mindFACKTS: il cellulare di Mari

Siamo sempre così concentrati nel seguire le tracce che conducono a teorie cospirazionistiche da non notare, a volte, piccoli particolari mindblowing. Uno di questi riguarda il nostro gatto-pazzo preferito, ed è in fin dei conti una sciocchezza, però…beh, è molto, molto interessante.
Ebbene: avete mai fatto caso al cellulare di Mari? Proviamo così:

Adesso lo vedete chiaramente, vero? Il telefono di Mari è molto diverso da quello degli altri personaggi.
Certo, tutti gli altri cellulari che compaiono nel Rebuild sono quelli aziendali della Nerv, e quindi modelli particolarmente moderni. Dobbiamo però considerare che questo accade per un motivo molto veniale, ossia il product placement. I film del Rebuild traboccano di pubblicità, come quella ormai classica del caffé ucc, dei combini della catena Lawson, della birra Yebisu…i cellulari della Nerv, nello specifico, sono prodotti dalla compagnia giapponese NTT Docomo e utilizzano Android come sistema operativo. Dal momento che l’importante è piazzare il prodotto, perché prendere la specifica decisione di dare a Mari un cellulare anonimo, dall’aspetto ormai ampiamente superato e dalle funzionalità – sembrerebbe – limitate?
Ci sono due possibilità, anche se una non esclude l’altra.
La prima è che si tratti di un telefono satellitare, vale a dire un modello che, collegandosi direttamente al satellite, non ha limitazioni di campo e può essere utilizzato pure nel bel mezzo del deserto. In qusto caso la domanda sarebbe se a Mari capiti spesso di finire in situazioni in cui l’utilizzo di un satellitare è indispensabile, il che non è da escludere.
La seconda è che si tratti, semplicemente, di un telefono molto vecchio, probabilmente dell’inizio degli anni 90. Si tratta infatti di un modello con lo sportello che copre il tastierino (sono andata a verificarlo, immaginatemi a spulciare immagini ufficiali e di action figures per due ore solo per capire), ormai molto raro in questa forma, anche tra i telefoni satellitari che tendono a mantenere una linea più essenziale rispetto agli smartphones.
Chiaramente è possibile che siano vere entrambe le cose, è che si tratti di un vecchio telefono satellitare. Il dubbio rimane: perché lasciarsi sfuggire l’opportunità di fare pubblicità e prendere più soldi dagli sponsor? Perché era un dettaglio importante per il personaggio, evidentemente.
A me l’idea che si tratti di un vecchio modello intriga molto. Innanzi tutto, mi sembra più probabile per diversi motivi. Negli studi sul personaggio si faceva menzione al fatto che Mari fosse la rampolla di una famiglia molto facoltosa, la qual cosa è ricordata anche da Asuka che la chiama “favorita”, utilizzando un termine che si rifà alla situazione economica di una persona. In un momento di liquidità pari a zero, infatti, l’Eva 08 non solo è nuovo di pacca, ma ha anche una serie di gadget ipertecnologici che gli altri Eva si sognano. Probabilmente per Mari sarebbe uno scherzo procurarsi un cellulare satellitare più moderno, a dispetto del prezzo.
L’idea del vecchio inoltre si ricollega al fatto che Mari canti per due volte due canzoni degli anni 60, una volta all’inizio di 2.0 e un’altra all’inizio di 3.0. Senza contare che in questa scena compare un altro oggetto d’antiquariato: l’SDAT di Shinji.
A spingerci in là con le teorie, è ovvio, si può continuare a pensare che mari venga da una linea temporale differente, probabilmente dal passato. Ma anche restando con i piedi per terra è divertente notare questo suo gusto un po’ vintage, no? L’idea di satellitare, oltretutto, ci dà un’idea delle eventualità alle quali chi l’ha mandata in missione ha pensato.
In ogni caso, si tratta di un dettaglio interessante. Voi che ne pensate?

Aiutaci a mindfuckarti: sostienici su Patreon!

Categorie mindFACKTS

26 commenti

  • Ricorda moltissimo (anzi, mi sembra proprio uguale) il Nokia 8110, cellulare conosciuto ai tempi come “Nokia a banana” XD (me lo ricordo perfettamente: fu il mio primo cellulare in assoluto!) che, per la cronaca, è anche comparso nel primo film della trilogia di Matrix. Dovrebbe essere stato prodotto nel 1998… L’ennesimo richiamo ad una Mari decisamente “più vecchia”. 🙂

    • Celsius on 21 Aprile 2013 at 4:28 am said:

      Reply

      E non sarebbe neanche l’unico richiamo a Matrix. Se la teoria dei loop è vera, hai presente che razza di tributo Anno ha fatto ai fratelli Wachowsky?

    • Ornwelun on 15 Agosto 2013 at 1:17 am said:

      Reply

      Avevo considerato anche io il cellulare di Matrix…che però potrebbe anche portarci a pensare che magari Mari non è veramente la ma è la come copia o come impulso elettrico e non è detto che evangelion Q sia veramente come lo vediamo…se fosse una realtà parallela che Shinji sogna mentre l’eva 01 è congelato in GodMode??? e Mari e gli altri tentassero di contattarlo come onde elettriche propagate nell’entry plug dove Shinji è prigioniero? Allora tornerebbe logicamente sia che Asuka e Rei sono identiche dopo svariati anni (Shinji è un represso sessuale…vederle gnocche di 28 anni lo ucciderebbe) e Mari può essere un personaggio d’appoggio un aiuto…una specie di personaggio-ciccione-che-suda-e-viene-ucciso di Total Recall…

      Ok…ho bevuto di nuovo lo confesso… 🙁

  • Headbutt19 on 11 Marzo 2013 at 11:58 am said:

    Reply

    Che dire… complimenti per il colpo d’occhio! di sicuro è un dettaglio interessante, e con evangelion abbiamo ormai imparato che ogni dettaglio merita la giusta attenzione!
    Su cosa implichi non saprei pronunciarmi ma di sicuro aumenta ancora di più l’alone di mistero che avvolge la storia Mari e le sue origini.
    Approfitto che siamo in argomento di gadget elettronici vari per una domanda: nel 2.0 Asuka viene mostrata più volte alle prese con un aggeggio elettronico che non riesco proprio a capire cosa sia (dalla forma sembrerebbe una console portatile tipo game boy o simili…), qualcuno ne sa qualcosa di più?

    • E’ proprio un simil-game boy, un videogame che Asuka usa per isolarsi dagli altri e da ciò che la circonda (allo stesso modo in cui Shinji usa lo S-Dat)

      • Headbutt19 on 11 Marzo 2013 at 3:52 pm said:

        Reply

        Grazie mille 😉 nello specifico mi chiedevo se riproducesse un apparecchio realmente esistente/esistito sul mercato o se fosse solo un’anonima console inventata apposta per Asuka, ma propendo di più per la seconda ipotesi.

        • Non ne ho idea. Propendo anch’io per la seconda perchè ha un aspetto molto datato… forse Asuka ce l’ha da quando era bambina, un po’ come la bambola? :O

      • Questo particolare di Asuka che si isola dal mondo giocando ai videogiochi è molto interessante.
        Che Asuka sia una videogame-dipendente, soprattutto nei momenti di depressione, era già emerso nella serie animata.
        Mi pare fosse nell’episodio 23 che Asuka, trasferitasi a casa di Hikari Horaki, passa le sue giornate giocando ai videogiochi.
        Ma in questo caso c’è di più.

        Quote Lift: “E’… un videogame che Asuka usa per isolarsi dagli altri e da ciò che la circonda (allo stesso modo in cui Shinji usa lo S-Dat)”
        è uno dei cambiamenti del rebuild rispetto alla serie originale.
        è importante quanto l’improvvisa passione per la cucina di alcuni personaggi o il fiuto ferino di Mari.
        è come se tutti i personaggi si fossero un pochino Shinjizzati?
        Ha qualcosa a che fare con i loop precedenti?
        Forse che Shinji ha fatto qualche cambiamento nell’animo delle persone durante il perfezionamento dell’uomo di EOE?
        Ha messo in tutti un pezzettino di se stesso?

        Oppure non c’entra niente?
        Asuka si isola perchè non ha avuto la presenza paterna di un maestro di vita come Kaji e si è chiusa in se stessa?

        Boh!

  • Secondo me hanno semplicemente voluto darle un telefono vecchio così per fare xD
    Da notare che pure i telefoni di Asuka e Misato hanno un design (quello a conchiglia, con i tasti hardware nella parte inferiore) absoleto in quanto attualmente gli smartphones sono full screen full touch, figuriamoci se non li hanno nel 2015/18 , forse non c’è molto da intuire su questo, magari Anno e il suo team sono appassionati di cellulari retrò :).
    L’idea del telefono satellitare comunque è plausibile, in fondo è palese che mari sia in missione per conto di qualcuno (forse il suo nome è quello cancellato nel trailer di 3.0 ?) quindi necessita di apparecchiature dotate della miglior ricezione possibile, anche se mi sembra comunque strano mettere un cellulare così vecchio in questo ruolo, se non perché volevano disegnarlo per gusto proprio xD

    • CaskaLangley on 11 Marzo 2013 at 12:17 pm said:

      Reply

      Il punto è proprio chegli altri personaggi hanno cellulari realmente esistenti che pagano betomiere di soldi per il product placement nei film XD

    • No, il fatto che siano a conchiglia è normalissimo per il Giappone, a loro piacciono così, ne hanno pochi di modelli tipo iPhone. Nonostante la forma sono molto avanzati, oltretutto è proprio lo stile dei modelli prodotto della Docomo Group che è così 😀 Vado ad intuito, ma penso sia dovuto ad una sorta di riservatezza nipponica, il telefono a conchiglia consente più privacy ^^

      Avevo notato il vecchiume del cellulare di Mari ma avevo pensato semplicemente ad una distinzione tra i telefoni giapponesi (perlopiù a conchiglia) e i nostri occidentali (basti pensare che Takumi nel manga di Nana utilizza un 3310!), ma ora m’avete messo il tarlo 😀

      • In realtà i telefoni evangelion sono prodotti da sharp e firmati docomo group, per ora si son viste due versioni principalmente: quello di asuka, e un altro completamente touch senza tasti e conchiglia, comunque non sapevo che i giapponesi prediligessero quelli a conchiglia, anche se spesso negli anime vengono mostrati ^^ , effettivamente se si googla “cellulari giapponesi” escono tutti con lo sportellino, ma son tutti modelli visibilmente datati 😀
        Mi sembra un po strano allora che Sony produca solo ed esclusivamente modelli touch nella sua gamma xperia.. Boh xD

      • Akainatsuki on 13 Marzo 2013 at 4:04 am said:

        Reply

        Non credo sia riservatezza, ma solo tanto “anni Novanta style” XD e poi qui c`e` un mercato del telefono cellulare completamente differente da quello del resto del mondo (che fa parte del cosiddetto “Galapagos Effect”)
        E di cellulari touch screen il Giappone abbonda. Spesso la gente ha un cellulare a conchiglia (di ultima generazione) e uno smartphone in simultanea (questo di solito e` di qualche produttore coreano con gran rabbia dei produttori nazionali…)

  • Akainatsuki on 11 Marzo 2013 at 1:05 pm said:

    Reply

    I cellulari di Misato e Asuka fanno parte della famiglia “galapagos keitai denwa” (o “garekei”), ovvero i cellulari che si possono trovare solo in Giappone… e che funzionano limitatamente ai suoi confini (anche io ne ho uno… E anche Cloud in Advent Children!). Un po’ retrò come fascino, ma ancora utilizzatissimi (anche se alle calacagna hanno Smartphone e touch screen) e pieni di aggeggini carini (e connessione Internet).
    Product placement, appunto (mi pare che i cellulari della Nerv siano in vendita sull’Eva Store online…)

    Il caso di Mari infatti è un pochetto particolare. Ma cosa non è particolare in questo Rebuilt-Loop? XD
    Direi che per vecchio è vecchio con quello schermo verde e sopratutto quella bella antennina in mostra. Non si vedono cellulari con l’antennina da 10 anni a questa parte… figurarsi nel 2015!

  • Ma è naturale che si sia portata un cellulare simile.
    Se voi doveste entrare nel tetto di un edificio con un paracadute che cellulare vi portereste?
    Uno fragile fulltouch, con android e chissà che diavoleria del nuovo millennio oppure un mattone edilizio degli anni 90 che resiste anche alle cadute di qualche piano?

  • La presenza del vecchio cellulare l’avevo notata anche io. Ho sempre pensato che – insieme allo SDAT – fosse una delle infinite conseguenze del Second Impact: dopo il cataclisma, l’industria si sarà rivolta a qualcosa di più concreto che produrre cellulari alla moda per ragazzini, che probabilmente – nell’universo di Evangelion – non sono mai stati inventati, o comunque non sono accessibili a tutti. Alla NERV si, godendo di fondi e tecnologia a sazietà.

    Però anche la semplice idea del “gusto vintage” della gattona ci sta!

  • mancio01 on 12 Marzo 2013 at 7:51 pm said:

    Reply

    Magari è un indizio ulteriore per farci capire che Mari non è della Nerv (IPEA) ed ha un telefono ben diverso dagli altri.

  • che occhio! non ci avrei mai pensato. tuttavia, io mi domando se il cellulare di Mari (come l’SDAT di Shinji o gli occhiali di Gendo custoditi da Rei) non voglia invece rivelare una sorta di legame con una figura a lei cara. e qui mi sorge il dubbio riguardante la donna con gli occhiali nella foto di Yui mostrata da Fuyutsuki a Shinji. Dopotutto…se quella donna davvero fosse la madre di Mari magari ha a che fare con il cellulare obsoleto?
    solo una mia considerazione random…mi scuso per la pochezza del mio ragionamento (dopotutto siete voi i geni delle cospirazioni XD )

  • Asuka usa quella che sembra una vecchia console (tipo il game boy, appunto), Shinji il lettore SDAT. Mari invece un cellulare che sembra avere almeno qualche anno, se pur funzionante. Tutti oggetti che, nell’universo di Rebuild, sembrano vecchi. E’ possibile che siano tutti oggetti appartenuti a qualcuno prima di loro, con cui hanno un qualche legame?

  • Ottimo colpo d’occhio. Da buon geek confermo che:
    Mari usa un Nokia 8110. Un telefono particolarmente importante nella storia dei cellulari in quanto fu il primo della COSTOSISSIMA serie 8xxx di cellulari high-end di Nokia. E il primo cellulare con il futuristico (per l’epoca) design “slide”. Nokia spese un botto per il product placement di questo telefono all’interno di Matrix dotando Neo di un prototipo di 8110 con apertura a molla che fu messo in commercio alcuni mesi dopo l’apparizione del film. E’ quindi ovviamente utilizzato da Anno come citazione di Matrix e/o indizio importante sulla natura di Mari. Considerate che Neo, in Matrix, poteva contattare il “mondo reale” telefonando…

    Asuka e’ una videogiocatrice.
    Nella serie regolare si vede utilizzare un Sega Saturn, console particolarmente popolare in Giappone negli anni ’90 e sulla quale Gainax sviluppo’ i primi videogiochi di Evangelion in esclusiva grazie ad una partnership con Sega.
    Nel Rebuil usa un Bandai Wonderswan Color, console portatile a 16-bit commercializzata da Bandai nel solo Giappone nei primi anni 2000 che ebbe un poco di successo prima di essere travolto dalla commercializzazione del Nintendo Game Boy Advance. Tra le altre, una particolarita’ di questa console era che si poteva tenere sia in orizzontale che in verticale. Asuka la tiene sempre in verticale il che significa che sta giocato a qualche gioco di tipo puzzle (Gunpey, per esempio) o shoot’em up (es: Judgment Silversword).

  • Alessandro on 1 Marzo 2014 at 5:42 pm said:

    Reply

    A me verrebbe da dire che il telefono di Mari è quello che nel mondo reale potrebbe esssere stato prodotto a fine del secolo scorso, come il seguente
    http://it.wikipedia.org/wiki/Nokia_7110
    Facendo un parallelismo temporale tra il nostro mondo e quello di evangelion, questo modello sarebbe comunque pre-second impact.
    Ora, considerando la foto che il buon vecchio volpone di Fuyutsuki mostra a Shinji, nella quale lo stesso First Children riconosce solo Rei-Yui, è innegabile la presenza anche di Mari nella foto, seppur quasi di spalle.
    Considerando che Yui è morta nel 2004 e in quella foto Shinji sembra alquanto piccolo (per quanto sia nato solo 3 anni prima della morte della madre), a me verrebbe da dire che potrebbe essere stata scattata tra il 2002 e il 2003.
    Questo mi porta a pensare che Mari, essendo lì presente e avendo un aspetto del tutto identico a quello che vediamo nei due capitoli del Rebuild e considerando la “maledizione degli Eva” per la quale palesemente non invecchiano, sia nata tra il 1988 e il 1989.
    E che quindi quel cellulare sia semplicemente vecchio perchè anche lei sarebbe “vecchia” (ovviamente rispetto ai Children, nessuno me ne voglia).
    Certo, tutto questo senza contare la teoria del loop temporale e nemmeno il fatto che per avere la maledizione degli Eva, su di un Eva bisogna esserci saliti. E come Mari stessa ammette durante la sua battaglia con il terzo Angelo, pare che lei non sia mai salita da nessuna parte.
    Ma da una che ha la faccia come un gatto (niente facili insulti) ci si può aspettare di tutto.

  • Solo Wing on 4 Marzo 2014 at 10:00 am said:

    Reply

    Non è un telefono satellitare…..
    Essi sfruttano per l’appunto i satelliti ed hanno le antenne pieghevoli e molto grandi “parliamo dai 15 a 20cm” quindi abbastanza evidenti in tal caso…sopratutto sn anche di notevoli dimensioni!

  • Proprio stanotte ho letto il capitolo Extra del manga di Sadamoto. Se lo si mette in relazione con questo articolo… Brividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *