Episodio 3 – Setup / Fuga tra le cicale

Prosegue l’analisi della serie con gli episodi 3 e 4, “Un telefono che non squilla” e “Fuga sotto la pioggia“!
Shinji si trasferisce a Neo Tokyo 3 ma ad accoglierlo trova solo la freddezza di suo padre, il disordine di Misato e l’ostilità di un compagno di classe. Per cui, comprensibilmente, decide di andarsene! Dove lo porterà il suo vagabondare? Come riusciranno i comprimari a convincerlo a salire di nuovo sull’Eva e non far terminare la serie al quarto episodio? E soprattutto, perché questi episodi sono disegnati così male???

Anche questa volta il podcast è diviso in due blocchi: quello in cui analizziamo i due episodi in modo approfondito ma senza spoiler, e quello in cui l’analisi prosegue col senno di poi, con riferimenti espliciti a eventi futuri e alla piega che prenderà la serie. L’inizio del secondo blocco è a 46:20 ed è indicata chiaramente e segnata dal canto delle cicale, non correte il rischio di sbagliare, chiunque non voglia farsi spoiler può tranquillamente seguirci fino a quel punto e poi interrompere l’ascolto senza perdersi niente.

Infine:

  • Potete ascoltarci direttamente da qui o sul sito di Querty, su Spreaker, iTunes, Spotify, Google Podcast e qualsiasi altro aggregatore di podcast di vostra scelta!
  • Potete sostenere questa impresa con una donazione libera attraverso Patreon.
  • Potete interagire con noi attraverso i commenti di questo post o sui nostri profili Twitter e Facebook
  • Potete condividere questo post e consigliarci ad amici e parenti, a vostro rischio e pericolo!

Buon ascolto e, come sempre, service service!

Aiutaci a mindfuckarti: sostienici su Patreon!

Categorie Podcast

21 commenti

  • Andrea Pisani on 5 Luglio 2019 at 12:21 pm said:

    Reply

    premessa: podcast stupendo as usual, continuate così. Anche volgari va benissimo.

    Io ho una domanda. Spoilerosissima.

    SPOILER

    Ma se i compagni di classe di Shinji sono tutti potenzialmente orfani, questo significa che hanno i dati dei loro genitori e possono “trascriverli” nel core di un eva? D’atronde nello 01 c’è Yui, nello 02 c’è un pezzo della mamma si Asuka. Nello 00 c’è un pezzo di Rei (IMHO). Nello 03? Ritsuko specifica che gli Eva hanno bisogno di un’anima per funzionare, quindi imagino che trascrivano i dati della madra di Suzuhara. Sto a dì un pacco de cazzata o ha senso?

    • Lilith Asuka Nagisa on 6 Luglio 2019 at 6:35 am said:

      Reply

      E’ molto probabile che dentro allo 00 ci sia Rei I, sono in moltissimi a pensarlo e anche io ne sono convinta. Quanto allo 03 non saprei dire, dal momento che non sappiamo la storia di Toji e di come sia morta sua madre (sempre ammesso che sia morta davvero e non abbia semplicemente abbandonato marito e figli, lol). Del resto, nel Rebuild non è nemmeno più un pilota di Eva (a meno che non lo sia diventato nell’ipotetico gap tra 2.0 e 3.0, ma tendo ad escluderlo). Però non so perchè ma dubito molto che la madre di Toji sia nell’Eva, dato che lui è appunto un personaggio secondario e di cui sappiamo poco… Chissà.

      • Il fatto è che l’anima di Rei è una sola che migra di corpo in corpo ogni volta che muore, come viene spiegato da Ritsuko nell’episodio 23 oltre che suggerito in quelli precedenti: l’idea che Rei I sia nello 00 contraddirrebbe questo principio.

        • Lilith Asuka Nagisa on 7 Luglio 2019 at 9:20 pm said:

          Reply

          Magari ad essere rimasta nello 00 è solo una parte dell’anima di Rei I. Se non erro poi, secondo lo shintoismo (o buddhismo, non ricordo) l’anima non è composta da un tutt’uno ma ci sono delle suddivisioni…

          • Non so molto di shintoismo & buddhismo, ma se devo basarmi su quanto viene detto in eva mi sembra una forzatura (il che non esclude comunque che sia possibile). C’è un articolo sul concetto di anima in NGE scritto parecchio tmepo fa, magari all’epoca ho detto qualcosa di intelligente al riguardo ma ora non ricordo: http://www.dummy-system.com/2016/02/15/anima-in-evangelion/

        • Andrea Pisani on 8 Luglio 2019 at 10:17 am said:

          Reply

          Ok questa cosa ci sta, Ritsuko lo conferma. Eppure riguardo lo 02 viene in qualche modo suggerito che l’anima della madre di Asuka sia stata separata, ovvero che in parte è nel corpo umano (e lei è visibilmente pazza, come se avesse perso la sua parte materna) e in parte è nell’eva (la parte materna immagino).
          Quindi perché non pensare che anche Rei sia stata scissa? In che spiegherebbe perché Rei II è così poco consapevole di se stessa, mentre Rei III ha una consapevolezza tale da rifiutare Gendo e raggiungere Shinji (nell’ipotesi che Rei III racchiuda Rei I e Rei II).

          Mi leggo l’articolo di kaw, questa storia mi intrippa troppo!

          • La mamma di Asuka è un grosso boh: quando Yui viene assorbita dall’Eva, viene ASSORBIATA, cioè non rimane niente di lei a parte qualche brandello di materiale cellulare disciolto nell’LCL (come accade a Shinji nell’episodio 20) che verrà usato per creare Rei. Kyoko invece esce dallo 02 tutta intera ma senza più qualche rotella (=contaminazione mentale, quello che Misato teme possa essere successo a Shinji dopo che è salito sull’Eva la prima volta nell’episodio 2). Poi però, per risolvere Asuka, rivelano che l'”istinto materno” di Kyoko era nello 02 e per giustificare questa roba si inventano che un po’ di anima era rimasta a lei e un po’ se l’era presa l’Eva. A questo punto, se vale tutto, allora possiamo anche credere che un po’ di anima (di Lilith) sia in Rei II e un po’ sia rimasta nello 00 dopo la morte di Rei I (ma perché? Rei I mica viene assoribata dall’Eva 00, per quanto ne sappiamo non ci è neanche mai salita!), però questa roba non mi torna mica tanto… Non è che non possa essere canon, ma sarebbe in contraddizione con una serie di premesse stabilite un tot di episodi prima.

          • Andrea Pisani on 8 Luglio 2019 at 11:37 am said:

            Bellissimo articolo!

            Davvero interessante, soprattutto la parte in cui chiarisci che gli scenziati sono narratori inaffidabili.

            Ovviamente la teoria della separazione dell’anima è dubbia, ma per ora mi sembra la più plausibile. A mio modo di vedere nello 00 non c’era nulla la prima volta che è entrato in berserk, mentre nel testo successivo non ha dato di matto perché, secondo quanto detto da Ritsuko, è stato fatto un cambiamento del nucleo, e immagino che lì han messo Rei I (che è sempre stato solo un pezzo dell’anima di Lilith, anche da piccola). Io mi immagino Rei I come la parte cinica e risoluta di Lilith, mentre Rei II è quella più più “altruista” o comunque più dedita al prossimo rispetto a se stessa. Quindi Rei III incarna entrambe queste Rei, ed infatti non solo si prende cura di Shinji, ma ha anche il coraggio di prendere a pesci in faccia Gendo, come farebbe la Rei I spietata.

            D’atronde gli stessi ‘Magi’ suggeriscono l’idea delle varie sfacettature dell’anima (anche se io parlerei di carattere) di una persona, o comunque della separazione della persona stessa (madre, scienziata, donna).

            Oppure… non esiste alcuna separazione dell’anima e quello che mettono nei core degli Eva non è altro che una scrittura digitale delle persone. Quindi Yui si fa assorbire, ma giusto perché Naoko non aveva ancora completato la teoria dei Magi (se non vado errato), ovvero di trascrizione digitale dell’anima. Dopo questa, la Nerv è in gradi di fare una trascrizione dell’anima nei core degli Eva, ovvero nello 00 (post-berserk), nello 02 e nello 03. D’atronde Ritsuko dice chiaramente che negli Eva deve esserci qualcosa, ed essendo lei la prima a dirlo non avrebbe senso che in realtà non ci sia nulla al loro interno. Comunque preferisco sempre la teoria della separazione in 2 dell’anima di Rei, che chiarisce anche perché Rei è così poco consapevole rispetto a Kaworu.

          • Lilith Asuka Nagisa on 8 Luglio 2019 at 3:38 pm said:

            La divisione dell’anima di Kyoko è nel manga; ma anche nell’anime è implicito che sia così, d’altronde lo si capisce in The End. Quanto all’Eva 03, penso che se dentro ci fosse stata la madre di Toji avrebbe opposto ben più resistenza allo 01: che, ricordiamolo, avendo l’anima di Yui si attiva da solo nel primo episodio per proteggere il figlio, e più avanti va in berserk mode perchè praticamente è Shinji a chiederglielo. Tornando a Rei e allo 00, in effetti ha senso che ci sia una piccola parte dell’anima di Lilith. O forse l’anima nello 00, che è un Eva in qualche modo incompleto, potrebbe essere una specie di “traccia spirituale” di Rei I. Tra l’altro non so se qualcuno ci si sia mai soffermato, ma c’è anche il fatto che Rei I, come personalità e modi di fare, è molto, molto diversa dalle successive, e ciò indipendentemente dal fatto che fosse una bambina. Forse perchè Rei I era un esemplare “grezzo”, e quindi più vicina a Lilith che non a Yui? Un prototipo insomma, proprio come l’Eva 00. Che Rei I fosse stata creata apposta per mettere la sua anima nell’Eva? Mi viene quasi da pensare che Gendo l’abbia mandata apposta da Naoko, aspettandosi che lei avrebbe dato di matto e l’avrebbe uccisa, come in effetti ha fatto…

          • Andrea Pisani on 8 Luglio 2019 at 5:34 pm said:

            Il manga l’ho letto molto tempo fa, non ricordavo il dettaglio della divisione dell’anima di Kyoko, grazie! Anche se non è canon, comunque è un indizio.

            Per quanto riguarda lo 03, magari l’anima della mamma di Toji si trova davvero lì dentro, ma l’angelo ha praticamente impedito il contatto di questa con il pilota, prendendo il controllo dell’intera unità. Samplice ipotesi sul mancato berserk.

  • Axel Shut on 5 Luglio 2019 at 9:13 pm said:

    Reply

    nella serie lo dicono che tutti i potenziali piloti sono stati messi nella stessa classe
    però appunto l’Istituto Marduk è un po’ una montatura e quindi boh

    • La frase è un po’ ambigua perché può essere interpretata sia come “tutti i potenziali piloti sono nella stessa classe” sia “tutti i membri della classe sono potenziali piloti” XD

    • Doktor Null on 7 Luglio 2019 at 11:35 pm said:

      Reply

      Perchè l’affitto è basso XD.
      Il che non è improbabile considerando che il desolante complesso dove Rei abita è in pessimo stato ed è in procinto di essere demolito (si sentono rumori di lavori in corso quando viene inqudrato). Se esistesse un Monopoli di Evangelion il suo appartamento starebbe probabilmente al posto di Vicolo Corto.

      La verità è che Rei è talmente low-maintenence che vivrebbe benissimo pure in uno sgabuzzino e, considerando che la sua ragion d’essere è quanto può essere utile al comandante Ikari, non potrebbe fregargliene meno di stare in un monolocale che grida vendetta ai servizi sociali piuttosto che in un superattico in pieno centro.
      L’unico motivo per cui non la tengono direttamente alla base è probabilmente per salvare le apparenze ed evitare che il resto del personale (o qualcuno ai piani alti) inizi a farsi troppe domande sul suo conto.

        • Doktor Null on 8 Luglio 2019 at 12:35 pm said:

          Reply

          Dopo il tuo commento sul design di interni inizio a pensare che coi Rebuild abbiano perso l’occasione di mostrarci una versione alternativa di Rei fissata autisticamente col feng shui che se la prende con Shinji perchè spostando gli occhiali di Gendo le ha rovinato l’armonia dell’insieme ^^

  • Doktor Null on 6 Luglio 2019 at 6:39 pm said:

    Reply

    Ottimi come al solito. Dato che sono episodi poco densi dal punto di vista della trama avete già detto tutto voi sul world building e comparto tecnico, interventi di rinoplastica compresi (anche se nessuno mai eguaglierà le proboscidi di Escaflowne).

    Giusto perché è sorto il dubbio, è stata proprio la Tokyo originale ad essere distrutta da una testata nucleare il 20 settembre 2000 nel corso dei conflitti sorti a seguito del Second Impact, conclusisi poi con la tregua globale stipulata il 14 febbraio 2001, giorno di San Valentino. Tutto questo si ricava dalla lettura (o meglio dalla traduzione operata dai fan negli anni, dato che il testo è in giapponese) delle pagine inquadrate rapidamente a schermo in un episodio successivo (no spoiler) e tratte da un libro di testo in cui si dettaglia ulteriormente la storia de “Il mondo dopo il Second Impact”. Tanto per confermare la vostra giusta osservazione su come Eva sfrutti spesso elementi non verbali in modo semplice ma al tempo stesso molto organico ed efficace per comunicare informazioni sui personaggi e/o sul contesto, evitando pedanti infodump.

    Tokyo-1 dovrebbe quindi essere la designazione postuma della ‘vecchia’ città, quando il governo giapponese è poi balzato direttamente a (Neo) Tokyo-2, l’attuale capitale nella prefettura di Nagano, e a (Neo) Tokyo-3, la città che vediamo nella serie.

    La cosa curiosa è che nel manga/anime di Akira è successa una cosa molto simile, con Tokyo distrutta da un’esplosione nucleare (ma solo in apparenza) e la capitale ricollocata in una città costruita ex novo (Neo-Tokyo). Può essere un’altra tra le tantissime influenze avute dalla Gainax nello sviluppo di Evangelion, così come una coincidenza dato che Tokyo e New York nel mondo della fiction sono nettamente le città con la maggiore propensione a finire in vario modo devastate, per la gioia delle compagnie assicurative che vi operano.

    • Grazie per i complimenti e soprattutto per le delucidazioni sulle tre Tokyo <3
      (comunque secondo me è un omaggio ad Akira)

  • [Commento qui invece che su spreaker, la piattaforma é un pó troppo dispersiva per i commenti!]

    Ciao,
    vi ho scoperto tramite querty e la vostra presenza mi ha dato davvero felicitá. Sono un fan di lunga data della serie e i DVD originali Dynamic Italia fanno bella vista nella mia libreria ormai da tempo immemore e immuni alle lamentale di mia moglie 😀

    Per dire, Io andavo in giro al lavoro una decina d’anni fa un la maglietta della NERV e nessuno mi ha mai capito.

    Ho letto libri sulla Cabala grazie a Neon Genesis…

    Grazie a voi ho scoperto la questione del nuovo adattamento di Netflix e passando dall’Antro del Doc “Neon Genesis Evangelion su Netflix: la cannarsizzazione senza nessuna recalcitranza” https://docmanhattan.blogspot.com/2019/06/neon-genesis-evangelion-netflix-nuovo-doppiaggio.html ho trovato una serie di articoli super estesi sulla cosa di Cannarsi che sto leggendo con calma , per chi volgia approfondire lascio il link:
    [Gualtiero Cannarsi, nel di lui caso – Introduzione – Dimensione Fumetto](http://www.dimensionefumetto.it/gualtiero-cannarsi-nel-di-lui-caso-introduzione/#comment-598)

    Grazie di esistere e continuate cosí!

    Mario

  • Per quanto riguarda il Dat e le uniche due tracce mostrate, ho un ricordo vago invece di un rewind di tutta la cassetta dove mi pare si vedano la traccia 13 e 2 prima di fermarsi perché completamente riavvolta.
    La scena mi pare sia quella in cui misato dopo essere andata in bagno spaccata d’alcool si infila nel futon di shinji e lui prova a baciarla. Ricordo bene? Trovano un senso questi due numeri nella lore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *