Il “Rebuild of Evangelion” è un seguito della serie?

Quando il primo trailer di Evangelion 1.0 fu distribuito, il picco d’interesse massimo tra i fan lo suscitarono – se non ricordo male – i led fosforescenti dello 01. Questo è sufficente per dare un’idea dello spirito col quale, nel 2006, molti di noi si approcciavano alla quadrilogia del Rebuild of Evangelion: con curiosità, ma anche con legittimo sospetto. Un sospetto che, è inutile dirlo, è scivolato in terzo o quarto piano dopo la visione. Se potevamo avere il vecchio Eva tale e quale, solo migliorato dal punto di vista tecnico, allora perché lamentarci? Piccoli cambiamenti, sì, sciocchezze, scelte più o meno condivisibili da parte di chi come noi conosce la serie originale a menadito ed è pronto a gridare “Oh mio dio, ma Shinji è entrato nell’appartamento di Misato col piede destro anziché col sinistro, che scandalo!” (niente paura, era solo un esempio: Shinji continua a entrare col piede sinistro), ma niente di imperdonabile, e poi l’avete visto il combattimento contro Ramiel? Abbastanza fico da trasformare in chissenefrega qualsiasi dubbio. Poi è arrivato Evangelion 2.0, e come al solito la terra ci è crollata sotto i piedi. Tizie nuove che straparlano e fanno le cose a caso, Asuka che da co-protagonista scivola quasi sullo sfondo in un’inedita veste remissiva, per non parlare di una Rei irriconoscibile nella sua controparte shojo. Mai titolo di lavorazione, “Break”, fu più azzeccato; non solo perché il film ha rotto da Evangelion, ma perché ci ha rotti in generale: la nostra fiducia, le nostre certezze…un tipico caso da “Mi hai tradito! Hai tradito i miei sentimenti!”. Bisogna riconoscerlo, sta volta i cambiamenti avevano sì un peso, tanto da far pensare a una definizione che mai e poi mai avremmo voluto accostare a Evangelion: “operazione commerciale”. Sconfortati, molti vecchi fan hanno preso le distanze o addirittura ripudiato il Rebuild. Altri, meglio disposti ma ugualmente perplessi, si sono presi una lunga pausa di riflessione, tra l’altro obbligata dai tempi ciclopici di produzione di 3.0.

Dopo due anni di silenzio, questa è rimasta a lungo l’unica prova del fatto che, in effetti, lo studio Khara esisteva ancora e si ricordava di aver avviato una quadrilogia su “Evangelion.

Durante questa pausa, però, è successo qualcosa. I primi due film sono stati visti e rivisti e rivisti, e alla luce uno dell’altro piccoli e grandi dettagli si sono allineati, formando in fine la più accreditata e diffusa teoria del fandom: il Rebuild of Evangelion non è un remake né un reboot della serie, ma un sequel. Oppure un loop.
Non importa quale variante scegliate, il punto è che questa teoria torna, e torna che è un piacere. Torna talmente bene che, davanti a certi indizi, il dubbio sembrerebbe non se la teoria sia vera, ma piuttosto se lo studio Khara sceglierà di confermarla o di lasciarla tra le righe. E noi, che conosciamo Hideaki Anno, sappiamo che lui non ha problemi a lasciare le cose tra le righe. Un’intera trama, per esempio.

Lo scopo di questo articolo sarà di mostrarvi il più chiaramente possibile le ragioni che fanno pensare al Rebuild of Evangelion come a un seguito/loop di Neon Genesis Evangelion. Abbiamo attuato una divisione tra prove più o meno evidenti e semplici indizi, mentre abbiamo cercato di escludere i molti elementi che si sposano sì alla teoria, ma potrebbero anche rivelare una coerenza interna all’universo del Rebuild.
Lo scopo non è tanto quello di convincervi, quanto di:
a) informarvi — se ne parla ovunque, e quindi tanto vale che vi facciate un’idea, anziché annuire come quando i vostri amici parlano di calcio o di altre cose da vita sociale, che a noi sono chiaramente estranee;
b) aiutarvi a comprendere un buon 50% di questo sito, visto e considerato che la maggior parte delle teorie sul Rebuild sono subordinate a questa;
c) invogliarvi a dare un’altra possibilità al Rebuild, nel caso in cui l’aveste abbandonato.
d) fornirvi l’ennesima scusa per riguardarlo, nel caso in cui non l’aveste ancora consumato.
e) fare brainstorming, che magari avete notato un capello di Asuka che a noi è sfuggito;
f) illuderci: dopo aver visto Evangelion, come potremmo accettare che sia finito?

Prendete appunti, divertitevi, e buon mindfuck a tutti.

Sfumature: un loop o un sequel?

E’ bene, prima di partire, precisare questa differenza.
La teoria del sequel sostiene che l’universo del Rebuild sia il diretto successore dell’universo di Neon Genesis Evangelion. La teoria del loop sostiene invece che l’universo di Neon Genesis Evangelion si ripeta all’infinito, introducendo varianti di volta in volta.
Un’altra possibilità sarebbe quella dell’universo alternativo, generato (spontaneamente o meno) da uno o più personaggi.
Si tratta naturalmente di sfumature, gli elementi in favore delle teorie sono gli stessi.

Prove

Abbiamo raccolto come “prove” tutti gli elementi che, in mancanza di una definizione migliore, si potrebbero chiamare anche “alla faccia della citazione” o “coincidenze un cazzo”. Noterete che, singolarmente, possono sembrare ignorabili, ma tutti insieme…

Il mare rosso

Evangelion 1.0: You are (not) alone

The End of Evangelion

E’ evidentissimo, e tuttavia è forse l’indizio più facile da trascurare. Un po’ perché è troppo evidente (e si sa che a noi fan di Eva le cose troppo evidenti ci puzzano) e un po’ perché andiamo, voi quante volte avete visto 1.0? Io solo una, fino a sei mesi fa. Non mi guardate così, è una gran palla! (E’ inutile precisare che adesso ho quasi fuso il dvd.)
Insomma, il mare è rosso. Come in seguito al sanguinamento della Luna Nera e di Lilith!Rei in The End of Evangelion. Il mare (rosso) che s’infrange sulla riva è la prima inquadratura in assoluto del Rebuild, e riprende il finale di The End of Evangelion.

La sagoma dell’Evaserie

In una delle prime inquadrature è perfettamente visibile la sagoma (disegnata) di una forma umanoide crocifissa che assomiglia a uno degli Evaseries, pietrificati nella stessa posizione in seguito alla “morte” di Lilith!Rei in The End of Evangelion.

[1.0] La sagoma tra i palazzi emersi. La collina è rossa in seguito all’abbassamento del mare.

[EoE] Evaserie, creepy as fuck, pietrificato con la “morte” di Lilith!Rei.

In One more final: I need you vediamo due Evaseries. Uno è vicino alla riva, l’altro più a largo. Quale dei due è quello tracciato? Dove si trova l’altro?
E’ stato “rimosso” anch’esso, o giace magari in fondo al mare?

[EoE] Asuka e Shinji si relazionano in modo sano e normale. Dietro di loro, gli Evaseries.

Una cosa è certa: la sagoma è lì perché noi possiamo vederla. Lo studio Khara voleva che la notassimo e che facessimo il collegamento, fosse anche solo per trollarci.

Il dubbio riguarda la trama. Perché la Nerv, la Seele, o chiunque altro abbia trovato l’Evaserie, ne ha lasciata una traccia? Era importante che ne ricordassero la posizione? L’operazione si è svolta in fretta e non sono state eliminate le prove? La zona è ormai del tutto abbandonata? Oppure l’Evaseries non è stato preso, ed è ancora sotto terra?
E soprattutto: cosa ne hanno fatto?
E’ inutile dire che abbiamo una teoria ben precisa, su questo.

La nave rovesciata

All’inizio della terza versione di You are (not) Alone, numerata 1.11, è stato aggiunta questa immagine:

[1.11] Cosa diavolo ci fa una nave in mezzo alla strada?!

Potrebbe trattarsi di una delle navi che lo 02 rovescia sulla riva uscendo dal fondo del lago in The End of Evangelion. Un’altra possibilità è che sia una di quelle che Asuka usa per farsi da scudo durante la battaglia contro le Nazioni Unite, ma quella dovrebbe essere praticamente distrutta. Certo tutto, dello scenario, è fuori posto – basta pensare ai treni in verticale praticamente ovunque – ma il fatto che la nave sia stata aggiunta in seguito fa pensare che potrebbe essere un indizio valutato alla luce dei film successivi.

“È ancora il Terzo.”

[1.0] Kaworu si sveglia, coi capelli già perfettamente in ordine, sulla luna.


Nel momento in cui Shinji aiuta Rei ad uscire dall’entry plug dello 00 dopo la battaglia contro Ramiel, e quindi alla fine di 1.0, Kaworu si sveglia.

Kaworu: “Lo so. Il ragazzo laggiù si è svegliato, ed è appena entrato nella ‘fase di sintesi’, giusto?”
Seele: “Esatto, i versi delle Pergamene del Mar Morto sono entrati nel novero delle leggi. Il momento è vicino.”
Kaworu: “È ancora il Terzo. Tu non cambi mai. Non vedo l’ora di incontrarti, Shinji Ikari.”

“Lo so. Il ragazzo laggiù si è svegliato ed ha cominciato la ‘fase di sintesi’ ” si riferisce probabilmente al processo di avvicinamento tra Shinji e Rei, auspicato sia da Gendo che da Fuyutsuki fin dall’inizio di 1.0.

[1.0] Gendo e Fuyutsuki parlano del più e del meno, come al solito.

“E’ ancora il Terzo. Già, tu non cambi mai.” Questa frase, invece, allude alla possibilità che Kaworu e Shinji si siano già conosciuti. “Non vedo l’ora di incontrarti, Shinji Ikari” implica tuttavia che Shinji non conosca Kaworu, e soprattutto che Kaworu non abbia ancora incontrato fisicamente Shinji.

[2.0] Overly attached girlfriend Kaworu.

A dimostrazione della teoria del seguito/loop, Kaworu – non essendo umano – è immune al “reset” generale, e si ricorda di Shinji. Questo spiegherebbe anche le parole che chiudono 2.0:

“Forza. Il momento è giunto, Shinji Ikari. Almeno questa volta…riuscirò a renderti felice.”

Il sangue sulla luna

Quella del sangue sulla luna è una prova controversa, ma che ritengo lo stesso “grossa” abbastanza da meritare di stare in questa sezione. Andiamo subito a spiegarla.

[1.0] La prima volta che vediamo il sangue sulla luna, quando Kaworu si sveglia.

[2.0] La seconda volta che vediamo il sangue sulla luna, durante la visita alla base di Tabgha.

Nelle scene ambientate sulla luna, nel Rebuild, è ben visibile una lunga scia di sangue. Il pensiero corre subito a The End of Evangelion, e in particolare a queste immagini:

[EoE] Shinji rifiuta la realtà in cui lui non esiste, e il collo di Lilith!Rei si spezza.

[EoE] Il sangue in cielo in “I need you” sembra tagliare in due la luna.

Qui nasce già il primo problema.
Il sangue nella seconda immagine, chiaramente, non è sulla luna, ma nell’atmosfera. Inoltre quando lo 01 si allontana dalla Terra, lo vediamo lasciarsi alle spalle la luna, che si presenta così:

[EoE] La luna dallo spazio alla fine del film.

Il tipo di macchia, per quanto riusciamo a vedere, è più piccola e “tonda”, rispetto a quella del Rebuild.
Un’altra complicazione sorge in 1.0, dove la luna è mostrata così:

[1.0] La luna è “pulita”.

Di certo la luna sta mostrando il suo lato opposto rispetto alle scene ravvicinate. Se vogliamo che lo schizzo di sangue sia lo stesso di The End of Evangelion, però, dobbiamo considerare che era stato fatto sulla faccia “visibile”. Come la mettiamo?

1) Il Second Impact ha modificato l’asse di rotazione terrestre. Nell’ambito della fanta-geografia, non mi sembra impossibile che abbia condizionato in qualche modo anche la visuale della luna dalla terra.
2) La Terra e/o la luna hanno subito, nell’universo del Rebuild, altri mutamenti.
3) C’è una ragione inspiegabile all’interno della storia.
4) Si sono sbagliati. Capita.

Torniamo adesso alla diversità della macchia. Avevamo inizialmente supposto che quella mostrata in The End of Evangelion fosse semplicemente la parte finale dello schizzo. Riguardando il film, però, ho notato questo:

[EoE] Dettaglio del momento in cui il collo di Lilith!Rei si spezza.

Il getto del sangue “rimbalza”, e si forma un secondo schizzo più piccolo.
Il fatto che la macchia di The End of Evangelion sembri diversa da quella del Rebuild potrebbe dipendere da questo: le macchie in End erano due.

Decidete voi. Io trovo che un collegamento così evidente non sia trascurabile, con tutti i possibili dubbi, perché proverebbe una cosa: l’universo del Rebuild è una continuazione, in senso fisico, di quello di Evangelion.

Dialogo sul treno

Lo “scenario mentale” del treno al tramonto, che nella serie faceva la sua comparsa solo nell’episodio 16, appare nel Rebuild subito dopo il combattimento contro Sachiel, prima che Shinji rinvenga in ospedale.

Il treno è vuoto, nemmeno Shinji è presente. Ascolta però il famoso dialogo tra i suoi genitori, che nell’episodio 16 riesce a sentire perché “connesso” a Yui tramite lo 01. In questa scena, a un certo punto, la voce di Yui gradualmente cambia e diventa quella di Rei.

Yui: “Allora, hai scelto il nome?”
Gendo: “Se sarà un maschio, Shinji. Se sarà una femmina, la chiameremo Rei.”
Yui/Rei: “Shinji…Rei…Shinji…Shinji…Ayanami…Shinji…Rei…Rei…Ikari-kun!…Rei…No…Ayanami…Rei.”

A questo punto del Rebuild, Shinji non ha mai sentito la voce di Rei, né conosce il suo cognome. Più inspiegabile, però, è il fatto che lei lo chiami “Ikari-kun”; questo è il modo in cui Rei si rivolge a lui nella serie, ma solo dopo che hanno iniziato a conoscersi.
Questo presuppone che ci sia stato qualcosa prima, e che il treno – come una coscienza collettiva – trattenga i ricordi dei suoi passeggeri.

[1.0] Nello storyboard dell’episodio 14, questa Rei è indicata come “Rei I”.

La Rei che compare è la stessa che Shinji “avverte” durante il test di compatibilità con l’unità 00 nell’episodio 14.

Il Mark 6… l’Eva 01

?
Nei disegni preparatori presenti nel Groundwork di 1.0, il Mark 6 è indicato come “Eva 01”.

Era impossibile non notare la somiglianza tra i due Eva. Durante la costruzione è identico a Lilith (di cui lo 01 – lo dobbiamo ricordare?- è un clone), e ultimato è lo 01 coi colori e il corno leggermente diversi.

[1.0] Il Mark 6 in costruzione.

Nel Rebuild la Seele si riferisce al Mark 6 come al “vero Evangelion”, così come avevano fatto con lo 01 nella serie. In The End of Evangelion avevamo lasciato lo 01 ormai trasformato in un dio (perché provvisto di un corpo immortale, un’anima e il meccanismo S2), mentre si allontanava dalla Terra, e ora lo ritroviamo sulla luna (i Groundwork parlano della sua “estrazione”). Sempre in The End vediamo che l’elmo si è pietrificato, ma non sappiamo niente della faccia, che non è più mostrata chiaramente.

[EoE] Rei osserva l’elmo appena pietrificato dello 01.

Durante le fasi di costruzione si nota che la Seele ha cucito sul volto del Mark 6 una nuova maschera, e che l’elmo vi è stato saldato sopra.

[2.0] Al Mark 6, quasi ultimato, vengono montati l’elmo e la corazza.

Il Mark 6, inoltre, vola e non sembra disporre di umbelical cable.
Quello dalla Terra alla Luna non è di certo un viaggio di soli quattro minuti, neanche per un’Eva, e anzi ci viene fatto intendere che Kaworu inizi la sua discesa dopo aver indossato il plug suit, cioè quando Zeruel arriva a Neo Tokyo 3. Supponendo che il Mark 6 debba anche combattere, è impensabile affidarsi all’autonomia di un normale Eva: solo lo 01 della serie, perché dotato di organo S2, poteva arrivare a tanto.
E poi c’è il volo. Da quando in qua gli Evangelion fluttuano nello spazio? Nell’Endavevamo visto volare gli Evaseries, perché provvisti di ali, e lo 01 ormai onnipotente.

Certo è possibile che tutto questo dipenda dalla presenza di Kaworu, che aveva già fatto qualcosa di simile con l’unità 02 nell’episodio 24, quindi chissà.

Vi lascio con un dubbio: se l’anima di Yui è – come lei stessa afferma in The End – legata eternamente allo 01, allora adesso è nel Mark 6?
E soprattutto: che cos’è e da dove viene, lo 01 del Rebuild?

A proposito: il Mark 6 è stato aperto in due, si notano benissimo le cuciture sul torace, e il nucleo è in rilievo. Adesso che vi ho messo la pulce nell’orecchio, aspettate l’articolo in proposito.

Una storia che si ripete.

Il 28 settembre 2006, Hideaki Anno scrisse di suo pugno il “manifesto” del Rebuild of Evangelion, che venne in seguito utilizzato come volantino pubblicitario, locandina e retro del dvd di 1.0. In questo lungo e toccante testo, afferma:

[…] Eva è una storia che si ripete.
E’ la storia di un protagonista che, malgrado la reiterazione delle stesse esperienze, si rialza costantemente.
E’ la storia di un tentativo, quello di avanzare, di procedere almeno solo di un passo. […]”

E’ inutile dire che, alla luce della teoria del seguito/loop, questo sarebbe un messaggio da troll del cazzo.

…perdonatemi, ho detto “un messaggio da troll del cazzo”? Scusatemi, volevo dire che potrebbe essere un sottile indizio. Dato da un troll del cazzo.

Indizi

Passiamo adesso a elencare tutte quelle cose che, in mancanza di una migliore definizione, chiameremo “il resto” o “mindfuck sfuso”. Si tratta perlopiù di dettagli curiosi, strizzate d’occhio e riferimenti tra le righe, che in seguito alle “prove” sopra descritte assumono però un’inquietante coerenza…

La canzone di Mari.

[2.0] Mari arriva, canta e dà la colpa al braccio se pilota male.

All’inizio di 2.0, appena prima di scontrarsi con il terzo angelo, Mari sta cantando 365 Ho No March(“I 356 passi di Marzo”) di Kiyoko Suizenji, una canzone del 1968 che viene spesso insegnata negli asili. La versione italiana è una fedele traduzione dal giapponese:

“La felicità da sola non arriva
passo dopo passo noi raggiungeremo lei.
Un passo ogni giorno, tre passi in tre giorni
dopo tre in avanti vai indietro di altri due!

Quando a) sospetti di essere in un loop, e b) il film si chiama “you can (not) advance”, una frase come “dopo tre in avanti vai indietro di altri due” si fa notare.

Frasi e affermazioni.

Nel corso di 2.0 i vari personaggi buttano lì affermazioni sul tempo.

Ritsuko: “Oggi è uguale a ieri, domani sarà uguale a oggi.”

Misato: “Ma io non ci tengo affatto a rivivere il passato!”

Ritsuko: “Questa volta potresti vincere.”
Kaji: “Con Misato? Chi può dirlo.”

Nell’episodio 16 della serie, Kaji lascia un messaggio in segreteria a Misato per invitarla a bere saké in “un posto carino”. In 2.0 i due chiaccherano in un posto carino dove, guarda caso, bevono saké, e un cartello sopra il loro tavolo recita: “Ogni incontro è irripetibile”.

Asuka e Shinji.

Un gioco di riferimenti si svolge soprattutto intorno ad Asuka e Shinji. In 2.0 i due non condividono nessuna delle esperienze che li avvicina nella serie, e la dinamica tra loro sembra spesso senza senso, se considerata soltanto alla luce del Rebuild.

[2.0] Misato che, tanto per cambiare, ambisce a fare i miracoli.

Quando i due ragazzi scoprono che vivranno insieme, Misato afferma: “Quello che vi manca, ragazzi, non è altro che un po’ di sana comunicazione”. Nella serie si trattava indubbiamente del loro grande problema, ma nell’universo del Rebuildè solo la seconda volta che si incontrano: non hanno nemmeno avuto il tempo, di non-comunicare.

Sempre Misato chiede ad Asuka “Conosci il verso ‘l’armonia è preziosa’?”. Sembra un riferimento al titolo dell’episodio 9: “L’istante, i pensieri, l’armonia”.

[2.0] A differenza della serie, Asuka va consapevolmente nel futon di Shinji.

Durante la battaglia contro Sahaquiel, Shinji chiama Asuka per nome. Non è da lui prendersi questo tipo di confidenze, nemmeno in un momento di tensione, tant’è che per tutto il Rebuild chiama Rei “Ayanami” nonostante i loro rapporti siano più stretti.

[2.0] Toji prende in giro Asuka e Shinji, che litigano per il pranzo. Si prega di notare l’espressione di malvagità di Kensuke.

La presa in giro di Toji, “Sempre a litigare, piccioncini?” non ha molto senso nel Rebuild, dove Asuka e Shinji interagiscono pochissimo. La stessa cosa vale per la cotta – evidente – di Asuka per Shinji. Se Rei condivide con lui dei lunghi momenti che giustificano il loro avvicinarsi, non è lo stesso per Asuka. Il suo interesse, in realtà, sembra paradossale.

Certo, un tale spaventoso buco di caratterizzazione può anche essere spiegato con il fatto che, essendo il Rebuild un (falso) riassunto che vorrebbe condensare ventisei episodi e un film in una manciata d’ore (come in Giappone capita da sempre con moltissime serie, per esempio Okuto no Ken, Gurren Lagann, Madoka Magica…), gli autori non sentano il bisogno di usare tempo prezioso per spiegare qualcosa che i fan danno già per scontato. E’ possibile anche che alcune scene che spieghino l’avvicinamento di Asuka a Shinji, speculari o complementari alla serie, siano state scritte e poi cestinate per motivi di spazio, tenendo però intatte le conseguenze. Possiamo pensare, insomma, che lo studio Khara abbia lavorato in maniera approssimativa.

Oppure possiamo pensare che ci sia un motivo.

L’SDat

In 1.0, come nella serie, l’S-Dat di Shinji riproduce soltanto due tracce: la numero 25 e la numero 26. Unica eccezione era stata, fin’ora, la batteria scarica in The End of Evangelion.

[2.0] Scoprendo la traccia 27, Shinji commenta: “Ma che strano…”


L‘arrivo di Mari, però, fa scattare la traccia numero 27.
Mari rappresenta il punto di rottura dalla serie, per tanto il cambio di traccia è senza dubbio simbolico. Tuttavia, non possiamo ignorarlo: l’SDat di Shinji, bloccato in un “loop” di due tracce, finalmente “va avanti”.

Rei IV e Rei V.

Nei dischi 1 e 2 della colonna sonora originale della serie, le tracce dedicate a Rei si chiamano “Rei I”, Rei “II” e “Rei III”. In quella di 1.0, due di quelle stesse tracce, riarrangiate, si chiamano “Rei-Opus IV” e “Rei-Opus V”.

Lungi dal dargli importanza, una curiosità: una quarta e una quinta Rei compaiono anche nella graphic novel Evangelion: Anima. La prima odia Shinji, in quanto lo ritiene responsabile per il fallimento del Progetto per il perfezionamento dell’uomo. La seconda ricorda molto, per caratteristiche, la Rei del Rebuild.

Rapporto provvisorio Progetto per il perfezionamento dell’uomo.

Nell’episodio 2 della serie, la mattina dopo la battaglia tra lo 01 e il terzo Angelo il comandante Ikari è in riunione con la SEELE per fare il punto della situazione: dopo le solite cazzate di routine (tutto come allora, bla bla bla, i costi di riparazione degli Eva, bla bla bla), la commissione ricorda a Gendo che nonostante l’arrivo degli Angeli la sua occupazione primaria rimane lo sviluppo del Progetto per il perfezionamento, e viene inquadrata una cartella sulla scrivania di Gendo che reca la scritta “Progetto per il perfezionamento dell’uomo, 17° rapporto provvisorio”.

[NGE] Progetto per il perfezionamento dell’uomo, 17° rapporto provvisorio

La stessa scena si ripete pressoché speculare in 1.0: la riunione tra Gendo e la Seele all’indomani della battaglia tra lo 01 e Sachiel (che nella versione cinematografica è identificato come il quarto Angelo, non più il terzo), le solite considerazioni sulla venuta degli Angeli, le lamentele per i costi di riparazione e il rimando al Progetto per il perfezionamento… Sennonché, reggetevi forte, il rapporto sulla scrivania di Gendo non è più il 17esimo, è diventato il 27esimo!

[1.0] Progetto per il perfezionamento dell’uomo, 27° rapporto provvisorio
(notare che il 27 è addirittura sottolineato! ci prendono per il culo, palesemente)

Potrebbe non voler dire un bel cavolo di niente? Certo, ma non possiamo fare a meno di chiedercelo: perché in un film fatto quasi al 50% di footage riciclato dalla serie, gli autori si sono presi il disturbo di rifare un fotogramma per nulla significativo? È una scritta nera su fondo bianco, in fondo, all’interno di una scena in cui conta molto di più quello che viene detto (si introducono la Seele, il Perfezionamento e l’idea che gli Angeli fossero attesi), che non quello che viene mostrato.

La SEELE la sa lunga. Cioè, ancora più lunga.

Nella serie la Seele pare all’oscuro del fatto che Gendo intendesse mettere Shinji a bordo dello 01, nella riunione sopraccitata, all’indomani dello scontro da lo 01 e il terzo Angelo, lo accusa addirittura di aver scelto suo figlio come pilota per la “soddisfazione” sue e di Shinji (questa poi!), mentre in 1.0, nella stessa scena, si parla de “l’acquisizione del Terzo Ragazzo” come di una tappa prevista e fondamentale. Potrebbe darsi che la Seele abbia semplicemente un maggior controllo sugli eventi rispetto alla serie, oppure che agisca in base a quanto già accaduto perché ne è in qualche modo a conoscenza. Questo potrebbe essere legato, insieme a molti altri indizi e strane coincidenze, ai Testi Apocrifi dei Rotoli del Mar Morto, menzionati da Gendo durante la visita alla base sulla luna in 2.0. Ma di questo parleremo in modo approfondito in un articolo apposito.

Conclusione

Il Rebuild è davvero un seguito della serie? Probabilmente sì. Fermi, però. È di Hideaki Anno e della sua posse di geniali stronzi, che stiamo parlando.

Possiamo abbandonare fin da subito l’idea di alzarci dopo Final con la confortante sensazione di avere, finalmente, tutto chiaro. Anzi, più spesso l’idea del seguito verrà suggerita, più è probabile che resti implicita. Questo “reset” ha una causa? È stato voluto da un personaggio, e da chi? La storia di Eva si è già ripetuta, e quante volte? Si ripeterà anche dopo il Rebuild? Chi sa che cosa, e perché?

Non dimentichiamoci, inoltre, che Evangelion è nato per fare metacomunicazione. Bastano i riferimenti al teatro, che sono onnipresenti, per capirlo. Questo significa che non dobbiamo avere la pretesa di considerare Eva in modo lineare, ma accettarlo invece come un grande gioco tra autori e spettatori, basato sul loro desiderio di sorprenderci e sul nostro di essere sorpresi. Non dobbiamo, per questo, aspettarci che un personaggio si erga spiegando “sì, questo è un loop”, perché sarà di certo una cosa più metaforica di così.

Non so se avremo mai una risposta precisa alle nostre domande, ma guardate il lato positivo: se dopo diciassette anni dalla sua uscita stiamo ancora parlando di Evangelion, significa che in fondo è più divertente così.

Posted under: Rebuild of Evangelion, RoE: Teorie

CaskaLangley

Conosciuta anche come Eleonora C. Caruso, ha scritto un romanzo - "Comunque vada non importa" - che ha una cosplayer di Rei in copertina, ma questo solo perché piace alla sua eroina; lei è una Asukafag. Nel 2002 scriveva fanfics su Evangelion, e questa è la prova che il lupo perde il pelo, ma non il fandom.

79 commenti

  • Urielmatt on 12/11/2012 at 11:16 said:

    Reply

    «Il Second Impact ha modificato l’asse di rotazione terrestre.»
    Tecnicamente, la luna ci mostra sempre la stessa faccia per via della “rotazione sincrona”, quindi un grosso impatto (come un eva che ci precipita sopra) potrebbe “far slittare” leggermente la porzione visibile.

    La mia teoria è che RoE non sia un REWIND stile Rai2, con molta più pubblicità.

    Typo: “okuto no ken”.

  • Jennifer on 13/11/2012 at 13:09 said:

    Reply

    Analisi molto interessante, ci sono anche delle cose che non avevo notato. o_o
    Nonostante sia CHIARO che era intenzionale, in qualche modo, farci pensare a una cosa del genere (suvvia, i fan saranno pure pazzi ma NON POSSONO essere tutte coincidenze), quello che mi convince di più sono le parole di Kaworu. Il resto potrebbe anche rimanere lì e basta, come un hint sullo sfondo, ma se si nega del tutto questa teoria le sue parole non hanno alcun senso.
    Poi beh, è ovvio che nulla sarà spiegato del tutto e non ce lo aspettiamo nemmeno.

  • Jeck86 on 14/11/2012 at 00:39 said:

    Reply

    Quote “Sachiel…nella versione cinematografica è identificato come il quarto Angelo, non più il terzo…”
    Quindi ci sono 3 nuovi angeli sconosciuti.
    Ed io che ancora non avevo capito chi era il secondo angelo della serie tv. :’-(
    Almeno si è capito perchè shinji porta lo sdat sempre con se:perchè era di suo padre.
    Non ricordo che nella serie fosse spiegato.

    p.s.Hideaki Anno non sa andare in linea retta manco se gli infilano una livella nel naso.
    Quando volle trasformare “Ventimila leghe sotto i mari” in un anime, ci ficcò dentro gli alieni ed è diventato “Il mistero della pietra azzurra”.
    Aspettiamoci l’inaspettabile.

    • NELLA SERIE:
      – il primo Angelo è Adam
      – il secondo Angelo è Lilith — non perché sia “inferiore” ad Adam o figlia di Adam (come tutti gli altri angeli) ma solo perché è stata scoperta dopo

      NELLA NUOVA VERSIONE CINEMATOGRAFICA
      – il primo e il secondo Angelo sono (presumibilmente) Adam e Lilith anche che non ci dicono molto al riguardo
      – il terzo Angelo è quello tenuto prigioniero dalla NERV nella base di Bethany, che si vede all’inizio del secondo film e combatte (e muore) contro lo 05 pilotato da Mari
      – il quarto è Sachiel, quello che nella serie chiamavano il terzo, e a scalare anche per tutti gli altri

      Almeno si è capito perchè shinji porta lo sdat sempre con se:perchè era di suo padre.
      Non ricordo che nella serie fosse spiegato.

      no, nella serie non l’avevano mai detto :D

  • Jeck86 on 14/11/2012 at 01:04 said:

    Reply

    Una illuminazione:
    Se il nuovo Adam è il vecchio Eva 01, dentro il nuovo Kaworu c’è l’anima della vecchia Yui?
    E Kaworu chiama Gendo Papà perchè è il papà di suo figlio?
    E Yui e Kaworu citavano entrambi Eraclito “tutto scorre con la corrente del fiume” o “Panta Rhei os potamòs” perchè sono la stessa persona?
    E Rei si pronuncia come Rhei di “Panta Rhei”

    Avete capito?
    La Seele ha tirato fuori l’anima di Adam e l’ha infilata in Kaworu.
    Ma Adam è lo 01 della vecchia serie.
    E nello 01 c’era l’anima di Yui.
    Avete capito?

    Si capisce anche:
    1)perchè Kaworu voglia bene a Shinji anche se non lo ha mai visto prima.
    2)perchè si faccia ammazzare da lui nella vecchia serie senza nemmeno combattere.
    3)perchè sia gay.

    • CaskaLangley on 14/11/2012 at 10:48 said:

      Reply

      Soprattutto l’ultima, direi! Il grande mistero di Evangelion è risolto.

    • Melchior on 29/11/2012 at 08:11 said:

      Reply

      Kaworu ha l’anima di Adam anche in NGE (Kaworu è una fusione tra Adam e un grande capo della Seele, probabilmente Keel Lorentz, il “sound only 01”).
      Esattamente come Rei è una “fusione” tra il dna di Lilith e Yui Ikari (l’anima di Yui è nello 01, dentro a Rei c’è l’anima di Lilith, come si vede nell’End).
      Non si spiega che diavolo di anima ci sia nello 00 (mha…) che durante la prima attivazione va in berserk e cerca di uccidere Gendo (secondo me il furbacchione ha tentato di infilare l’anima di Lilith sia nello 00 che in Rei…).
      Secondo me lo 01 del Rebirth deriva da Lilith (come il “vecchio”) mentre il Mark VI deriva dallo 01 dell’end (cioè con il motore a Super Solenoid già incorporato e in parte fuso con Rei 03/Lilith)

      • Xed51 on 30/12/2012 at 19:00 said:

        Reply

        Nello 00 c’è l’anima di Rei I, per questo a volte tenta di assorbire Rei II.
        Il fatto che il corpo di Kaworu sia clonato dal DNA di Keel non viene detto da nessuna parte, a meno che non sia da qualche parte nel volume 13 del manga che devo ancora leggere, ma ne dubito.

        • L’anima di Rei è una sola (lo dice Ritsuko nell’episodio 23) che riempie un corpo nuovo ogni volta che quello precedente muore, e quell’anima è Lilith (quel “tu sei proprio come me” di kaworu nell’episodio 24: kaworu è il contenitore dell’anima di Adam), come si capisce nel momento in cui, unendosi a lei nell’EoE, Rei dice “eccomi a casa” e Lilith risponde “bentornata”.

          Che l’aspetto umano di Kaworu venga dal presidente Keel, confermo, è una cosa mai detta nella serie. non credo onestamente abbia rilevanza da dove vengano i geni umani di kaworu, dal momento che la cosa non è mai stata approfondita, e se anche sadamoto si inventasse una spiegazione a 17 anni dalla fine della serie la cosa mi farebbe molto ridere e faticherei a prenderla sul serio.

          • April on 11/11/2015 at 00:44 said:

            Reply

            È mai stato ipotizzato che nell’Eva-00 sia stata rinchiusa l’anima della madre di Ritsuko? Lo so, può sembrare un po’ assurdo mettere nello 00 guidato da Rei proprio l’anima di Naoko Akagi, visto il rapporto tra le due e considerando la funzione di protezione che dovrebbe avere l’anima nei confronti del suo pilota senza contare che Naoko si è suicidata. Infatti non mi suona perfettamente neanche a me.
            Ma perchè nell’episodio 14 dopo che lo 00 va in Bersek Ritsuko dice che il vero bersaglio dello 00 era lei? Mentre nel precedente episodio di Bersek lo 00 sembra avercela con Gendo. Inoltre Rei non sembra avere quel legame particolare con il suo Eva così come avviene per Shinji e Asuka, anzi lo 00 non sembra molto in sintonia con il suo pilota nè mette addirittura in pericolo la sua vita così come mette in pericolo la vita di Shinji, figlio di Gendo. Insomma e se la povera Naoko non si fosse suicidata o cmq la sua anima fosse stata sacrificata per lo 00? D’altronde anche Yui e la madre di Asuka, anime all’interno dello 01 e dello 02, erano delle scienziate e madri come lei. Insomma Gendo aveva bisogno di un’anima da inserire nello 00, Yui è già nello 01 che è destinato a Shinji, e avrà pensato “a chi mettiamo nello 00 da destinare a Rei che una madre non ha? Dove la trovo a portata di mano una cervellona-madre da poter sacrificare? la vecchia che non serve più a nulla!”
            È solo un’idea.

            • April on 11/11/2015 at 00:54 said:

              Questo spiegherebbe perchè lo 00 è sempre un pò incazzato con tutti, con Gendo, con Rei, con Shinji e con Ritsuko, o cmq così quest’ultima sospetta sentendosi in colpa per avere una relazione con l’uomo che ha tradito la madre e che la ficcata dentro lo 00 passando poi a raggirarsi e trastullarsi la figlia.

  • FrozenBrain on 16/11/2012 at 12:13 said:

    Reply

    Ci sono volte in cui mi figuro Hideaki Anno seduto nel salotto di casa che se la ride mentre il resto del mondo tenta di dare un senso ad Evangelion.

    • Alex Donati on 08/06/2014 at 10:33 said:

      Reply

      Stavo pensando la stessa cosa ahhaha. Io sono un fan di Evangelion, soprattutto della serie che torto tutt’ora avanti anni luce…ma sinceramente non vedo il bisogno di aggiungere ancora misteri sui misteri che non sono mai stati svelati.

  • Melchior on 20/11/2012 at 16:00 said:

    Reply

    Ti sei dimenticato del nome della base della Seele sulla Luna…
    La base di Tabgha ha lo stesso nome del luogo in cui Cristo fece la moltiplicazione dei pani e dei pesci (confermerebbe la teoria del mark VI come un clone del vecchio 01) estraendo il dna dello “spruzzo” rosso presente sulla luna.Questa teoria la proposi all’uscita di RoE 2.0 su Evageek e fu un successo anche allora… :-P

    • CaskaLangley on 21/11/2012 at 10:01 said:

      Reply

      Sì, l’avevamo notato, ma ho preferito attenermi solo alle prove fisiche e materiali, altrimenti ad andare su quel campo non ne sarei uscita più X’D e non volevo che sembrassero troppo elucubrazioni e troppo poco “prove”.

      • Melchior on 27/11/2012 at 14:56 said:

        Reply

        E della base Europea/Russa ne vogliam parlare?
        Bethania è il luogo in cui a Cristo fu attribuito il miracolo di Lazzaro…
        E guarda caso c’è un angelo che da pochi resti, si alza e tenta di scappare…

    • ma grande! non ci avevo mai pensato ma ha perfettamente senso (il clone dal dna che c’è nel sangue). riguardo il nome della base, Evangelion mi ha insegnato che i riferimenti religiosi possono voler dire tutto o niente: nel senso, nel caso dovessimo avere ragione, sì, vuol dire che era voluta e costituisce una prova fantastica, “a posteriori”, ma nel caso dovessimo sbagliarci tsurumaki dirà semplicemente “ma no, abbiamo usato nomi religiosi perché faceva figo, mica ci avevamo pensato” XD

      • la base di Betania e’ dove l’uomo RESUSCITA un angelo di cui erano rimaste solo le ossa (ricorda molto l’episodio Biblico in cui Gesu’ resuscita lazzaro) ; questo angelo rinvenuto grazie ai testi apocrifi delle pergamene del mar morto (che descrivono quanto avviene nella serie), viene localizzato prima rispetto alla linea temporale della vecchia serie, catturato, intrappolato nella base, esaminato e sezionato fino a quando non ne sono rimaste soltanto le ossa; la base lunare di Tagbha e’ il luogo in cui l’uomo dai resti del vecchio 01 apparentemente inutilizzabile e distrutto, ricrea la divinità ribattezzandola (ricorda molto l’episodio Biblico in cui Gesu’ , utilizzando dei resti di cibo ricrea una nuova ed abbondante quantita’ di pani e di pesci con cui sfama la folla)

  • garion on 13/12/2012 at 22:06 said:

    Reply

    ciao a tutti! a proposito della ripetizione (loop) il titolo dell’ultimo rebuild sarà: Shin Evangelion gekijouban :|| e quest’ultimo simbolo sta a significare la ripetizione di un ritornello in musica.. ahem

  • garion on 17/12/2012 at 15:21 said:

    Reply

    tanto per dire… riguardando il the end ho notato che alla fine asuka ha una benda su un occhio. alla faccia del loop… :)

  • Kaworu9099 on 17/01/2013 at 13:59 said:

    Reply

    Numerazione degli angeli in Rebuild of eva;

    Primo Angelo: Kaworu
    Secondo Angelo:Lilith
    Terzo Angelo:Quello della base di betania
    Quarto Angelo:Sachiel
    Quinto Angelo:Shamshel
    Sesto Angelo:Ramiel
    Settimo Angelo:Angelo Orologio
    Ottavo Angelo:Sahaquiel
    Nono Angelo:Bardiel
    Decimo Angelo:Zeruel
    Undicesimo angelo:Sconosciuto(Wundar)
    Dodicesimo angelo:Quello sigillato nel Mark 06
    Tredicesimo Angelo:Kaworu

  • Andrew on 22/01/2013 at 18:22 said:

    Reply

    Ciao ragazzi. Per prima cosa voglio esprimere il mio piacere nel leggere di nuovo Kaw e Caska.

    Parlando di loop/seguiti: non riesco a vedere il Rebuild come un diretto seguito, perché se EoE finiva con distruzione totale e solo Asuka e Shinji, come è possibile che dopo poco tutto sia come era prima? Più sensato se pensiamo a un loop nel senso di Asuka e Shinji come nuovi Adamo ed Eva e a un loop più lungo, una intera ripetizione della storia fino al punto in cui gli eventi arrivano inevitabilmente a ripetersi. A questo punto non importa tanto se siamo nel 2015 o 2018, perché ogni volta si ricomincia da capo. Qualcosa di simile (molto alla lontana) a quello che avviene in Battlestar Galactica.

    Oppure è un loop ma di tipo un po’ diverso: il tempo non scorre in modo lineare ma è bloccato, appunto, in un loop. In sostanza non sono solo gli eventi che si ripetono, è il tempo stesso che si ripete. Un loop forse causato da un evento traumatico (uno degli Impact?) e dal quale uscire, appunto, evitando il successivo Impact per tornare nel tempo lineare. Un fenomeno del genere appare nell’episodio “Circolo Chiuso” di Star Trek: l’Enterprise rimane intrappolata in un anello temporale a seguito di una collisione con un’altra nave, la Bozeman. Ogni loop è leggermente diverso dal precedente, ma si conclude con l’impatto e la distruzione delle due navi. Alla fine capiscono che per uscire dal loop bisogna evitare l’impatto e trovano il modo di mandare un messaggio a sé stessi nel loop successivo. L’impatto è evitato e il loop si dissolve.

    Oppure è una realtà parallela, in cui gli eventi si svolgono in modi a volte simili e a volte molto diversi. Non è dato sapere se questa realtà è sempre esistita o se si è generata in occasione di un Impact. Anche qui abbiamo esempi in fantascienza, ad esempio Ritorno al Futuro II oppure sempre in Star Trek nei vari episodi ambientati nell’Universo dello Specchio, in cui gli alter-ego dei protagonisti sono dei sadici pirati spaziali guerrafondai.

    Oppure non è niente e Anno ha semplicemente deciso di lasciare qualche collegamento/tributo per trollare tutti. Ritengo che in mancanza di una prova diretta (un personaggio che, effettivamente, nell’ultimo film dirà: “è un loop perché così e così”), questa rimanga l’unica vera opzione.

    • CaskaLangley on 22/01/2013 at 18:27 said:

      Reply

      Domanda: il commento è aggiornato alla visione di Q? Comunque, per quanto riguarda la chiusura: questa è forse l’unica cosa che a me non tocca, nel senso: quando in Eva qualcosa viene esplicitamente spiegato da un personaggio è l’eccezione, mai la regola, quindi figuriamoci se ci sarà lo spiegone X’D tuttavia alcune cose a un certo punto si palesano, come per esempio era successo per l’origine di Rei nella serie (Ritsuko aveva detto che era stata creata, ma Shinji ha capito da solo che era un clone di Yui).
      Comunque sì, ricordo bene quell’episodio di Star Trek <3

  • Andrew on 22/01/2013 at 18:35 said:

    Reply

    Purtroppo di Q ho visto solo i famosi primi minuti; per il resto mi sono affidato al vostro spiegone ;-)
    In realtà come avete sottolineato la teoria del loop circola da anni in merito al Rebuild e in un certo senso voglio crederci anche io (perché sarebbe una cosa veramente *fica*). Purtroppo però ritengo che una rivelazione del genere vada necessariamente esplicitata (se corrisponde a verità); sono consapevole del fatto che Anno preferirebbe farsi maciullare una gamba dallo 01 piuttosto che far dire una battuta chiara a un personaggio e quindi penso che si andrà avanti a speculare e a spaccarsi la testa per lunghi anni a venire. ;-)

  • Saa on 08/02/2013 at 23:45 said:

    Reply

    Innanzitutto volevo fare i complimenti per la creazione e gestione di questo piccolo ma infinito angolo di modo in cui cerchiamo di riunirci noi evafag, che si sa ci contiamo sulle dita di una mano. Venendo al dunque, articolo interessantissimo che mi ha dato molto mindfuck, io sto considerando REBUILD come sempre più un loop, ed a metterci il dito nella piaga è stato parecchio il RE-TAKE specialmente gli ultimi due volumi dove troviamo Asuka che ci spiattella vari mondi di vari Shinji, ma non solo rivedendo Gli EP-25/26 (non bestemmiatemi) vengono fuori parecchi spunti di teorie sempre legate a questa del loop. Premettendo che non ho ancora (è non vedrò almeno fino al Blu ray anche eng) 3.0 Q mi continua ad intrigare sempre di più Kaworu, credo sia essenziale nel 3.0.
    PS. un saluto alla Caska che ho ritrovato dopo un bel po di anni credo anche peggiorata come me, la seguivo quando scriveva le fanfics su Erica fanfic e nei commenti ci s**ttanavamo a vicenda, bei tempi.

  • Barnaba on 31/03/2013 at 00:51 said:

    Reply

    Oh oh, ecco un collegamento che, come tutti gli altri, può essere una prova inoppugnabile tanto quanto una cretinata immensa. Le due tracce dell’SDat di Shinji hanno i numeri corrispondenti agli ultimi due episodi della serie. Come a dire che “si va avanti”…?

  • Dario on 21/04/2013 at 17:18 said:

    Reply

    Buona Domenica!
    Mi chiamo dario vi seguo da tempo, ed in occasione dell’ acquisto della platinum edition mi sono risparato la serie, EoE, ed i primi 2 rebuild…
    E così mi sono fatto una mia teoria:
    secondo me Q è il seguito di EoE ed il loop si ripete ogni 14 anni.
    E’ immaginare il come che mi fa scazzare che siano gli impact o l’unione delle lance non ne vengo fuori…
    Come altri hanno fatto notare in EoE Asuka ha la benda sull’ occhio che ritroviamo in Q che è ambientato 14 anni dopo così come tutto inizia 14 anni dopo il second impact. Il Near third impact potrebbe riferirsi al fatto che Shinji in EoE sceglie di tornare alla forma materiale individuale, e non l’interruzione che vediamo effettuare da kaworu nel 2.0. e quindi nella mia testa l’ordine sarebbe:
    NGE/EoE (primo Kaworu)
    Q (secondo Kaworu)
    1.0 (terzo Kaworu)
    2.0 (terzo Kaworu)
    Avrebbero senso così le tre bare dei vari Kaworu, i 4 Adams che si alternano a “prestare” l’immagine allo 01 e di cui il “terzo Kaworu” vede “ancora il terzo” sulla luna che poi sarà il mark 6…
    La Mari che vediamo in Q quindi sarebbe antecedente a quella che vediamo in 2.0
    Aiutatemi stò sclerando…

    • Stefano Piroddi on 24/07/2013 at 12:44 said:

      Reply

      Sono d’accordo con la tua ricostruzione, anche secondo me Q è la timeline successiva dell’EoE e 1.0 e 2.0 sono timeline successive a Q.
      Secondo me il segreto per scoprire il loop sta probabilmente in qualche passaggio non spiegato bene su come funziona la Lancia di Longino (ricordiamo che la Lancia di Cassio è una copia identica della stessa…), e che forse ne esiste più di una (anzi, sicuramente). I quattro ADAMS sono secondo me un riferimento alla FAR, che ormai è diventata canon. Resta da capire PERCHE’ esiste il loop. La scelta è evidentemente di Shinji, ricordiamoci che “è sempre il terzo”, nel senso che il loop è voluto da lui e lui è la chiave, lui provoca sempre la fine del mondo (gran bella abilità, cocco…) per un motivo o per l’altro. Una mia mini teoria è che il loop sia una proiezione dei desideri di Shinji all’interno del Perfezionamento di una realtà CON gli Eva (quindi diversa dall’happy ending scolastico dell’episodio 26) che non finisca a puttane, ma inesorabilmente finisce sempre a puttane perché Shinji non riesce ad accettare che deve finire con il One more final (kimochi waruii), cioè con un mondo di tenebra, lcl e da solo con l’Asuka di sempre. Questo mi porta a credere che il One more final sia il “true ending of evangelion” poiché si pone oltre tutti i timeline e sia la conclusione che possa aspettarci anche alla fine di 4.0 (magari in chiave un poco più light, vedere il Re-take)

  • Dario on 21/04/2013 at 17:20 said:

    Reply

    sono stato tirchio di punti e virgole ma vi scrivo tra un cliente ed un altro,sono a lavoro…

  • ion on 28/04/2013 at 23:43 said:

    Reply

    Non c è che dire non fa una grinza, avevo intuito che rebuild dovesse essere un continuo dalle parole di kaworu (piuttosto rivelatrici direi) ma la teoria del loop è anche meglio… e così finalmente a distanza di tanti anni mi sono chiarito un dubbio a cui non avevo mai trovato spiegazione e che costituisce un ulteriore indizio a favore di questa teoria, ossia: perchè diavolo adam è uguale allo 01? mi sto riferendo ovviamente all’adam della serie che nei ricordi di misato ha l’aspetto di un eva 01 fatto di luce. Questo particolare fa riflettere sul fatto che probabilmente Anno ha concepito l’universo di evangelion come un universo loop sin dal principio con possibili universi antecedenti a quello della serie. A questo punto credo che la domanda più interessante da porsi sia: cosa succede tra un reset e l’altro?

  • Dario on 11/05/2013 at 20:07 said:

    Reply

    Allora, sempre seguendo la teoria che ho prima esposto,se ad ogni loop corrisponde un Adam tutto fila liscio nella cronologia che ho descritto, perchè nel 2.0 il simbolo dell’ IPEA è appunto quello del 4° Adam quindi questo conferma che cronologicamente 2.0 viene DOPO Q…

  • Dario on 11/05/2013 at 20:34 said:

    Reply

    Questo però vuol dire più di una cosa, e cioè:
    – La Seele, ma anche Gendo e Fuyutzuki, di questo loop sanno di più di quelli della “serie” o meglio che parlando di “AdamS”, mentre nella serie di “Adam” ne hanno portato anche loro il “conteggio”
    – Che anche se ad ogni loop c’è un diverso Adam come capostipite, Lilith è una sola.
    La Lilith di Q sarebbe quella in decomposizione di EoE che in Q appunto viene materialmente distrutta. Quindi la Lilith che vediamo crocefissa in 1.0 non è Lilith, ma lo 01 del Loop precedente (ha anche una maschera diversa).
    Oltretutto in 1.0 Misato porta subito Shinji nel Dogma e gli dice che quella che vede è Lilith.
    Nella serie invece si è sempre detto che nel dogma ci fosse Adam, il trucco lo scopre Kaworu…
    E’ questo mostra che anche Misato sa di più a stò giro…
    Inoltre si capisce che si può innescare l’ impact in diversi modi e cioè:
    – Adam in contatto con DNA umano (second Impact).
    – Adam in contatto con un Angelo (quello che hanno sempre evitato)
    – Lilith con anima in contatto con Adam (EoE)
    – 01 + Angelo

  • asd on 25/05/2013 at 18:11 said:

    Reply

    la teoria del loop che però non si ripete sempre uguale riecheggia l’interpretazione che Deleuze da dell’Eterno Ritorno di Nietzsche
    non un Eterno Ritorno dove tutto si ripete sempre uguale, anche gli errori ma un Eterno Ritorno selettivo dove l’uomo diventato ormai Super-uomo decide con la sua volontà di potenza cosa tenere e cosa scartare del passato
    potrebbe anche spiegare perché nel 2.0 Rei e Asuka (ma il tono in generale) sono più felici e più umane, certo poi arriva il 3.0 e tutto sembra cambiare un’altra volta (a meno che sia fondata la teoria che il 2.0 venga dopo il 3.0)

    • Riccardo on 26/09/2013 at 11:45 said:

      Reply

      D’altronde la “volontà di potenza” è la “Wille zu Macht”. E la Wille è l’organizzazione che si contrappone alla Nerv nel terzo film…

    • Neofita on 10/02/2014 at 23:56 said:

      Reply

      D’altronde Deleuze, recuperando e rileggendo i concetti di Nietzsche di “eterno ritorno” e “selezione”, giunge a scrivere in collaborazione con Guattari il suo libro più famoso: l’Anti-Edipo. Con questo titolo tentava di scardinare le limitazioni connesse con l’interpretazione freudiana del mito di Edipo che era ormai cementificata in tutto l’Ocidente e non faceva altro che impoverire il pensiero generale (una condizione simile al blocco dell’umanità sull’asse dell’evoluzione a cui la Seele pianifica di dare nuova spinta). Se pensiamo che l’intera serie di NGE gronda Freud dall’inizio alla fine, sono portato a pensare che il Rebuild of Evangelion miri a rompere il cerchio, la trappola, degli infiniti dubbi psicologici che impregnano la vita di tutti gli uomini (di cui i personaggi di NGE coprono bene o male l’intera gamma) introducendo e suggerendo la “follia di selezione” di questi loop desinati apparentemente a non finire.

  • cosa dice Mari mentre continua a cantare??? la frase successiva a “dopo tre in avanti torna indietro di altri due…” non si capisce bene, o meglio non si capisce l’ultima parola della frase successiva: “ma la vita e’ fatta di… eccolo li! AT FIELD!” … la vita e’ fatti di ??? SEMBRA dire RITORNI…LA VITA E’ FATTA DI RITORNI…(confermerebbe la teoria del loop)… purtroppo trovare i sottotitoli in italiano mi e’ stato impossibile per cui sto riscaricando il film gia completamente sottotitolato…

    • CaskaLangley on 14/06/2013 at 11:13 said:

      Reply

      Mari dice “ma la vita è fatta anche di pugni”, è una vecchia canzone popolare giapponese.

  • io mi sento male… ci sto perdendo la testa dietro a Evangelion… io capisco che Anno voleva creare metacomunicazione lasciando ai fan la possibilita’ di creare da soli la storia di evangelion ma ci DEVE essere una oggettiva e concreta alla base di tutto… e stasera la mia mente si e’ imbattuta nell’ennesima teoria assurda : guardate la foto di Adam, il primo angelo della serie. La vedete bene? non e’ identico ad un evangelion della prima serie? se fate attenzione noterete pure le batterie che gli eva del rebuild invece non hanno…ora, se anno ha progettato sin dall’inizio l’universo di evangelion come un universo loop sarebbe possibile che quell’adam li sia un eva creato da un adam che si trova li perche reduce da un precedente loop e ritrovato dalla seele… ragazzi mi sta per esplodere il cranio…aiuto!

  • layla on 13/07/2013 at 20:49 said:

    Reply

    Chiedo scusa se il commento non c’entra niente con l’argomento del topic, ma ho appena notato che all’inizio di 1.11 si vede il vecchio logo della Nerv! D:
    Voi ci avevate fatto caso? Avete qualche teoria in proposito!? Aiuto, ho bisogno di qualcuno che comprenda l’importanza cruciale di questa scoperta!

  • Sykander82 on 22/07/2013 at 04:41 said:

    Reply

    Salve a tutti!Ho scoperto oggi questo sito, dopo la 4° visione di RoE 1.11, 2.22 e 3.33 e dopo un brainstorming durato 5 ore (non sto scherzando!), con un mio amico dopo l’ultima visione del 3.33 (il brainstorming, o meglio, il mindgangbang XD coinvolgeva, ovviamente, la Qabbala e i Tarocchi…siamo pure riusciti a trovarci un senso, che ovviamente non reggerà alla visone dell’ultimo film).
    Volevo solo dire che avete fatto un lavoro immenso e straordinario, e che, come me, cercate domande e risposte (ma forse più domande), da EVA sin dalla sua prima messa in onda su MTV!
    Solo una curiosità: siccome l’altro mio anime preferito da sempre è anche la grande opera di Anno e della Gainax precedente a EVA, ovvero Nadia: Il mistero della Pietra Azzurra, come avete visto l’utilizzo dei 3 pezzi più belli (probabilmente) della colonna sonora di Nadia (riarrangiati e con i cori…piango e vengo ogni volta che li sento!), nel 3.33? E anche questo sarà un caso?

  • Gran bel servizietto ma noto la mancanza del 3.0. Pigrizia nell’aggiornarlo o questo nuovo capitolo ha smontato la teoria del Loop/Sequel?

  • Eymerich on 06/09/2013 at 01:57 said:

    Reply

    Stasera, nel rivedermi per le millemillesima volta il 2.22, mi sono accorta di una differenza davvero interessante – e che molti prima di me avranno sicuramente notato (spero di non risultare ripetitiva!) – tra la scena dell’ascensore della serie e quella del 2.22, scena in cui Asuka incontra Rei in ascensore. Nella serie ricorderete come Rei si prende, passivamente, come una bambola appunto, un sonoro ceffone da parte di Asuka. Mentre, nella stessa scena del Rebuild, Rei reagisce, come se si trattasse di una Rei diversa, più consapevole di se stessa…in questo nuovo loop! Scusate, non ho resistito…

      • April on 11/11/2015 at 00:22 said:

        Reply

        PenPen!!!

        Nell’ep2 della serie, durante la divertente scena dell’incontro tra Shinji e PenPen, Misato spiega che PenPen è un pinguino delle sorgenti termali: “Una nuova razza”. Mentre nell’1.11 nella stessa scena dice a Shinji: “Quindici anni fa ce n’erano molti di più, sai?”. Sembrano cambiamenti minimi insignificanti ma messi insieme quadrano! :O

        Complimenti per il sito, meraviglioso trovare un sito in Italiano così ricco di particolari e dettagli su Evangelion. Please continuate ad aggiornarlo! :D

  • Rei on 07/09/2013 at 03:35 said:

    Reply

    Non ha senso la teoria del loop. È chiaro che eva 1 e 2 ricostruiscono la serie tv. Poi bisogna inserirci EoE. E 14 anni dopo la fine del mondo avviene eva 3.asuka è ferita all’occhio dopo la battaglia con la serie degli eva, toji (che in eva 2 muore nell’angelo anche se ci viene fatto credere che dentro c’è asuka, e questo spiega la scena in 2.0 del campo da basket e nel 3.0 della maglietta che viene data a shinji) appunto, muore ucciso dallo zero uno. È semplicissimo. Smettetela di fare teorie mentali inutili solo x avere click. Riguardo kaworu, è sempre stato preso da shinji quindi è inutile attaccarsi alle sue frasi per sconvolgere una storia che x quanto complessa, è molto lineare.

    • Nel Rebuild ognuno può vederci quello che vuole dato che nulla è ancora stato confermato o smentito ufficialmente (e la teoria del loop è appunto, per ora solo una teoria), ma la tua spiegazione ha comunque diverse falle. Per esempio vediamo chiaramente Toji vivo e vegeto durante lo scontro tra gli Eva e Zeruel (quando mostrano i civili ci sono lui, Hikari e Kensuke che cercano riparo da un’esplosione), quindi dopo la distruzione dello 03, mentre viene detto più volte, oltre al fatto che ci viene mostrata mentre è a bordo, che è Asuka il pilota dello 03. Non vedo poi che bisogno ci sia, anche se non sei d’accordo con le nostre teorie, di usare certi toni. “solo per avere click”? XD mi sa che ci hai scambiati per qualcuno che monetizza il proprio sito XD

  • Rei on 07/09/2013 at 15:19 said:

    Reply

    Sarà ma è più che evidente che la teoria stessa del loop presenta diverse falle, nello specifico perché è chiaro che gli avvenimenti del 3 seguono quelli del 2.e che asuka riporta le stesse ferite causate con lo scontro con la serie degli eva. Anche alla fine di end of eva ha l’occhio ferito. E nel 2 si parla di un nuovo pilota mentre nel 3 ahinji riceve la maglia di toji. Come potrebbe averla la nerv? Semplice, se toji è morto con la plug suit addosso, la maglia è rimasta alla nerv. La cosa spiega anche perché sua sorella si trova li 14 anni dopo. E in ogni caso, tutto del 3 film fa capire che si svolge dopo eoe. Anche il geofront distrutto, con spari e bombe. Più evidente di cosi

    • asuka riporta le stesse ferite causate con lo scontro con la serie degli eva. Anche alla fine di end of eva ha l’occhio ferito.

      anche alla fine di 2.22 ha l’occhio ferito, quando la mostrano intubata dopo il combattimento tra lo 01 e lo 03.

      Sulla camicia di Toji, anche noi supponiamo che Toji sia stato reclutato come pilota dalla Nerv (e per questo abbia lasciato lì i vestiti) nel gap di 14 anni di cui non si sa quasi niente, ma di certo non è morto a bordo dello 03 come dici tu, dal momento che nel Rebuild lo 03 lo pilota Asuka e vediamo chiaramente Toji, in perfetta salute, assieme a Hikari e Kensuke durante la battaglia tra gli Eva e Zeruel.

      Comunque non capisco perché teoria del loop non sarebbe valida perché ha delle falle, nonostante indizi come il mare rosso, le sagome degli evaseries eccetera, ma la teoria secondo cui Q è ambientato dopo EoE, in virtù di indizi simili (il geofront distrutto, le ferite di asuka) dovrebbe essere giusta XD
      non è per essere polemico, vorrei solo capire cosa ti fa scartare con tanta sicurezza una teoria e abbracciarne un’altra.

  • Rei on 07/09/2013 at 22:52 said:

    Reply

    Che è una teoria non vostra, ma presa da siti inglesi. Fate finta sia tutta farina del vostro sacco quando non è così, in questo modo la gente può cliccare sul sito e darvi soldi.

    • CaskaLangley on 07/09/2013 at 23:15 said:

      Reply

      QUALI SOLDI IN NOME DIDDIO XDDDDDDDDDDDDDDDDDDD Se trovi un modo per monetizzare un blog su wordpress, dopo aver trovato quello per eliminarti da un sito in cui non ci si iscrive, DICCELO plz.

      Also:

      butthurt

  • Rei on 07/09/2013 at 22:53 said:

    Reply

    Ma basta fare i bimbominchia, su, fate i seri. Mi elimino dal sito invece che leggervi.

  • Rei on 08/09/2013 at 12:58 said:

    Reply

    Butthurt? More like… Non voglio stare su un sito che prende le cose dall’internet inglese e fa finta di averci ragionato sopra quando avete solo tradotto malamente uaando anche le stesse immagini! Signore che pena! Asd

  • ciao,

    interessantissima teoria quella del LOOP, mi è molto piaciuta, non ho ancora visto il terzo film (e quando ho visto che ne parlavano nelle risposte ho saltato a piè pari).

    Il 25 vado al cinema a vedere il 3.0.. poi mi leggerò l’articolo che ne segue, complimenti per la vostra passione e per le vostre analisi! Le ho trovate interessantissime!

  • Franz on 26/09/2013 at 16:49 said:

    Reply

    Non ho letto tutti i commenti, perciò può darsi che qualcuno l’abbia già fatto notare, ma i due track che Shinji ascolta sull’S-DAT, sono proprio il 25 e il 26 (numeri che non dicono niente… o sì? I due ep finali di NGE) e se, come scritto nell’articolo, Mari porta l'”avanzata”, può considerarsi come un indizio ancora più marcato, perché la rebuild sarebbe come un enorme episodio 27 (o comunque quello è il senso)

  • tutta questa storia del loop mi ha fatto pensare alla teoria nietzschana dell’eterno ritorno, in cui il filosofo immagina un tempo nn lineare bensì circolare, un ANELLO, solo che in rebuild ogni volta che si ‘riparte’ si possono fare piccole modifiche, fino a raggiungere lo scopo desiderato: essere felici… sì rebuild è un mondo parallelo/timeline/ciclo differente sia dalle puntate che da end of evangelion, e certo questa è stata l’ennesima genialata di Anno per giustificare le varie versioni nel corso del tempo… e per darci la sua visione della vita mistica, esistenziale ma anche aggiornata alle ultime scoperte della fisica. in più la storia del loop si apre ad altre interpretazioni ancora: che solo la morte ci darà una spiegazione sulla vita stessa, che la distruzione è necessaria alla creazione, che un artista ha bisogno di tornare sempre sulla sua opera maggiore per perfezionarla ancora e ancora… che ne pensate?

  • Franz on 28/09/2013 at 15:10 said:

    Reply

    Ho rivisto oggi il 3.0, e ho notato delle cose curiose… Sulla Luna c’è anche la seconda macchia (quella che si vede in EoE), il che mi fa pensare che il 3.0 sia il seguito diretto dell’anime (e quindi di EoE) e che POI vengano l’1.0 e il 2.0 (con la teoria del loop ovviamente).
    Non è bastato questo però a farmene accorgere, ma un’altra cosa strana che mi sembra di non aver mai letto in un articolo (o forse c’è ma non gli si dà abbastanza peso): verso l’inizio di Q, quando Shinji sente nominare per la prima volta Asuka reagisce con sorpresa e ripete “Asuka!”; pochi istanti prima era stata nominata Mari, ma lui non fa/dice ASSOLUTAMENTE NIENTE, il che fa pensare che in 3.0 lui NON conosca Mari (sarebbe quindi il seguito dell’anime, in cui Mari non c’è, e non del 2.0) Il fatto che Asuka la conosca bene, invece, è spiegabilissimo visto che ha passato, probabilmente, quei 14 anni combattendo al suo fianco e cercando di rimediare ai danni del third impact. (ad ogni modo, è una cosa scritta a freddo, spero di non essermi sbagliato su nulla xD)

  • Franz on 28/09/2013 at 15:25 said:

    Reply

    E aggiungo un’altra cosa! Mentre Shinji e Fuyutsuki giocano a Shogi e lui gli rivela che Rei è il clone di Yui, si susseguono su schermo immagini di flashback, tra cui alcune (come quelle in cui lei è accanto alla piscina della scuola, con la schiena contro la rete) credo siano apparse solo nell’anime, ma non nell’1.0 Ora, su questo potrei benissimo sbagliarmi visto che l’1.0 non lo vedo dall’Evangelion Night e non vedo l’anime da anche più tempo, però è l’impressione che ho avuto a prima vista D: Ad ogni modo, il 3.0 è pieno zeppo di riferimenti a tutto il resto.

  • Tano on 28/09/2013 at 22:26 said:

    Reply

    Salve non so se mi sbaglio ma nel 3.0 dopo che kaworu aggiusta l’sdat mi sembra che il lettera esegua la traccia n.28 mi sbaglio?

  • Irene on 06/10/2013 at 06:34 said:

    Reply

    (smettetela di prendere le cose dall’internet inglese, cattivi!)
    Innanzitutto complimenti per tutte le robe allucinanti che scrivete, ho scoperto questo sito da 3 ore e già ho capito che è la casa del mio cuore <3
    Anyway, ho sempre voluto vedere il rebuild come una cosa a sè stante, nonostante alcune cose non quadrassero alla perfezione, ma ci ho chiuso su volontariamente gli occhi… Ora con la vostra teoria tutto combacia molto meglio. tra l'altro ho letto l'intervista a Ishida ed è praticamente una conferma!
    Ora spero solo che alla fine non sia stato tutto un unico, grande trollaggio…

  • Cristiano Brignola on 15/10/2013 at 18:47 said:

    Reply

    Piccola aggiunta, anche se non so quanto già detta, non avendo ancora letto tutti i post e i commenti di questo sito bellissimo:

    In EoE, sembra che Asuka riporti all’occhio un danno consequenziale a quello che il suo 02 riceve quando uno degli Eva Series gli tira una Lancia in faccia. Ecco, l’occhio è lo stesso bendato in Q, ovviamente.
    Comunque il tema del loop e della reiterazione (con intere sequenze di sveglia di Shinji e Misato sbronza di prima mattina) è qualcosa di endemico a Evangelion, quindi nessuno stupore se lo avessero sfruttato narrativamente.

  • burrobanton on 27/01/2014 at 02:43 said:

    Reply

    salve a tutti complimenti per il sito, mi diverto tantissimo a leggere i commenti e i post. Per iniziare a parlare di questi loop tra eve e il rebuild, o di un presunto sequel fra i due, vorrei far notare come nel ep.16 della serie il team della nerv organizza un modo per attacare l’angelo e salvare shingj la nostra Ri-chan spiega al gruppo che l’angelo può essere collegato ad un altro universo, nella lavagna si vedono scritte formule matematiche riguardanti le stringhe . Queste stringhe sono piccoli anelli di energia che come corde di violi vibrano e danno forma alla matera creando la sinfonia dell’universo (XD) ovviamnete sono elementi cardini per la teoria del tutto. Adesso l’anime è all’incirca del 96 la teoria delle stringhe all’epoca prima dell’uscita del libro di brian greene “l’universo elegante” 1999 era conosciuta principalmente dalla comunità scientifica.Il fatto è, che questa teoria presuppone l’esistenza di 12 universi paralleli, e magari anche Anno sposa questa teoria per la sua opera. Molti podranno dire vabbè hai scoperto l’acqua calda da 10 anni che ne parliamo, però questa può essere vista come un’altra prova da aggiungere alla lista.

  • Neofita on 25/02/2014 at 23:34 said:

    Reply

    Piccolo lampo di un’idea schizoide che mi è venuto in spasmodica attesa della pubblicazione di un nuovo articolo. L’Eva 01 del Rebuild è “figlio” in qualche modo dell’Eva 01 di NGE (diventato ora Mark 6) e di Shinji.
    Ergo: lo Shinji ripescato nello spazio nel 3.0 non è lo stesso Shinji di NGE.
    Ci sono insomma due fratelli (nuovo Eva 01 e nuovo Shinji che insieme possono giungere alla condizione divina).

  • Alessandro on 10/03/2014 at 20:14 said:

    Reply

    Ma anche al minuto 1:24 di 1.0, si vede Shinji che alza lo sguardo dopo essere stato folgorato dalla prima Rei quantica e c’è una nave in verticale!! A parte che già convince poco la città in sè: perchè sembra una giungla e ci sono macchine rovesciate ovunque? Mica ci hanno fatto appena una battaglia..! O.o’

  • Urdnot Dogmeat on 04/04/2014 at 21:25 said:

    Reply

    Ho scoperto questo sito solo ieri dopo essermi chiuso di brutto nell’ultima settimana riguardando tutto il possibile riguardo Eva. Comunque dopo aver letto diversi commenti penso di essere arrivato ad una conclusione che almeno dal mio punto di vista fila parecchio e correggetemi se sbaglio. Io credo che la teoria del loop sia esatta per un semplice motivo che si distacca parecchio, o almeno mi sembra dal pensiero che si ha su Anno in questo sito. Adesso mi spiego con calma, come è risaputo alla fine della serie di NGE sia per mancanza di fondi che alla censura, gli ultimi due episodi non seguirono la sceneggiatura originale; solo un paio di anni dopo però uscì EoE che fu un successone al botteghino; in quel momento o magari anche diversi anni dopo Anno si rese conto di poter, diciamo ristrutturare la serie come voleva lui, e addirittura portarla al cinema e farci fior di quattrini senza dover rendere conto alla censura e ai costi di produzione, con ciò non voglio dire che sia un “moneygrabber” però diciamocelo, chi sceglierebbe una nuova serie ad episodi con le complicazioni dette prima quando si potrebbero fare una marea di soldi in più e dirigere un progetto solo secondo le tue scelte? A questo punto entra però in gioco la teoria del loop; secondo me mentre faceva 1.0 ebbe la brillante idea di legare le due storie lasciando questi indizi abbastanza palesi, altrimenti diciamocelo se non fosse per questi i nuovi film verrebbero definiti dei reboot senza fare tante storie. Io credo perciò che questi film rappresentino per Anno un pò la sua rivincita contro chi non gli fece fare di testa sua con la serie, un esempio al quale ho subito fatto caso è la benda all’occhio di Asuka, essa infatti se la procura anche in EoE e gliela mette in 3.0 per il semplice fatto che probabilmente ha sempre desiderato tale restyling sul personaggio ma che non gli avranno mai premesso di attuare; può sembrare una cavolata, però di sicuro meno cavolata del dire che 3.0 sia il seguito di EoE, poichè sinceramente non credo che avrebbe avuto molto senso aggiungere Mai solo per fare casini. Ditemi voi.

  • francesco on 04/07/2014 at 15:10 said:

    Reply

    è un po di tempo che un dettaglio mi perseguita e nn avendo mai trovato nulla a riguardo questo mi sembra il posto giusto. nel rebuild ho notato che lilith ha una cicatrice nel punto in cui è trafitto dalla lancia di longinus molto simile a quella di misato ( che dovrebbe essersela procurata durante il second nella serie se non sbaglio). ora sia misato che lilith sono personaggi che hanno molto a che fare con la maternità, e la cosa mi sta davvero uccidendo

  • lollo on 04/04/2015 at 21:36 said:

    Reply

    non so se questi due articolari sono gia stati menzionati nei commenti ma ho notato due cose
    -a rafforzare la teoria che il rebuild sia un seguito sono le tracce perenni ascoltate da shinji (25 e 26) ovvero anche il numero degli episodi della serie e quindi la traccia 27 assume il significato di avanzamento
    -nel filmato nell ultima clip di 15 secondi ho visto che il mare e finalmente tornato blu (per qualche motivo :))

    • lollo on 04/04/2015 at 21:54 said:

      Reply

      vorrei aggiungere anche che sempre nella clip finale shinji vede lo “spirito” di rei,cosa che ha aperto le danze sia nella serie originiale che nel rebuild quindi questo significherebbe per forza un nuovo inizio
      tra l altro sulla sua plug suit(se ho scritto bene) cè la lettera alfa che nel alfabeto greco equivale alla prima lettera(potrebbe essere un modo alternativo per dire che è la tuta dello 01??)

  • Qualcuno che spenda qualche parola su Re-Take, che oltre ad essere un’ottimo fumetto indipendente (nato come hentai, ma con poche scene di sesso, tutte tranquillamente trascurabili), è perfettamente in linea con la teoria del loop. Personalmente lo consiglio a tutti quelli che seguono il franchise, per gli utenti di questo sito mi sembra quasi un passaggio obbligato, anche se quasi sicuramente non è stato riconosciuto come parte dell’universo creato da Hanno come invece è successo per Evangelion:Anima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *