mindFACKTS: cambio d’abito per la signorina Ayanami

Se la Rei Ayanami che conosciamo dalla serie e dai primi due film del Rebuild conduceva uno stile di vita decisamente sobrio, quella che incontriamo in Q sembra persino in grado di batterla. I suoi possedimenti contano: un cubicolo (senza neanche un tetto!!) subito davanti all’impianto per il dummy per non dover fare troppa strada quando ti ordinano di passare la giornata in un tubo pieno di LCL, un sacco a pelo, una lampada, uno scatolone con dei vestiti che non usi perché tanto sei sempre o nuda o in plug suit perché sei un clone senza personalità e senza senso del pudore e comunque non incontri mai nessuno quindi chi se ne frega.

Ma aspettate un attimo. Lo scatolone coi vestiti.
La prima cosa che notiamo è la divisa scolastica della scuola media di Neo Tokyo 3, spiegazzata e abbandonata per terra, forse neanche mai indossata da questa Rei, chi può dirlo. La seconda cosa, un po’ più in ombra ma abbastanza riconoscibile, è la fottuta divisa scolastica dell’happy!AU.

Oh ehi.

Ma non sembra proprio…

OMGOMGOMG!!!

Non c’è alcun dubbio, sono il gilet giallo (ci sono persino le righine verdi!) e la cravatta rossa che vediamo addosso a Rei nella realtà alternativa mostrata a Shinji nell’episodio 26 della serie originale, il suo “outfit alternativo” poi canonizzato nel vario materiale collaterale (ufficiale ma non in continuity) come il manga tratto dal videogioco IronMaiden2 e il franchise parodistico di Petit Eva.

La Rei alternativa dell’episodio 26 della serie originale, quella un po’ deforme del manga The Iron Maiden 2nd e “Rei II” da Petit Eva: Evangelion@School

E, se ben ricordate, mostrato anche nella finta preview di Q alla fine di 2.0.

Alcune Rei (?) nella preview di Q mostrata al termine di Evangelion 2.0

Dedicheremo le prossime 18 ore a batterci continuativamente il cinque per aver notato una cosa del genere, ma nel frattempo, chiediamoci anche cosa questo possa significare. Risposte certe, CHIARAMENTE, non ce ne sono, ma qualche teoria si fa in fretta a metterla giù.

Per esempio

  1. La prima teoria, ovviamente è quella dell’omaggio/autocitazione/scherzo/strizzata d’occhio. Il costume alternativo di Rei è ormai un’istituzione che tutti i fan conoscono e gli autori hanno ben pensato di buttare in mezzo ad altri vestiti tanto per. Insomma, è lì, serve per farci urlare OMG e non vuol dire assolutamente niente. Ah-ah!
  2. La Nerv vuole convincere Shinji a salire sull’Eva-13 e visto che dopo 14 anni Gendo non è ancora a conoscenza dei miracoli che fa dire “per favore”, si è cercato di far leva sulle emozioni del ragazzo. Quando lo va a prendere, Rei pilota un Eva identico allo 00 e chiama Shinji “Ikari-kun” proprio come in 2.0, ma è tutta una recita: l’Eva è in realtà il mark.09 e questa Rei non ha il minimo ricordo di Shinji. Possibile allora, appoggiandoci magari anche alla teoria secondo cui Q sia ambientato in un universo/timeline differente rispetto ai film precedenti, che la Nerv fosse preparata ad ogni evenienza per “accogliere” Shinji da qualunque universo venisse, compreso quello in cui la Rei che conosce indossa quella divisa.
    Teoria ovviamente assai macchinosa, principalmente perché non sapremmo proprio come spiegarci come faccia la Nerv a sapere che esistono altri universi in cui Rei si veste in quella maniera.
  3. Almeno una volta, in questo gap di 14 anni, almeno una Rei ha indossato questa divisa, come vediamo nella preview alla fine di 2.0 (la qual scena — una Rei più o meno 14enne con una divisa diversa e alle spalle tre rei bambine — serve probabilmente a far capire che è iniziata la produzione in massa delle Rei). Forse la Rei di Q e quella della preview sono la stessa persona, Asuka d’altra parte dice che si tratta di uno dei primi modelli (come faccia a saperlo non si capisce, forse quelli più recenti hanno un aspetto diverso oppure sono morti, dato che non se ne vedono altre nel film), che ha conservato la divisa forse per ricordo o forse perché nessuno le hai mai detto di liberarsene. Che poi si tratti della stessa divisa che Rei indossa in altri media non ha alcun significato preciso, è solo una delle tante autocitazioni che costellano il Rebuild.

Voi che ne pensate?

Categorie mindFACKTS, Rebuild of Evangelion, RoE: Teorie

47 commenti

      • Siete instancabili, anche il primo maggio “lavorate” XD
        Comunque quella scena è veramente intensa, mi chiedo se quella sia la Rei di 2.0 ancora viva, o se sia un possibile effetto quantistico, come le Rei “semi-trasparenti” di EoE, che compaiono prima e dopo il perfezionamento!
        A ben pensare, dato anche in 1.0, come già in NGE, è presente la visione della Rei semi-trasparente in mezzo alla strada, forse unendo questo fatto a questa visione di Q, abbiamo l’indizio che l’unione Rei Lilith è avvenuta.
        D’altra parte abbiamo anche la Lilith gigante e la testa gigante di Rei… In attesa del post! XD
        Per la Rei di Q, mi viene da pensare che sia la Rei di 2.0 estratta dallo 01 e a cui è stato fatto il lavaggio del cervello. Questo per dare peso alla frase di Asuka citata nel post “uno dei primi modelli”, ed essendo trascorsi 14 anni, ci potrebbe stare… Per i vestiti, credo nella citazione, mi sembra che Rebuild sia strapieno di citazioni, una più una meno, meglio abbondare 😀

        • Rileggendo, ho notato che ho scritto una scemenza…la Rei visione potrebbe essere la Rei III, fatta unire a Lilith, mentre la Rei-Q potrebbe essere la Rei di 2.0 dopo il lavaggio del cervello. Scusate il doppio post

          • Simone…..chapeau! Ora si che ci siamo!!! XDXDXD

            Caska..in realtà si è trattato di un hacking di altri 3 Magi!..XDXDXDXD state attenti!! XD

          • Simone on 30 aprile 2013 at 12:21 pm said:

            La verità è che ho approfittato dell’assenza di Ritsuko; era dalla parrucchiera a farsi i capelli per il prossimo film! XD
            Comunque ora che ci penso, nel post su Megumi Hayashibara, avete scritto che Tsurumaki e lo staff erano sotto shock per una rivelazione di Anno su una scena riguardante più Rei, che però non si sa quale scena sia.
            Le apparizioni di Rei c’erano anche in NGE, quindi suppongo si tratti della scena in cui Rei IV vede l’angelo assumere la sua forma (“questa sono io?”). Forse Anno ha spiegato allo staff cosa è accaduto in quei 14 anni e cosa ha provocato tutto quel disastro che c’è nel Dogma?

        • mancio01 on 29 aprile 2013 at 2:07 pm said:

          Reply

          Quindi L’immagine che Rei vede quando è a mollo nell’lcl non sarebbe altro che un immagine della sua memoria che cerca di riaffioriare….e spiegherebbe perchè c’è Lilith Rei nel Dogma. Ammesso e non concesso che per quello non sia stato fatto un clone ad Hoc per l’occasione (le piccole Rei nel trailer?)

          • Simone on 29 aprile 2013 at 3:40 pm said:

            Non proprio XD, intendevo che ciò che la Rei vista dalla Rei-Q nel tubo, potrebbe avere una spiegazione simile a quello che accade in NGE.
            Durante la serie e soprattutto nell’EoE, si vedono apparizioni di Rei ovunque, dalle fattezze trasparenti, come se fosse un fantasma.
            Nella stanza di Rei nel Dogma (ep.23) c’è un riferimento ai quark, che sono particelle subatomiche che insieme agli elettroni formano la materia “ordinaria” (gli atomi sono costituiti da un nucleo di protoni e neutroni, e questi a loro volta sono fatti da 3 quark. Inoltre un atomo è costituito da tanti elettroni quanti sono i protoni che lo costituiscono).
            Nella stanza di Rei c’è scritto “strange” “top” “bottom”, che sono dei tipi di quark.
            Per le particelle subatomiche, come i quark o gli elettroni, le teorie della meccanica classica, non sono sufficienti a spiegarne il comportamento (il moto, la posizione, la velocità) e quindi si devono usare le teorie della meccanica quantistica.
            Hideaki Anno, da fan di fantascienza, ha inserito vari elementi scientifici in Evangelion, ma che da profano, non rispettano in toto ciò che questi elementi vogliono indicare nella scienza, da qui il prefisso fanta-scienza.

            Tutta questa premessa (scusatemi), per dire che probabilmente Anno ha usato l’escamotage quantistico per far apparire Rei qua e là.
            Di fatto, quando Rei si unisce a Lilith nell’EoE, il suo spirito ha delle caratteristiche quantistiche, e può comparire in vari luoghi contemporaneamente, nonostante questi luoghi siano in posti e tempi diversi. In altre parole Rei può essere ovunque in una sola volta, nel passato nel presente e nel futuro, e in qualsiasi luogo dello spazio. D’altronde è diventata una divinità.
            La Rei che Shinji vede nell’ep.1 in mezzo alla strada, è una manifestazione quantistica dello spirito di Rei nel passato, e anche le Rei che osservano la morte di Ritsuko e la morte di Misato, sono una manifestazione quantistica che avviene nel passato. In entrambi i casi Rei non si era ancora unita a Lilith, eppure erano presenti tali apparizioni. Poi ci sono anche altre apparizioni, tipo quella nella spiaggia, nel finale dell’EoE.

            Tutto questo per dire che, forse anche le 2 apparizioni fantasma che vediamo nel Rebuild, (la prima è in 1.0. quando Shinji vede Rei in mezzo alla strada, mentre la seconda è in Q, quando la Rei-Q vede la Rei fuori dal tubo), siano indice che una qualche Rei si sia unita a Lilith.
            Tutto ciò, mi fa pensare adesso, che forse la Rei-Q sia la numero 4, e non la 3 come ho scritto prima.

            !!!!!
            Mi è appena venuta in mente una cosa!!!
            Allora, potrebbe essere andata così:
            Rei 1 – morta in qualche modo
            Rei 2 – quella in 1.0 e in 2.0, che Shinji cerca di salvare
            Rei 3 – usa il Mark06 per unirsi a Lilith durante i 14 anni di cui non sappiamo nulla. Però viene fermata dalle lance di Longinus. Da qui il motivo per cui ci sono le apparizioni quantistiche, e inoltre questo sarebbe il motivo per cui in Q nel Dogma il fluido che ingloba l’Eva 13, assuma la forma di una Rei gigante!
            Rei-Q = Rei 4 – è l’esemplare successivo alla Rei 3, motivo per cui Asuka, a 14 anni di distanza, dice che quella Rei è un “modello precedente”…
            Scusate il commento lunghissimo!

  • Io sono per la spiegazione 3.
    Sul perché Asuka parli di uno “dei primi modelli” magari dipende da un fatto “anagrafico”.
    Magari i primi tentativi di Rei sono gli unici ad avere 14 anni mentre le altre son (rimaste) più giovani?
    Boh.

    Saluti

    • E’ quello che penso anch’io, anche perché Asuka lo nota subito. O le Rei più recenti sono state distrutte o simili (magari proprio dalla Wille?), oppure la differenza tra i diversi “lotti” di Rei è constatabile a occhio nudo, e l’unica differenza davvero evidente che potrebbe esserci tra di loro a mio parere è proprio l’età anagrafica.

      • Non avevo mai notato le Rei bambine nella preview del 3.0…

        Sbaglio o le rei piccole hanno un diverso colore degli occhi? Anche quello potrebbe essere un dettaglio importante. A dire le verità sembra che anche la Rei cresciuta abbia gli occhi di colore diverso… Sarò un po’ daltonico io?

      • Vero, Lift, però magari l’Asuka del 3.33 può vantare “poteri” che noi umani non possiamo nemmeno immaginare…
        Tipo: capire di che lotto fa parte la Rei che ha davanti.

        Ok, me ne torno serio per i prossimi commenti.

        Saluti

  • Headbutt19 on 29 aprile 2013 at 11:04 am said:

    Reply

    Bel colpo d’occhio!

    Secondo me è un particolare che “spersonalizza” ulteriormente la Rei che vediamo in Q: non è la studentessa che vediamo nei film precedenti, non è tantomeno la Rei più vitale che ci viene presentata nell’episodio 26, è solo il fantoccio che esegue gli ordini in plug suit (nuova per l’occasione).

    I vecchi outfit accatastati per terra e mai utilizzati nel corso del film mi fanno un pò l’impressione della pelle del serpente abbandonata dopo la muta e ci suggeriscono che la Rei che vediamo non è nessuna di quelle che abbiamo conosciuto in passato.

  • A me intriga molto la seconda teoria, è davvero contorta :3
    A proposito di vestiti, avete fatto caso a quel bel primo piano della camicia di Toji? Gendo è proprio un gran furbone >.<

  • Claudia on 29 aprile 2013 at 1:06 pm said:

    Reply

    oh-oh, aspettavo proprio un vostro post su questo fatto!
    Io sono un pò divisa tra l’autocitazione/omaggio e la teoria del punto 3.
    Se non fosse esistito il prewiew ingannatore -che io comunque continuo a tenere per buono- avrei pensato a un bel caso di omaggio, ma dato che nel prewiew quella divisa viene indossata, sposo in pieno la terza teoria…
    Certo che, come al solito, bisogna fare i complimenti ad Anno e soci per essere in grado di farci perdere il sonno anche sopra a mezza divisa mostrata per un nano secondo!

  • Se fosse un qualsiasi altro anime/film propenderei per l’autocitazione, ma trattandosi di Eva deve significare qualcosa. Poi non era così difficile da notare, ha un bello spazio nel film no? XD

    Ma… avete notato che quella fenditura sulla faccia della terra è in realtà un bocca gigante? O.o

  • Shinji Kakaroth on 30 aprile 2013 at 10:08 am said:

    Reply

    Francamente io sono per la terza teoria.
    Il preview sebbene non sia stato usato, è comunque oggetto di riflessione a quel che è potuto succedere. Quella immagine personalmente la vedevo come una ribellione di Rei che non solo rompe gli schemi usando un vestito che non è la solita divisa scolastica o la plugsuit (unici 2 vestiti di Rei), ma tenta anche un processo di salvezza delle sorelle/cloni.
    Il progetto dummy personalmente ritengo che non sia mai stato fermato, anche se non ci viene mostrata, immagino che nel rebuild ci fosse la piscina piena di Rei, a stadi di crescita differenti, visto che anche Rei usa la frase storica “anche se morissi potrei sempre essere sostituita”. Per Q invece penso che la nerv sia rimasta a secco (tanto che c’è il mega paretone ad alveare con le teste mozze degli altri cloni) e questa Rei è davvero l’ultima che gli resta.
    Per l’apparizione di Rei in marinaretta concordo con la doppia possibilità.
    O è la Rei III classica, la cui anima ancora aleggia su questo mondo (beh… i mari sono rossi del sangue di Lilith, sai com’è XD), oppure è un’interazione della ReiRebuild, che a detta di Fuyutsuki dovrebbe ancora trovarsi fusa nel core dello 01.
    Personalmente la questione delle apparizioni non l’ho mai vista come qualcosa di scientifico (teoria quantistica), bensì qualcosa più attaccato alla religione.
    Rei, una volta divenuta ricettacolo della divinità una e trina assieme a Shinji e allo 01 (tipo padre [01], figlio [shinji] e spirito santo [Rei]), è effettivamente divenuta un dio, quindi propria di tutte le accezioni, tra cui l’ubiquità. Rei è ovunque e da nessuna parte, nel presente, passato e futuro. Ho sempre interpretato a quel modo le apparizioni avvenute nel primo episodio e durante tutta la serie.

    • Sai cos’è, il fatto è che lo staff ha detto che tutte le cose religiose sono inserite perché cool, ma non perché ci sia un significato. Così come il diagramma Sephirotico che si disegna nel cielo, quando gli Eva Series fanno saltare tutti per aria; non ricordo dove, forse qui stesso, o in qualche intervista, avevo letto che quel diagramma sarebbe dovuto essere un disegno diverso in un primo momento.
      Non credo davvero che la trinità sia stata usata. Viceversa propendo per la spiegazione quantistica, perché un indizio è presente, ovvero il riferimento ai tipi di quark nella stanza di Rei nel Dogma.
      Mi trovo d’accordo, invece, sul fatto che Rei sia in ogni luogo contemporaneamente, proprio perché è divenuta una divinità al momento della fusione con Lilith. Questo al di là della spiegazione quantistica.

      • Shinji Kakaroth on 3 maggio 2013 at 2:43 pm said:

        Reply

        Quelle sono interviste vecchie di Anno. Quando hanno creato Evangelion hanno deciso di dargli quel nome perché “sembrava complicato” e l’inserimento di tanti riferimenti religiosi in tutta la serie perché faceva figo e aveva attirato i fan. Ma come è palese che Kaworu avesse il ruolo di Gesù, morire per salvarci dai nostri peccati, così è vero che anche nel rebuild si possono riscontrare gli stessi argomenti e riferimenti alla religione.

        • Mah il fatto è che poiché non ci sono interviste e conferme oggettive da parte degli autori, sinceramente credo che tutto il background simbolico della serie, dalla fanta-scienza alla religione, sia fatto solo con l’intenzione di creare uno scenario nel quale far accadere gli avvenimenti, un po’ come se fosse un palcoscenico, o come il plastico di Neo-Tokio 3 nell’episodio 26 tv, dove si vede Shinji leggere un copione. Kaworu, per il modo semplice in cui l’ho vista io, senza tanti orpelli, ha deciso di morire per dare la possibilità a Shinji (meritevole d’affezione) e di conseguenza all’umanità di scampare all’estinzione insita nel Third Impact. Una sorta di “decide voi cosa fare, io non mi intrometterò.”

          “Però, io posso anche morire a questo modo, vita o morte hanno negli effetti lo stesso valore per quanto mi riguarda. La morte volontaria è anzi l’unica mia libertà assoluta. Avanti cancella il mio essere, altrimenti sarete voi l’essere a scomparire. Una sola specie può scampare il tempo dell’estinzione, e voi necessitate di un futuro, tu (Shinji) non sei essere dato alla morte.”
          Kaworu era come un fratello maggiore per Shinji, che gli voleva bene in modo disinteressato, così come dovrebbero fare i genitori. Gendo era incapace di amare, Yui invece aveva un piano più grande e necessariamente ha dovuto lasciare Shinji, per garantirgli un futuro a lui e all’umanità al momento del Third Impact, fornendogli uno strumento (lo 01) in grado di bloccare la fine del mondo.
          D’altronde ho sempre trovato le spiegazioni cabalistiche e/o mistiche un artificio pleonastico per spiegare NGE. Ad ogni modo, questo è il mio pensiero, e lungi da me il volerlo imporre a qualcuno 😉

  • ragazzi vedo che vi piace proprio l’argomento delle apparizioni di Rei, impazzirete (spero non vi scannerete) per l’articolo di Caska di domani 😀

  • Per me i vestiti abbandonati ricordano un po’ costumi di scena, un richiamo al tema delle maschere tanto caro ad Anno… E in fondo ReiQ “recita” una parte quando convince Shinji a salire a bordo.

    • E che recitazione… Proprio da Oscar.

      Brava quasi quanto Shinji che si finge sorpreso quando la trova nuda…

      Cmq, per quanto riguarda le “maschere” in Eva, le ho sempre viste più come un autoinganno che come una “recita” volta a ingannare gli altri.

  • “Dedicheremo le prossime 18 ore a batterci continuativamente il cinque per aver notato una cosa del genere..” mi avete fatto ridere tanto tanto 😀

  • Aiutooooo xD più mi dico è “leggo l’ultimo post” più ne leggo altri e più vado in caos…non so a me la Rei di Q mi sembra diversa, sarà il suo essere completamente “vuota” ma come è disegnata mi sembra un pelino più grande (di età) rispetto alle Rei precedenti, ma questa è una percezione mia non ho prove a dimostrarlo quindi sono un pò parole al vento.

    Ad’ogni modo una cosa non ho capito (se vabbè una xD), ossia come mai a shinji viene data la camicia di toji o.O cioè se è venuto tutto quel caos, sono morti tutti ecc. hanno conservato gli indumenti dei morti?!? e poi proprio quella camicia gli danno, non ce n’erano altri di indumenti? Non so…non riesco a capire il collegamento, forse avrete già fatto un post a riguardo ma non riesco a trovarlo. Magari la cosa si collega alla divisa di Rei o magari non c’entra una mazza. Sta di fatto che sembra un pò assurdo che qualcuno abbia preso proprio la camicia di Toji e gli e l’abbia data a Shinji per vestirsi con tutti i morti che ci saranno stati (che anche li con una distruzione del genere auguri a reperire i vestiti intatti) e se Toji non è morto, non ricordo la sorella dica qualcosa a riguardo sta di fatto che in quell’universo (se di altro universo si parla) Toji è esisto ma dove è finito? perchè la sorella si è salvata? E dall’altro post che ho letto è kaworu vestito a modi Toji ma di fatto è Shinji a indossarne la camicia o.O???? forse è un quesito stupido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *