Episodio 31 – Da Atami con furore / Analisi di Evangelion 2.0 – parte 1

Comincia l’analisi del secondo film del Rebuild of Evangelion: Evangelion 2.0 – You Can (Not) Advance!
Prima di affrontare la storia raccontata nel film, però, dobbiamo fare una doverosa premessa sulla storia della storia, ovvero sulla tormentatissima produzione del secondo capitolo del Rebuild. Autori che cambiano idea, che litigano, che si tradiscono, che si sequestrano, che riscrivono il copione 16 (sedici) volte, che si inventano nuovi personaggi e poi se ne lavano le mani… Insomma, il classico weekend lungo allo Studio Khara.

Buon ascolto a tutte e tutti, ricordate che potete seguirci su Instagram e Twitter, darci bei voti su iTunes e soprattutto che per chi ci supporta su Pateron c’è un favoloso “aftershow” (che è praticamente un episodio bonus) che vi aspetta!

Dummy System fa parte di Querty: ascolta gli altri podcast del network (sono tanti e fatti da persone bravissime) e se ti piacciono e vuoi sostenerli, diventa socio!

Aiutaci a mindfuckarti: sostienici su Patreon!

Categorie Podcast

2 commenti

  • Franchino on 17 Febbraio 2022 at 6:16 pm said:

    Reply

    Ciao, complimenti e grazie per questa analisi preliminare. Sto seriamente prendendo in considerazione di supportarvi su Patreon, perché strameritato.

    C’è solo una cosa che vorrei domandarvi. Sempre che non abbia capito male, ad un certo punto avete citato che il film presenterebbe numerose scene tagliate.

    Queste scene sarebbero reperibili in qualche modo?

    • delle scene eliminate ne parliamo bene fra un paio di puntate, quando avremo esaurito l’analisi “normale” del film. comunque no, purtroppo non sono reperibili perché non sono arrivate fino alle fasi finali di realizzazione, eccetto credo una che si trova nei contenuti speciali del dvd di 2.0 che vede semplicemente shinji misato asuka e gli altri tornare a ca sa in treno, con i ragazzi che chiacchierano amabilmente e asuka nell’angolino che gioca alla sua console (vado a memoria, purtroppo non ho il dvd sotto mano). tutte le altre si sa che esistono dalle interviste dello staff e grazie all’imprescindibile librone coi disegni preparatori “Groundwork of Evangelion 2.0” volumi 1 e 2, oggi costosissimo e praticamente introvabile D:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *