma anche no. in fondo al cuore spero che Anno abbia voluto nascondere un altro dei suoi mindfuck dietro all’animazione deludente di Q. XD
    ormai vedo complotti ovunque… u.u

  • FrozenBrain on 22 marzo 2013 at 10:39 pm said:

    Reply

    Ma stiamo scherzando?! Due uomini che scopano? Non sia mai!
    Immaginate l’assordante frastuono delle ovaie delle spettatrici che esplodono all’unisono mentre uomini in preda al panico fuggono dalla sala per andare a lavarsi gli occhi con la candeggina… il tutto con l’inno alla gioia come sottofondo. Scenari apocalittici XD

    • CaskaLangley on 22 marzo 2013 at 11:06 pm said:

      Reply

      Io sono dieci anni che dico che devono far scopare Asuka e Shinji, e l’End tra l’altro mi ha dato ragione, ma loro mi hanno ascoltata? No. Quindi COME MINIMO ora mi fanno vedere Kaworu e Shinji. Ecco.

  • Un’altra piccola prova che 2.0 e 3.0 siano due loop differenti: in 2.0 Zeruel distrugge completamente il QG della nerv, aprendo il main shaft come una lattina.
    In 3.33, indovinate un po? Il QG è distrutto solo in parte!

  • Complimenti per l’articolo, la teoria del loop/universo alternativo è davvero una figata e rende più chiaro il macello del 3.0 XD
    Tra l’altro (tra una parolaccia e l’altra) la visione di Q mi ha fatto venire in mente un libro che ho letto tempo fa.  Il libro si intitola 1Q84 di Haruki Murakami e racconta la storia di un uomo e una donna che vivono nel 1984. Entrambi si ritrovano catapultati in una sorta di realtà parallela del tutto simile alla nostra tranne che per alcuni dettagli, tra cui la presenza di due lune nel cielo (Lune, lune ovunque).
    Questo mondo viene battezzato 1Q84 (Q!!!) e, riassumendo, è l’unica opportunità che i protagonisti hanno per essere felici…
    Che sia un indizio/citazione per la teoria del loop/universo alternativo? Che sia solo una coincidenza? Che sia il delirio di un pazzo?
    Nel dubbio scelgo la busta numero tre XD, male che vada se non avete letto il libro ve lo consiglio, molto “Evangelion” per certi versi 😀 
    Ps Complimenti ancora per il vostro sito, davvero meraviglioso, soprattutto perché mi avete salvato dal mare di Dirac in cui ero precipitato dopo aver visto il 3.0 

    • Conosco il romanzo di Murakami, anche se non l’ho ancora letto… il parallelo è interessante, ma sono convinta che si tratti di una coincidenza. Questo tipo di temi, a quanto pare, sono molto radicati nella cultura giapponese, o comunque lo sono di certo in Murakami: per esempio in La ragazza dello Sputnik c’è un lungo racconto in cui una delle protagoniste, dall’alto di una ruota panoramica, guarda all’interno del proprio appartamento e vi vede un doppio di sé stessa.
      La scelta della lettera Q/kyu è dovuta al fatto che in giapponese suona molto simile al numero 9, che peraltro è uno dei numeri ricorrenti nel Rebuild… in Giappone si pensa che il 9 porti sfortuna, alla stregua dei nostri 13 e 17, perchè il suono è simile a quello della parola “dolore”.
      Insomma, è tutto molto interessante ma sicuramente casuale XD Ora però ho ancora più voglia di leggere il libro!

      • Alessandro on 26 settembre 2013 at 11:28 am said:

        Reply

        Numerologicamente ci sta anche.. il tre volte 9 è il numero dell’uomo, e cabalisticamente parlando, Eva non è che sia privo di queste citazioni…

  • Avrebbe tutto senso con questa teoria…ma c’è un problema.
    Perchè all’inizio del 3.0 Shinji quando si sveglia chiede subito di Rei come se si fosse appena svegliato dopo la scena finale del 2.0?

    • Perchè in teoria i due loop sarebbero perfettamente identici fino al momento in cui Kaworu ferma il Third Impact scagliando la lancia, quindi Shinji avrebbe salvato Rei in ogni caso ;D

  • Dopo aver finalmente visto i 2 primi capitoli, ed aver visto trailer/preview di 3.0 e 4.0, secondo me il 3.0 è il Sequel di EoE mentre il 4.0 sarà il Sequel del 2.0, per via di Asuka.
    Nel 2.0, nell’incidente dello 06, l’Eva viene martoriato molto più di quanto visto nella serie e lì Toji perse un braccio ed una gamba, percui Asuka potrebbe aver subito lesioni tanto gravi che alla fine di lei vediamo solo i capelli in quella specie di sarcofago. Ora nel 3.0 da trailer e questa copertina http://www.dummy-system.com/wp-content/uploads/2012/11/asukanewtype.jpg mi sembra di capire che Asuka abbia soltano l’occhio bendato ed una fasciatura sul braccio (conseguenze della battaglia contro gli Eva Series), questo già rende improbabile che il 3.0 venga dopo il 2.0.
    Ora nella Preview del 4.0 vediamo questa specie di Eva 02 fuso con altri pezzi, come se ad Asuka avessero dovuto fare vari trapianti che in qualche modo hanno influenzato anche l’Eva, in stile Liquid Ocelot.

  • presupposto che la teoria esposta è convincente(purtroppo) e che tutto ciò che pensavo di aver capito è evaporato, se davvero 1.0 e 2.0 sono ambientati nel quinto di questi cicli e 3.0 fa parte del ciclo numero 4 sorgono spontanee alcune domande:

    EoE può essere collocato sempre nello stesso ciclo del 3.0 che sarebbe quindi ambientato nel post post interruzione del perfezionamento ? O fa parte di un ciclo tutto suo(se si, si dovrebbe trattare del terzo)?

    La serie originale come va considerata, ciclo a se anche quella(e si tratterebbe quindi del secondo,forse o meglio spero)?

    Ed infine se quello che ho scritto fino ad ora è sensato e quindi EoE è il ciclo numero 3 dei 5 fino ad ora aperti e la serie è il secondo… il primo dove sta ? Da considerare che se EoE e 3.0 li mettiamo assieme gli eventuali cicli mancanti sarebbero 2…

  • Scusate, ma se il 3.0 è un “continuo alternativo” e per di più antecedente al 2.0, perché Shinji ha memoria del finale di You Can (Not) Advance? In teoria non è mai accaduto (ancora), o sbaglio? D:

  • Erendal Liufines on 27 settembre 2013 at 1:13 pm said:

    Reply

    Non sono molto bravo ne a scrivere ne a parlare ma… in Madoka Magica, cazzarola, avviene una cosa molto simile e il tutto viene perfettamente spiegato in una sola ultimissima e strafiga puntata… Quindi il Final, se segue i processi narrativi di Madoka Magica, potrebbe riuscire a spiegare davvero tutto… brrr
    (forse sono folle a paragonare le due tipologie di storie ma… affetto… loop temporali… continui modi per salvare il culo al prossimo… oh…)

  • Prima di tutto.. Complimenti davvero per questo blog!!!! Mi sento meno disadattato dopo 15 anni avevo perso la speranza di trovare gente come me! XD
    Siccome mi piacerebbe davvero tanto la teoria del loop e del “tutto collegato” volevo come colleghereste queste 2 cose al fatto che Q sia il sequel di eoe:
    1) se Q fosse realmente il continuo di eoe che azz centrerebbe la Mari?? Spunta fuori nei 14 anni di skip???
    2) partendo dal presupposto che shinji sia un 15enne normale (non lo è, ma mettiamo il caso lo fosse XD), alla fine di eoe prima di salire sull’Eva, Misato lo bacia e gli dice “questo è un bacio da adulti il resto lo facciamo quando torni..”
    Ora io 15enne mi sento promettere una cosa così da una Milfona come la Misato la prima cosa che faccio quando mi sveglio e chiedere dove sia Misato non Ayanami! Per questo per me non è il continuo di eoe XD
    Apparte gli scherzi (non scherzavo), appena si sveglia nel Q shinji dice chiaramente che l’ultima cosa che ricorda è che stava salvando Rei, che più continuo di 2.0 non può essere, che ne pensate?

  • Ok, messaggio di servizio alla comunità:
    ragazzi, guardate che nell’articolo non c’è scritto da nessuna parte che 3.0 è un sequel di EoE, l’articolo non dice assolutamente questo, state facendo tutto da soli e questa cosa non ha alcun senso XDDD

  • Vedendo che nessuno dissentiva ho dato per scontato che per tutta la comunità Q fosse il sequel di EoE..

    • Beh, non proprio.
      La teoria del sequel/loop, che è largamente diffusa, si riferisce proprio a tutta la saga cinematografica del Rebuild nella sua interezza, e ipotizza che questa sia in qualche modo un seguito della serie. L’articolo lo trovi qui: http://www.dummy-system.com/rebuild-seguito/

      Questo articolo, invece, è sempre compreso nell’ottica della teoria del sequel/loop, ma non dice assolutamente che 3.0 è un seguito di EoE. Non ci sono proprio le basi per affermare una cosa del genere, come hai fatto notare tu stesso.
      Qui, sostanzialmente, quello che stiamo dicendo è:

      – si verificano i fatti di 1.0 e 2.0
      – però Kaworu alla fine non blocca l’Impact
      – passano 14 anni
      – si verificano i fatti di 3.0
      – il mondo viene in qualche modo resettato e inizia un nuovo ciclo (oppure i cicli coesistono in dimensioni differenti, chissà)
      – si ri-verificano i fatti di 1.0 e 2.0.
      – stavolta Kaworu, che ricorda tutto, si fa furbo e ferma l’Impact (come si vede nel finale di 2.0)

      Ovviamente questa è SOLO UNA SEMPLIFICAZIONE, non significa che i cicli siano numerati o necessariamente successivi, il concetto di loop temporale non è così rigido e schematico. E poi, ovviamente, questa è solo una teoria.
      Spero di essere riuscita a fare un po’ di chiarezza XD

  • Si si l’articolo era chiaro, ma negli Nmila commenti ho perso di vista il senso dell’articolo e fuso coi commenti! 🙂
    Grazie per avermi “risvegliato” XD

  • No aspetta ho capito così io:
    Fatti similari a 1.0 2.0 (ovviamente con fatti e finale diverso)
    Q
    Reset
    1.0 2.0

    Mi fuma il cervello 🙂

  • qualunque sia la teoria vera una cosa è sicura….

    lo scenario presente in Q è completamente incongruente col finale di 2.0.

    è anche vero che shinji si ricorda di voler salvare rei

    è anche vero però che il kaworu del 3.0 non è lo stesso del 2.0

    verrebbe naturale pensare che durante i 14 anni sia successo un “pattatrac”…

    troppo semplice.

  • Mio dio nell’ultimo capitolo mi avete aperto gli occhi…
    Però debbo porvi una domanda: voi siete malati quanto gli ideatori di questa cosa malata chiamata evangelion, oppure siete membri di una ciurma di blogger nel libro paga della Gainax che ha il compito ben preciso di spiegare al mondo che cosa minchia sta succedendo nei film e nella serie?

  • Come avevo gia commentato qui:
    http://www.dummy-system.com/rebuild-seguito/#comment-1180
    L’ordine cronologico sarebbe questo:
    Serie+EoE ciclo1
    ??? post EoE ciclo 2
    Q ciclo 3
    1.0 e 2.0 ciclo 4
    A noi non è dato sapere e neanche abbiamo mai visti cosa accade tra EoE e Q a questo punto… voi però ipotizzate 5 cicli…ma…
    Ma se guardate bene le bare sulla Luna, quelle che nel vostro conteggio sono la prima e la seconda, non sono entrambe aperte! Per l’esattezza della prima non si vede ne a terra e neanche poggiato affianco e non vi sono segni evidenti come nelle altre, che il coperchio sia aperto (diversamente dalle altre) questo A ME pare suggerire “dell’ inizio non sapete (e forse non saprete) nulla” da parte dell’ autore.
    Fatta questa precisazione il resto del discorso sia espresso nel mio vecchio commento che ripreso quì filerebbe…

  • Aggiungo e confermo nel sostenere quanto detto sopra, e nel precedente commento linkato, che in Q passano 14 anni dal near third impact all’inizio del film, ed una frase di Fuyutsuki in 1.0 fa pensare davvero tanto in merito:
    “Bambini dal destino programmato, esattamente come 14 anni fa…”

  • Ritchan on 8 gennaio 2014 at 3:08 am said:

    Reply

    Teoria interessante…se si trascura il fatto che gli Angeli vibrano in quanto fatti una materia molto simile alla luce. Se Kaworu riuscisse a vibrare ad una determinata frequenza, potrebbe muoversi nei vari universi a piacimento, ma ciò comporterebbe l’esistenza d’infiniti Kaworu e d’infiniti Evangelion. Considerare Eva come un loop con queste premesse porta inevitabilmente ad un numero infinito di Evangelion, viste la teoria delle Stringe (ossia delle 10 dimensioni+1). Capisco l’essere fan di Eva, ma vogliamo farla finire una buona volta questa saga? Anche perché sennò il buon Anno sarà costretto a lavorare all’infinito :3

    http://it.wikipedia.org/wiki/Multiverso#Teoria_delle_stringhe_e_delle_superstringhe

  • Alessandro on 2 marzo 2014 at 5:08 pm said:

    Reply

    In realtà, in chimica, un catalizzatore è una sostanza che rimane invariata nel corso della reazione e che permette alla reazione stessa di seguire un cammino differente, il quale richiede una minor energia di attivazione.
    Ciò fa sì che globalmente la reazione sia (cineticamente) più veloce, ma solo perchè si è presa un’altra strada.
    Esempio idiota: vuoi scalare la montagna e hai due possibilità. Letteralmente la scali, oppure segui la strada coi tornanti. Tra le due è più facile la seconda (anche perchè altrimenti l’uomo sarebbe idiota) e in quanto tale soluzione permette di ottenere con minore fatica lo stesso risultato, ossia arrivare in cima.
    Un catalizzatore fa la stessa cosa, ossia offre un cammino alternativo che fa spendere (o richiede) meno energia. E siccome nelle reazioni chimiche arrivare all’energia dello stato di transizione (ossia la massima energia richiesta per quella determinata reazione) richiede “tempo” (nel senso di collisioni tra molecole che devono avvenire o simili), avere una minore richiesta energetica significa dover aspettare un tempo minore. Magari il Final di Eva avesse un’energia dello stato di transizione un po’ più bassa!
    Ma ad ogni modo, questa storia del cammino alternativo, non può rappresentare in qualche maniera una rottura (come da titolo del 2.0) con tutto il resto? Ossia che il corso degli eventi è stato cambiato perchè a quel risultato ci si è arrivati in maniera diversa, con un tempo minore, e quindi bruciando le tappe e modificando qualcosa?

  • Quella del Loop è una teorica che mi piace.
    Ma che a conti fatti non è veramente “nuova”.
    Nel Manga “Re-Take” c’è una teoria simile, anche se vincolata solo a due personaggi, ma alla fine non è molto dissimile come idea di base: Shinji unito alla “nuova dività” Rey-Liltih ha avuto il potere di creare e pensare un’altra realtà, in cui si è effettivamente spostato. Anno sembra averla estesa a tutto un mondo. Ma davvero continuerà sulla strada che già una altro autore ha intrapreso? Alla fine ha due possibilità: la prima è mostrare cosa succede nei 2 loop (2 finali: uno positivo e uno negativo?) e la seconda, è mostrare solo un finale, mentre quello che succede nell’altro loop farlo sottintendere e basta, perché un “loop” è creato al solo scopo di servire il secondo… Quindi con un film potrebbe concludere un solo loop.
    Certo è che se il quarto film sarà tutta una preparazione di intenti, di spostamento delle pedine, di preparazione per poi mostrare quello che abbiamo visto nelle scene di preview in 2.22… Cioè lo scongiurassi del Third… Bhè non c’è mente “malata” e “geniale” peggiore di quella di Anno, e a me la cosa non dispiacerebbe: 2 film che servono come preludio e conclusione per i primi 2 film… geniale.

  • Mi sono rivisto 2.22.
    In effetti la teoria per cui 3.33 avvenga prima di 1.11 e 2.22 è molto ben giocata.
    Di fatto avremmo: 4º loop uguale a tutto quello visto in 1.11 e 2.22, fino al risveglio dello 01 e conseguente Third Impact che Kaworu non riesce a fermare. Quindi vediamo quello che accade in 3.33 fino alla morte di Kaworu… e poi (non si sa come) si resetta il mondo e da qui in poi cui vediamo (anzi gli abbiamo già visti) i fatti di 1.11 e 2.22 fino a quando, questa volta Kaworu impedirà il Third Impact, come si vede nelle preview di 2.22… e da cui in poi dovremmo vedere i fatti appunto visti nella preview di 2.22.
    Ma riuscirà Anno a concludere tutto in un solo film? Avesse reso un po più veloce 3.33 raccontando più fatti magari altri 90 minuti gli bastavano.
    Una cosa non mi sembra citata nel 3.33 è questa: quando recuperano Shinji exAsuka è in difficoltà urla “Aiutami Stupid-Shinji” e questi si risveglia usando un”potere” sovrumano… Non è che la fusione che ha avuto quando era a bordo dello 01 ll’ha trasformato in un semiDio? Inoltre: Kaworu dice che è stato declassato come Angelo… Ma c’è una gerarchia? Inoltre se è un clone e porta dentro di se l’anima di Adam, come può essere declassato? Da chi?
    Ma nel rebuild viene mai detto che c’è un “Adam”?

  • Non ho capito una cosa in merito al risveglio di Nagisa… Si vede chiaramente che nel 2.22 esce dalla 5a bara e nel 3.33 esce dalla 4a??? Non ricordo che nel 3.33 si vede il suo risveglio o sbaglio? Dovrei rivederlo…

  • Ho rivisto il 3.33. Non si vede Nagisa uscire da nessuna “bara”, a meno che non sono diventato “orbo” o mi sono addormentato. Quindi dire che 1.11 e 2.22 è il 5o loop e 3.33 il 4o non “ha senso”… Non mi sembraxquindi che nel Rebuild ci siano 2 scene in cui Nagisa esce da 2 bare diverse…

  • “Difficile è ricostruirlo, perchè come il tempo non ha il dono della reversibilità”… Queste sono le parole del vicecomandante a Shinji, parlando del “Mondo”… Ma poi Nagisa dice sempre a Shinji che con le 2 lance possono sistemare le cose… E se invece il 3.33 fosse un mondo altrrnativo, tanto per capirci come si vede in Ritorno al futuro 2? Alcune teorie (di Fantascienza) ammettono che cambiare il passato non altera il presente o il futuro ma crea una nuova realtà… come essere semidivino Nagisa potrebbe spostarsi a piacimento in questi universi… non c’e una teoria simile anche per le Rey “quantiche” che appaiono in diversi punti dellacserie, in EoE e nel 3.333 di fronte a Rey mentre si trova nella sua “vasca”?

  • Nel 1.0 Kaworo dice ” è ancora il terzo” quando si risveglia sulla luna. Ammesso che si parli dell’ Impact potrebbe significare (visto che non conosco il giapponese) LA terza, cioè la terza volta che si ripete l’ Impact (quello cioè vissuto da tutti loro)? In questo caso si potrebbe dar ragione a voi. Nel caso in cui significasse proprio ” è ancora il terzo (impact)” ciò fa pensare che ce ne sarà almeno un altro, forse quello che avviene nel 3.0?

    • Kaworu si riferisce a Shinji, il terzo ragazzo, infatti la battuta completa è “è ancora il terzo. Già, tu (=Shinji) non cambi mai.”

  • Fuyutsuki on 28 novembre 2014 at 4:14 am said:

    Reply

    Secondo me il 3.0 è il seguito del finale del 2.0 PRIMA dei titoli di coda mentre il finale del 2.0 DOPO i titoli di coda (Kaworu che scaglia la lancia) è il seguito del 4.0 dove in qualche modo l’angelo Kaworu riappare e torna indietro nel tempo per fermare il Near Third Impact (quindi la scena dopo i titoli di coda del 2.0 diventa il vero finale -aperto- della tetralogia).

    La preparazione di Kaworu a scendere sulla Terra nel 2.0 PRIMA del cataclisma è legata alla discesa nel Terminal Dogma scoperchiato dove si trova Lilith ed unirsi a lei per conto della SEELE (nel finale del 2.0 Kaji dice a Gendo che la SEELE non stará a guardare e lui non fa una piega) e forse all’Adam risvegliato (lo 01) ma probabilmente (come si vede nello 3.0) qualcosa va storto (a causa di Gendo) ed il rituale non si completa pur semidistruggendo il mondo e portando alla guerra WILLE – NERV. Il Kaworu del 3.0 potrebbe essere un nuovo Kaworu clonato dalla SEELE nei 14 anni successivi.

    Il primo risveglio di Kaworu nell’1.0 (dove sembra aver giá conosciuto Shinji) potrebbe invece indicare che l’1.0 (e quindi il Rebuild) è la continuazione della serie originale, quando al termine della psicoterapia il protagonista sceglie di vivere e quindi ottiene una nuova occasione di ricominciare la sua vita ma in un universo diverso (con quattro Adam) dove infatti nella scena iniziale della cabina telefonica vede un immagine di Rei in divisa scolastica che potrebbe essere l’anima della Lilith/Rei dell’universo precedente che si manifesta a lui (ed anche al Rei clone del 3.0).

  • Prometheus on 11 gennaio 2015 at 10:24 am said:

    Reply

    e se quella nel dogma non fosse lilith ma zeruel? nel 2.0 aveva preso le sembianze di Rei e c’è una scena in cui ha la stessa posa di lilith in decomposizione

  • Il prossimo film si chiamerà “Evangelion 3.0 + 1.0”.
    Per come la vedo io, il titolo lascia ben sperare che si portino avanti entrambi i loop menzionati.
    E chi si è perso la teoria del loop, con il quarto film ci capirà ancor meno del solito! 😀

  • FERMI TUTTI
    E se vi fossero due Third impact diversi? Il primo tipo è quello mostrato in EOE, mentre il secondo è quello tentato da Gendo provando a fondere il corpo di Adam con l’anima di Lilith, ossia ciò che accade nel rebuild quando l’Eva01 si fonde con rei.

  • e se esistessero un numero di loop/universi uguale al numero di bare (aperte) sulla luna quindi al numero di apparizioni di Kaworu.
    Le realta alternative sarebbero:
    1 la prima è una realta di base dove gli eventi non sono dettati dalle pergamene del mar morto dove la storia del mondo di evangelion è scritta per la prima volta. ( si apre la prima bara di Kaworu)
    2 la seconda è quella conosciuta come la prima serie dove appaiono le pergamene del mar morto ,un documento scritto nel primo universo alternativo, che come Kaworu e altri elementi non risentono di quella specie di reset che subiscono i vari personaggi;e questo universo si conclude con il finale iniziale e non di the end of evangelion. (si apre la seconda bara di Kaworu)
    3 il terzo universo è uguale al secondo soltanto che la sua ipotetica fine è quella mostrata in the end of evangelion. (si apre la terza bara di kaworu)
    4 il quarto universo è quello costituito da i film you are (not) alone e you can (not) advance che ancora non si è concluso. (apertura quarta bara di kaworu)
    5 il quinto universo è quello costituito da il film you can (not) redo. (apertura quinta bara di kaworu)

    Spero possiate leggere questa mia interpretazione del mondo di evangelion; sono consapevole della presenza di alcuni errori e spero mi possiate dare un vostro parere e una vostra opinione.

    Grazie del vostro lavoro continuate cosi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *