L’SDAT che non vuole morire

Lo conosciamo benissimo, è uno dei simboli della serie: il Sony DAT di Shinji, meglio noto come SDAT. Si tratta di un dispositivo di registrazione e riproduzione digitale del 1987, tutt’oggi impiegato negli ambiti professionali, ma che fu invece un flop nella sua versione portatile, a causa principalmente del costo elevato.

[2.0] Ciao SDAT, da quanto tempo, ti trovo in forma.

L’SDAT IN NEON GENESIS EVANGELION

Iniziamo subito da una serie di facts ben noti, ma che vale la pena ricapitolare:

  • Trattandosi di un dispositivo molto ricercato, non di uso comune, sarebbe interessante scoprire se fu regalato a Shinji da qualcuno oppure se, come nel Rebuild, lui l’abbia preso dopo che suo padre l’aveva buttato.
  • L’SDAT riproduce ossessivamente le tracce 25 e 26, rispettivamente You are the only one e Blue Legend di Kotono Mitsuishi, la doppiatrice di Misato.
  • You are the only one finisce accidentalmente per essere la colonna sonora di molte scene tra Asuka e Shinji; è suonata nel combini dove Shinji va a cercarla dopo che Hikari gliel’ha ordinato, nell’episodio 9, e Shinji la stava ascoltando prima di entrambi i “baci” (durante quello dell’episodio 15 la si sente chiaramente venire dai suoi auricolari).
  • Mentre Shinji aspetta Kaworu, nell’episodio 24, sta ascoltando l’Inno alla Gioia. E’ molto difficile che abbia cambiato cassetta, quindi deve essere sempre stata una traccia di quella che ha già.
  • In The End of Evangelion Shinji indossa gli auricolari, ma l’SDAT è scarico. Criptico, direi.

L’SDAT NEL REBUILD OF EVANGELION

[Da qui in poi, il post contiene alcuni spoiler su Evangelion 3.0]

Nel Rebuild cambiano i giochi e l’SDAT assume un rilievo maggiore.
Tanto per cominciare in 2.0 Shinji spiega che questo apparteneva a suo padre, e che l’ha raccolto dopo che lui aveva smesso di usarlo perché non gli serviva più. Questo spiega perché si ostini a portarsi dietro quello scassone anziché comprarsi un iPod.
Sappiamo che la traccia 25 è sempre You are the only one. Vi prego di ascoltarla un attimo, prima di proseguire. L’avete fatto? Ebbene, se l’SDAT apparteneva veramente a Gendo, la domanda a me sorge spontanea: Gendo, figlio mio, ma cosa cazzo ascolti? Va bene che eri giovane e innamorato, ma siamo aldilà di qualsiasi giustificazione. Certo, può essere che Gendo fosse come il figlio, pronto a sciropparsi qualunque cosa pur di riempire il silenzio…ma io, che sono il magio complottista, mi sono fatta un’assurda domanda: se l’SDAT di Gendo, raccolto poi da Shinji, fosse in realtà sempre stato di Shinji? Mi spiego meglio. Non potrebbe essere che l’SDAT del Rebuild sia in realtà lo stesso della serie, e che fosse destinato in un modo o nell’altro a tornare nelle mani di Shinji?

L’SDAT CHE NON VUOLE MORIRE

Come già detto, l’SDAT nel Rebuild assume una dimensione più attiva. Per quanto attivo possa essere un oggetto, è ovvio. Mentre nella serie stava sempre lì, nella mano di Shinji, come un’estensione del personaggio, nel Rebuild ne passa di tutti i colori: viene preso, lanciato, strappato, buttato, custodito, porto, raccolto, rotto, aggiustato…insomma, è in primissimo piano. Pensando a questo mi sono resa conto che, accidenti, questo SDAT non vuole morire. In che senso? Andiamo a vederlo.

1. La caduta di Mari

[2.0] Mari restituisce l'SDAT a Shinji.

[2.0] Mari restituisce l’SDAT a Shinji.

Shinji sta ascoltando la musica, quando quella spostata di Mari atterra sul tetto della sua scuola. L’SDAT, nell’impatto, rotola lontano. Mari, dopo aver parlato al telefono, lo raccoglie e lo porge a Shinji, come per dire “scusa, ecco qui” o “non dimenticarlo”. L’SDAT, che si era allontanato, viene recuperato e restituito al suo proprietario. Da quel momento in poi, riproduce la traccia 27.

2. Shinji abbandona la Nerv

vlcsnap-2013-01-12-12h22m10s164

Quando decide di andarsene e non pilotare più un’Eva, Shinji butta l’SDAT, che è simbolo del suo legame con con il padre. E’ anche, in un certo senso, un modo per abbandonare se stesso, per “buttare”  una parte di sé. Rei però lo recupera dall’immondizia e lo porta con sé nell’entry plug dello 00. Questo fa sì che l’SDAT scampi alla distruzione del quartier generale, infatti è mostrato chiaramente nella mano di Rei quando Shinji la strappa da Zeruel. Quattordici anni dopo, la Wille glielo restituisce. Shinji, che voleva sbarazzarsene, se lo ritrova ancora davanti. Lo perseguita, proprio come l’ombra di suo padre.

3. L’incontro con Kaworu

Dopo aver incontrato Kaworu, Shinji gli chiede se può fare qualcosa per aggiustare l’SDAT. Lui naturalmente ci riesce, e il dispositivo ricomincia a funzionare, riproducendo anche la traccia 28. Dopo breve tempo, però, Shinji ha nuovamente l’istinto di liberarsene, buttandolo contro al muro in preda a una crisi. Anche questa volta qualcuno (Kaworu) lo raccoglie e glielo riporta.

[3.0] L'S-DAT tra Kaworu e Shinji.

[3.0] L’S-DAT tra Kaworu e Shinji.

4. Dopo il Fourth Impact

Pilotando l’Eva 13 Shinji porta con sè l’SDAT, che in questo modo si salva da un’altra fine del mondo. Lo stesso però non può dirsi di lui, che è in pezzi.  Come al solito tocca ad Asuka raccoglierne i cocci (con i suoi caratteristici modi garbati) e dopo uno strattone particolarmente forte l’SDAT cade nella sabbia. Potrebbe restare lì per sempre, invece Ayanami Type lo osserva, indecisa se raccoglierlo. Ma noi siamo sicuri che l’abbia fatto, non è così? Perché in questo caso sarebbe non la prima, non la seconda, ma addirittura la settima volta che, in circostanze diverse, l’SDAT “torna” da Shinji.

Insomma…

…il nostro oggetto d’antiquariato preferito non è più solo un’appendice di Shinji, ma qualcosa di mobile, che lui costantemente rischia o tenta di lasciarsi indietro e che invece, ostinatamente, lo insegue. E’ chiaro che stiamo giocando sul famigliare terreno delle metafore: l’SDAT rappresenta il passato e i peccati di Shinji, dai quali non può affrancarsi, rappresenta il suo fato, dal quale non gli è permesso di liberarsi, rappresenta il vecchio Evangelion, che nonostante gli sforzi continua a proiettare la sua ombra sul Rebuild, e se vogliamo rappresenta pure i fan, che disperati cercano di stare dietro alla storia e ogni volta si dicono “basta, non mi freghi più” e invece al Lucca successivo si mettono in coda per comprare il DVD del nuovo film allo stand Dynit e non sanno nemmeno come ci sono arrivati.
C’è stata anche un’evoluzione piacevole, però. Da simbolo della sua volontà di isolarsi, L’SDAT diventa la prova del legame di Shinji con le altre persone. Passa dal rappresentare la freddezza e la distanza di Gendo al calore e alla vicinanza di Rei e di Kaworu, due persone che Shinji ha amato e che l’hanno amato, e che comunque vadano le cose continueranno ad “indugiare nel suo cuore”, come lui stesso affermava in The End. Ma visto che non esiste di lasciarci con un sentimento positivo, vi ricordo anche che Fuyutsuki ha detto “perderai in trentuno mosse” e Kaworu muore trentuno minuti dopo. L’SDAT, invece, è alla traccia 28. Vedremo anche la 29? Arriveremo mai a vedere la 31? E cosa accadrà, a quel punto? Forse un bel niente o forse – tanto per cambiare – la fine del mondo. Questa scelta di mostrare così spesso l’SDAT è puramente stilistica o c’è qualcosa sotto? Qualunque sia la risposta, una cosa è sicura: lo ritroveremo in Final.

Categorie Rebuild of Evangelion, RoE: Analisi

23 commenti

  • “e se vogliamo rappresenta pure i fan, che disperati cercano di stare dietro alla storia e ogni volta si dicono “basta, non mi freghi più” e invece al Lucca successivo si mettono in coda per comprare il DVD del nuovo film allo stand Dynit e non sanno nemmeno come ci sono arrivati.”

    Ha ha ha ha ha. X-D
    Quanto è vero!

  • Pazzesco!! Rimango sempre allibito… C’è qualcuno così svalvolato da cronometrare i minuti addirittura?

    Se veramente non fosse casuale, e mi sa proprio che non lo è, quasi sicuramente anche il numero della traccia sarebbe collegato.
    Non so come facciano a pensarle tutte! o_O

  • Mi sono ritrovata a spulciare colored pins tanto per, poiché è sabato e insomma, informarsi su/guardare/pensare a Evangelion è la degna attività che ogni neofita adolescente come me dovrebbe fare, e quel sito ha talmente tanto Eva che potrebbe essere affiliato a questo sito e nessuno avrebbe niente da dire.
    Ora, mi ricollego al post:

    “[3.0] L’SDAT tra Kaworu e Shinji. Fingiamo di non notare che lo schermo sembra ripreso da Kensuke fatto di LSD.”

    21 Marzo 2012, testuali parole di Caska:
    “non vedo l’ora di vedere con te il cam rip di Evangelion 3.0 tutto storto e con le teste dei giapponesi davanti <3"

    Il karma, il karma.

      • CaskaLangley on 13 gennaio 2013 at 11:47 am said:

        Reply

        Intanto ho riguardato e in effetti non c’è l’avviso anche nel corpo del post, strano, probabilmente l’ho tolto per sbaglio riscrivendo l’inizio. Rimedio. Fortuna che tu non ti sei spoilerato niente…;)

        • CaskaLangley on 13 gennaio 2013 at 11:53 am said:

          Reply

          No, nella presentazione, nel titolo solo quando sono molto molto grossi, o l’articolo è tutto spoiler. Comunque non hai tutti i torti, avrei dovuto ripeterlo nel post 🙂

  • Dopo l’ennesima visione di Q mi sorge un dubbio….l’SDAT viene riconsegnato a Shinji da Ritsuko, lui lo prende e lo guarda, ma dopo c’è il caos: Shinji sente le voci e sbatte i pugni sul vetro che lo separa da Misato e Ritsuko…
    Ora..i pugni sono chiusi e il camice di Shinji non ha tasche…dov’è l’SDAT? Può darsi che l’abbia riposto nel cassetto da dove l’ha trovato..ci sta..
    Shinji poi va via con il Mark pilotato da Rei, non ha niente in mano e le tasche nel camice non ci sono.
    Quel che mi chiedo è: perché nella scena che segue Shinji si risveglia e nel letto c’è l’SDAT??? E poi lo si vede bene anche mentre Shinji, scendendo nel Geofront insieme a Rei, lo tiene in mano ancora impacchettato..
    CHI CASPITA GLIELO HA DATO?????

    • CaskaLangley on 25 giugno 2013 at 10:28 am said:

      Reply

      Razionalmente ti direi che deve essere un errorino, ma in realtà hai decisamente un good point. Riguarderò la parte pensandoci su, che l’sdat in un certo senso “lo segue” è vero, quindi non è così assurdo pensare che qualcuno si stia assicurando che Shinji l’abbia sempre con sé…

      • Grazie Caska!!
        Con l’immenso ritardo con cui hanno fatto uscire Q mi rifiuto di considerarla una “svista” di Anno..come mi rifiuto di credere che in tutto quel tempo non si sia riguardato tutto il film fotogramma per fotogramma…Stiamo parlando di Anno! Con lui persino le ombre vanno prese in considerazione!

    • “Ora..i pugni sono chiusi e il camice di Shinji non ha tasche…dov’è l’SDAT? Può darsi che l’abbia riposto nel cassetto da dove l’ha trovato..ci sta..”

      Sei sicuro di volerlo sapere? xD esiste una magica tasca… e mi fermo qui 😀

        • CaskaLangley on 17 luglio 2013 at 8:40 pm said:

          Reply

          Vuoi sapere se anche secondo noi Shinji si è tenuto l’SDAT nelle mutande? Perché a giudicare dai porno possiamo dirti che no, non c’è spazio.

  • scusate se lo faccio notare…
    ma lo sdat indistruttibile di shinji è presente addirittura in bella vista sulla copertita del primo dvd della rebuild; lo si vede chiaramente nella tasca di shinji che lo ascolta 🙂 coincidenza??

    poi volevo chiedere una cosa che non è a tema con il topic..
    spoiler q… 🙂 meglio dirlo..
    ma il dispositivo anti deificazione di shinji…non assomiglia tantissimo al collare che spesso indossa rei ayanami durante i due film precedenti? ad esempio mentre è nel “tubo”?? vi prego…toglietemi qst dubbio!

    • mi sa che hai ragione!! ci assomiglia tantissimo!
      impossibile parlare di coincidenze…
      grandissimo!!
      e poi, per quale motivo una come Rei indosserebbe un collare (puro vezzo estetico) senza motivo??? Lei che in quanto a vezzi e ad ornamenti ne è l’antitesi?^^

  • Grazie per il sito e la passione che ci mettete! Tra curiosità, teorie e RIVELAZIONI…stò apprezzando meglio “la vita, l’universo e tutto quanto” di quest’ anime.
    Su sta storia dell’ SDAT mi sono fatto qualche pippa mentale…
    Nel 2.0 passa alla traccia 27, Shinji dice “che strano” poi appare Kaji ad interrompere…orto, fuga e attacco di Zeruel e qui una bella differenza su come avviene il Third Impact rispetto ai precedenti.
    Nel 3.0 “balla” da 27 a 28…
    Tralasciando la filosofia e “abbracciando” la teoria del loop, non è che l’ SDAT fa quello per cui è fatto? Cioè registrare?
    Un pò forzato….ma mi viene di associare l’ SDAT alle pergamene…

  • Io ho sempre pensato che l’sdat fosse un altro mezzo di controllo/condizionamento per Shinji (che dovrebbe aver subito tra l’altro una specie di lavaggio del cervello da piccolo e la memoria, come sappiamo, ogni tanto può giocare qualche scherzo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *